NBR 2020-21 con Cipriani sponsor, ufficializza domanda in Serie D, con Michele Frigato ala new entry/ E Chiara Zago coach minibasket...


20/07/2020

Tante evoluzioni erano già note in casa NBR in vista della nuova stagione 2020/21, ma adesso, da luglio, ogni progetto può diventare ufficialmente certificato e datato nella nuova stagione 2020-21.
E per una società come la NBR Rovigo del presidente Gionata Morello, il rosario dei ‘Comunicati ufficiali’ che vi proponiamo in sequenza news indicano quasi automaticamente il ruolo da protagonista che la società rodigina vuole avere.
Sia con la prima squadra ufficialmente iscritta con relativa domanda di ammissione in Serie D che con gli speciali ‘movimenti’ registrati sia in ambito societario –organizzativo dirigenziale ( ancora Cipriani sponsor)  che in ambito tecnico ( vedi Michele Frigato new entry)  e con la progettualità minibasket ( vedi Chiara Zago –gestione)  in prospettiva futura.

PRIMA MAIN NEWS ( 11.07.2020) / NBR & SPONSOR: CIPRIANI ANCORA A SOSTEGNO DELLE PANTERE
Il Nuovo Basket Rovigo si chiamerà ancora “Cipriani”. L’accordo con il title sponsor rossoblù, Cipriani Le Onoranze, è stato siglato nelle scorse ore tra il presidente rossoblù, Gionata Morello, e i titolari della nota azienda polesana, Giuseppe Cipriani e Andrea Cavallaro. Si tratta di una riconferma che per il club rodigino è vitale in vista della prossima stagione, che sarà davvero molto impegnativa non solo sul campo, ma soprattutto per lo sforzo economico che un campionato di Serie D (ormai certo, anche se non ufficialmente) comporta. “In un periodo difficilissimo per il mondo sportivo – conferma patron Morello – questa importantissima conferma è una grande iniezione di ottimismo. Non solo il Nuovo Basket Rovigo, ma tutti gli appassionati della palla a spicchi polesani, devono essere davvero molto riconoscenti a Giuseppe Cipriani e Andrea Cavallaro, che in questi ultimi cinque anni hanno letteralmente tenuto in vita il nostro sodalizio grazie ad un notevole sforzo economico”. E, visti i risultati, ne è valsa la pena. In pochi anni di vita, il Cipriani Nuovo Basket Rovigo è passato dalla Prima Divisione alla Serie D (ufficiosamente), con un’ultima stagione letteralmente strepitosa dal punto di vista dei risultati della prima squadra (19 vittorie e 0 sconfitte, nonché prima squadra fra 70 avversarie venete) e pure grazie alla nascita del Nuovo MiniBasket Rovigo. Una grossa soddisfazione anche per l’azienda Cipriani, nonostante non abbia mai fatto alcuna pressione per il risultato.
Lo conferma Andrea Cavallaro: “Rinnovare questa sponsorizzazione significa dare continuità ad un progetto cominciato cinque anni fa e che finora ha portato delle belle soddisfazioni non solo a livello sportivo, ma anche a livello umano e sociale. Stiamo vivendo tutti un periodo di incertezza e noi, con questa rinnovata sponsorizzazione, abbiamo voluto dare un segnale forte: noi crediamo si possa tornare alla normalità, a giocare a basket, a tifare per la propria squadra, a lavorare e a vincere assieme. In questi anni abbiamo visto il Nuovo Basket Rovigo crescere, strutturarsi con figure importanti. Anche per la prossima stagione sono stati inseriti nuovi dirigenti, staff tecnico e giocatori sempre più forti. E’ un progetto che deve andare avanti perché oltre a dare lustro alla città, dà anche l’opportunità ai giovani di avere un punto di riferimento a livello sportivo, ricreativo e di aggregazione. E, non ultimo, è il faro per tutte le Panterine del Nuovo MiniBasket Rovigo che si sono avvicinate e che si avvicineranno alla pallacanestro. Il Nuovo Basket Rovigo, lo abbiamo visto tutti in questi mesi, è una squadra che si fa amare!”.

 


