Negli "Studenteschi Calcio a 5" vincono ITIS Rovigo e SM Polesella/ E Lucio Taschin prepara “Festa Coni Young”


07/04/2016  

Decisivo ciò che è successo sul campo, cioè nelle finali “Studenteschi” di Calcio a 5 che hanno regalato alle Scuole Polesane il pass per la fase regionale.
Tutto merito del Coni di Lucio Taschin l’organizzazione dei Campionati Studenteschi, perciò come ‘seconda Main News proponiamo comunicato – sempre written by Paolo Romagnolo addetto stampa - per annunciare la "Festa Coni Young" del 28 aprile 2016.
Così partiamo da quanto è successo nei citati Campionati Studenteschi anche perché , nelle fotogallery trasmessaci, troviamo calciatori che poi alla domenica sono protagonisti in squadre Made in Polesine di buon livello.
Altresì considerato che l’assenza dei nomi nelle News istituzionali è una ‘costante’, anche quando trattasi di Campioni & Premiati, ecco che non possiamo esimerci dal segnalare ch tra i vincitori del Calcio a 5 c’è un Signor Prof che ben conosco anche perché ha già vinto il Titolo Italiano nel 1997 a Cagliari ( vedi reportage sempre su questo sito in altra rubrica).

PRIMA MAIN NEWS ( di Paolo Romagnolo,  mail Rovigo, 7 aprile 2016 ) / CAMPIONATI STUDENTESCHI DI CALCIO A CINQUE: L’ITIS DI ROVIGO E LA SCUOLA MEDIA DI POLESELLA SI QUALIFICANO PER LE FASI REGIONALI
La scuola polesana torna a gonfiare la rete. Mercoledì mattina la palestra di San Pio X a Rovigo è stata teatro della fase provinciale dei Campionati studenteschi di calcio a cinque. Per tutta la mattina si sono date battaglia nove formazioni suddivise nelle tre categorie Cadetti, Allievi e Juniores. Incontri molto combattuti, nei quali l’affiatamento tra i compagni di istituto spesso ha fatto la differenza.
A competere tra i Cadetti le scuole medie di Badia Polesine, Lendinara e Polesella. A spuntarla alla fine del torneo, organizzato con la formula del triangolare, è stata proprio quest’ultima, ma solo per differenza reti. I ragazzi di Polesella hanno colto infatti una vittoria e un pareggio, così come gli studenti di Badia Polesine, ma hanno fatto registrare un +2 nel computo tra le reti fatte e quelle subite (contro il +1 degli altopolesani). Due sconfitte e terzo posto finale per il Lendinara.

La vittoria tra gli Allievi è andata alla squadra dell’Itis “Viola-Marchesini” di Rovigo che ha realizzato un percorso netto battendo sia il liceo “Celio-Roccati” di Rovigo che l’IPIA “E.Bari” di Badia Polesine. Proprio i liceali rodigini sono riusciti a piazzarsi in seconda posizione aggiudicandosi lo scontro diretto con la formazione dell’ “E.Bari”, che naturalmente ha chiuso la classifica al terzo e ultimo posto.
L’Itis “Viola-Marchesini” di Rovigo ha fatto la voce grossa anche tra gli Juniores sbaragliando la concorrenza con due netti successi. Anche in questo caso le avversarie erano rappresentate dalle formazione del “Celio-Roccati” di Rovigo e dell’ “E.Bari” di Badia Polesine. Identica anche la classifica finale, con i “liceali” ad aggiudicarsi l’incontro per la piazza d’onore alle spalle dell’Itis.
Per i Cadetti della scuola media di Polesella e gli Allievi dell’Itis “Viola-Marchesini” ora il percorso si fa più difficile. Il 3 maggio a Verona saranno infatti chiamati a difendere i colori del Polesine nella fase regionale dei Campionati studenteschi di calcio a cinque.

SECONDA MAIN NEWS ( di Paolo Romagnolo, mail Rovigo 05.04.2016) /  CON LA “FESTA CONI YOUNG” GLI UNDER 15 DIVENTANO PROTAGONISTI
La stagione dei grandi eventi firmati Coni Point di Rovigo si apre con un appuntamento dedicato interamente ai giovani. La “Festa Coni Young”, in programma il 28 aprile alla Palestra di San Pio X di Rovigo (via Mozart) alle 17.30, nasce infatti come un momento che il Comitato olimpico provinciale vuole ritagliare attorno ai più meritevoli Under 15 del Polesine. Un autoscatto sullo stato del movimento sportivo giovanile della nostra provincia e, allo stesso tempo, un’occasione per premiare chi ha messo particolare impegno nella propria disciplina.

Per individuare i giovani sportivi a cui attribuire un riconoscimento, in relazione all’attività sportiva del 2015, il Coni Point di Rovigo ha chiesto la collaborazione innanzitutto di Federazioni, Enti di promozione sportiva e Discipline associate, chiedendo loro di segnalare tra le società affiliate un singolo atleta o una squadra, rigorosamente Under 15, meritevoli di una passerella nella serata del 28 aprile. Ma la vera novità della “Festa Coni Young” è rappresentata dal coinvolgimento dei Comuni: il Comitato olimpico ha chiesto anche ad ogni singola amministrazione locale di individuare Under 15, tesserati all’interno del territorio comunale, che si siano particolarmente distinti nel corso del 2015. L’obiettivo è pertanto quello di abbracciare l’intero territorio, regalando una festa che metta in mostra il meglio dello sport giovanile polesano senza dimenticare chi da dietro ne tira i fili.
Ma c’è una importante precisazione che il Coni Point di Rovigo ha fatto a chi sarà chiamato a selezionare i giovani da premiare. Non si cercano per forza campioni o vincitori di medaglie: nella logica che il Coni Point di Rovigo vuole portare avanti, si è invitato a prendere in considerazione anche ragazzi che si siano impegnati e abbiano ottenuto risultati non solo agonistici ma anche di promozione dell’attività sportiva. Il tutto nell’ottica finale di trasmettere alle nuove generazioni l’importanza dello sport come grande strumento di crescita ed educazione.
Ad arricchire la “Festa Coni Young” la presenza di testimonial, nonché esibizioni di carattere sportivo. Uno spazio sarà dedicato anche alla consegna di premi speciali e alla memoria.

EXTRATIME by SS/ La cover è per Lucio Taschin Delegato Coni Rovigo, ma solo perché ‘uomo di campo’.
Poi per quanto riguarda la fotogallery ( ma mi piacerebbe citarli tutti) vi proponiamo subito i “Cadetti” della Scuola Media di Polesella con prof Filipponi …Campione & Signore coi baffi.
A seguire due flash targati ITIS Rovigo, partendo dagli Allievi in maglia bianca ( con loro anche Luca Pastorello by Figc Rovigo) e concludendo con gli Juniores in tuta scura, insieme ai loro insegnanti.

Paolo Romagnolo & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it