SECONDA MAIN NEWS ( by NBR, mail 16.07.2020) / MICHELE FRIGATO FIRMA CON IL NUOVO BASKET ROVIGO

Altro nuovo giocatore per il Cipriani Nuovo Basket Rovigo in vista della stagione 2020/21 che dovrebbe (manca solo l’ufficialità) vedere le Pantere impegnate nel difficile campionato di Serie D.
Michele Frigato, classe ’95, 190 cm per 84 kg vestirà la maglia dell’NBR. Con 12,2 punti di media, quarto miglior marcatore del campionato, l’ala piccola di Cavarzere nella scorsa stagione è stato uno dei trascinatori del Basket Alba 2015, che stava dominando il campionato di Prima Divisione sino all’interruzione per la pandemia. Cresciuto nelle giovanili del Canossa Basket e del Piove di Sacco, Frigato ha già assaporato la Serie D con la Scuola Basket Polesine dove, nella stagione 2017/18, ha realizzato una media di 4,5 punti per gara.
Michele, perché hai scelto di vestire la maglia del Cipriani?
“Il Nuovo Basket Rovigo è la squadra giusta per poter crescere. Ho 25 anni e molta voglia di migliorarmi e di dimostrare ancora molto”.
Cosa conoscevi del club rossoblù?
“Le 19 vittorie su 19 gare disputate nella scorsa stagione hanno fatto notizia. Sapevo che si trattava di un club molto forte e davvero organizzato. Conosco benissimo Luca Doati, mio ex compagno nella Scuola Basket Polesine. Lo ritengo un grande giocatore e grande uomo, che mi ha aiutato molto”.
In che ruolo preferisci giocare?
“Mi trovo più a mio agio da ala piccola, ma per la maggior parte delle mie esperienze sono stato schierato ala forte”.
Quali sono le tue principali caratteristiche?
“Penso che i miei punti di forza siano l’atletismo e il tiro, ma vengo a Rovigo con l’obiettivo di migliorare ulteriormente”.
Qual è la tua passata stagione che ricordi con più entusiasmo?
“Sicuramente l’anno della promozione a Rosolina con la Scuola Basket Polesine”.
Concludiamo con una tua promessa a compagni, staff, società e tifosi rossoblù…
“Darò tutto me stesso per contribuire ad una stagione piena di soddisfazioni. Sono sicuro che sarà una grande annata per il Cipriani Nuovo Basket Rovigo!”.

 

TERZA MAIN NEWS ( by NBR, mail  18.07.2020) / CIPRIANI & MINIBASKET/ CHIARA ZAGO :” QUESTI I NOSTRI PROGETTI”

Il Cipriani Nuovo Basket Rovigo è una giovane società che sta crescendo enormemente. A far parlare del club rossoblù non sono soli i risultati della prima squadra, che rappresenta la massima categoria maschile del Polesine, ma anche l’enorme crescita del Nuovo MiniBasket Rovigo, nato nella scorsa stagione e che quest’anno ha fatto un ulteriore salto di qualità con l’arrivo di un pezzo da novanta del minibasket veneto e non solo. Chiara Zago, in possesso di un’impressionante sfilza di qualifiche e specializzazioni in ambito cestistico e sportivo in generale, ha accettato la proposta di tornare a Rovigo, sponda NBR, nel ruolo di Responsabile Tecnico, per far crescere le Panterine e uno staff che si è rinforzato anche con l’arrivo di Benedetta Tridello.
Chiara, perché la scelta di tornare a Rovigo?
“I motivi sono diversi. Innanzi tutto io vivo a Rovigo ormai da oltre 12 anni e posso dire che è diventata la mia casa. Era impensabile stare molto tempo lontano dal Polesine. Poi, ovviamente, per il progetto del Nuovo Basket Rovigo, che è una società che ha le idee piuttosto chiare. Continuerò comunque anche il progetto della Pallacanestro Arzignano, altra realtà straordinaria. Dunque, nella prossima stagione, mi dividerò fra le province di Rovigo e Vicenza”.
Cosa conoscevi del Nuovo Basket Rovigo?
“Sapevo tutto. Sia per gli straordinari risultati della prima squadra, sia perché nell’NBR ci sono moltissime persone che mi sono vicine e che stimo enormemente”.
Dopo queste prime settimane di lavoro, che impressione ti ha fatto l’NBR?
“E' una bella società con una gran voglia di crescere, facendo i passi giusti. Si sente la volontà, da parte di tutti, di far stare a proprio agio ogni singolo tesserato e simpatizzante. In NBR sono davvero tutti uguali: i bimbi del minibasket sono trattati come i giocatori della prima squadra. Ognuno ha il proprio spazio e le giuste opportunità per crescere e migliorare nel rispetto di tutti. E’ un ambiente in cui ci si sente davvero bene”.
Qual è la ricetta per riportare il basket polesano ad alti livelli?
“Non ho questa ricetta. Penso che partendo dai più piccoli, si debba trasmettere la gioia dello stare in palestra, la passione per lo sport e la palla a spicchi. Con queste basi sarà più facile insegnare il basket nel settore giovanile e, dunque, arrivare a parlare di agonismo. Inoltre, penso sia scontato che in una provincia così piccola siano fondamentali le collaborazioni fra società: non per far apparire il nome del proprio club, ma per il bene primario degli atleti. A volte ci dimentichiamo che dietro al nome di una società, c'è il sogno di un bambino. I bimbi sono i veri protagonisti del nostro futuro! Forse, la progettualità con persone qualificate e appassionate, e che abbiano il solo e autentico obiettivo di far giocare divertendo, è il vero ingrediente magico. Se poi sarà serie A o seconda divisione non ha importanza: noi il successo lo abbiamo comunque raggiunto crescendo persone”.
Qual è la principale differenza fra la provincia di Rovigo e le altre in cui hai allenato?
“Sono due. La prima riguarda le strutture. La seconda riguarda i giovani atleti e, a volte, queste sono connesse. Nelle altre province, ogni Comune ha palestre di tutto rispetto: campi omologati, canestri con le due altezze, pavimento in parquet o in materiale idoneo per la pratica sportiva… Ogni scuola, da quella dell'infanzia alle superiori, ha la possibilità di usufruire degli impianti sportivi. E qui arriva il collegamento con l'altra differenza. In molte province in cui ho insegnato, i bimbi, anche i più piccolini, erano motoriamente più esperti (che non vuol dire più bravi) poiché arrivano da un progetto motorio nelle scuole fin dall'infanzia. In molti asili della provincia di Vicenza, ad esempio, la scuola stessa assume un laureato in Scienze Motorie per permettere la pratica della motoria almeno due volte alla settimana. Per i bimbi di oggi, questo è davvero tantissimo”.
Quali sono i progetti futuri del Nuovo Minibasket Rovigo?
“Ne abbiamo davvero moltissimi, ma dipende molto dal covid. Per ora ci stiamo concentrando principalmente sullo staff. Gli istruttori dello scorso anno hanno fatto un lavoro straordinario riuscendo ad appassionare moltissimi mini atleti. L’obiettivo è di dare una continuità di lavoro dal basso verso l'alto, senza saltare tappe e senza pretendere i risultati dai piccoli atleti, che non dovranno di sicuro avere l’ossessione del risultato! Abbiamo già in mente un paio di gemellaggi con società da fuori provincia e regione, che ci permetteranno di conoscere nuovi amici e di scoprire nuove zone d'Italia. Stiamo continuando con il “Draft Nbr”, il centro estivo itinerante che fa tappa a Rovigo, Sarzano e Santa Rita e che sta avendo ottimi riscontri. Lo staff dell’NBR è anche stato invitato a diverse animazioni per far conoscere la pallacanestro. Continuano anche i progetti assieme a Basket San Martino, C.F.S. Pontecchio e Minibasket Villadose. Attendiamo quindi di riprendere la nuova stagione per la quale la dirigenza ha deciso di proporre l’attività del Nuovo MiniBasket Rovigo a soli 70 euro per l’intera stagione. E questi, sono solamente alcuni dei primi passi…”.

QUARTA MAIN NEWS ( by NBR, mail 20.07.2020) / PRESENTATA LA DOMANDA PER L’AMMISSIONE ALLA SERIE D

Il Cipriani Nuovo Basket Rovigo comunica di essersi riaffiliata in data 15 luglio (cioè nel primo giorno disponibile) e, dunque, di aver ufficializzato in data 17 luglio la richiesta di ammissione al prossimo campionato di Serie D. Il comitato regionale Veneto della Federazione Italiana Pallacanestro ha confermato subito la “ricezione della richiesta, che verrà valutata dal Consiglio Regionale al termine delle iscrizioni”. La scadenza delle iscrizioni al campionato di Serie D è per mercoledì 24 agosto. Solo dopo tale scadenza, la FIP avrà il quadro completo delle squadre iscritte e, dunque, la possibilità di ammettere altre formazioni. Questo è l’iter che anche il Cipriani Nuovo Basket Rovigo dovrà attendere prima di poter ufficializzare il salto di categoria. Promozione che, oltre che meritatissima, sembra piuttosto scontata visto che la FIP ha deciso di allargare il campionato da 28 a 32 squadre e soprattutto considerato che Rovigo è la prima classificata fra le 70 squadre venete che hanno partecipato all’ultimo campionato di Promozione e, quindi, la prima ad averne diritto. Oltre a ciò, si sa già con certezza che diversi posti si libereranno perché diverse società rinunciano alla Serie D visti i costi piuttosto alti. Insomma, si tratta solamente di attendere ancora più di un mese, ma il Cipriani Nuovo Basket Rovigo ha già allestito la formazione che punterà alla salvezza nella Serie D 2020/21. Oltre ad avere già confermato l’ossatura della squadra che ha letteralmente dominato (19 vittorie e 0 sconfitte, con uno scarto medio rifilato di 20 punti a gara) il campionato di Promozione, il club del presidente Gionata Morello ha pure ingaggiato Raffaele Guarini dal Cus Padova, Andrea Roversi dagli Spartans Ferrara, Alessandro Capetta dalla Virtus Padova e quindi Michele Frigato dal Basket Alba.

EXTRATIME by SS/ In cover e controcover lo sponsor Andrea Cavallaro e il presidente Gionata Morello ufficializzano ancora la sponsorizzazione alle Pantere della NBR , che fanno da corollario in versione poster.
E in aggancio alle rispettive News, proponiamo al centro della fotogallery new entry Michele Frigato che riceve il benvenuto da coach Maurizio Ventura, oltre a Chiara Zago responsabile della progettualità minibasket.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it