Nuoto, bici, podismo: cioè “Tri dei ovi” by Rhodigium Team di pres Novo/ Da 110 e lode con Stefano Bortolami


25/04/2019  

Il successo si misura dai numeri e dalla passione coinvolgente. E allora per la Rhodigium Team è stata un successo la organizzazione della “Tri dei ovi’, la kermesse che sabato ha visto la partecipazione di oltre 110 ( e lode) triatleti.
Come ben spiega nel seguente reportage Luigi Fini, segretario della società rodigina che, visto anche il periodo pasquale , parla anche di colombe  e di uova pasquali, oltre che di quarto tempo. Anche perché il “Tri de ovi” rappresenta pienamente il titolo dell’ evento Triathlon, andato in scena tra Rovigo e la Palà di Ceregnano, con Stefano Bortolami coach dei ciclisti.

MAIN NEWS ( di Luigi Fini , mail 24.04.2019) / TRI DEI OVI: EDIZIONE DA RECORD!
La crescita continua che sta vivendo il triathlon in Italia, ed a Rovigo in particolare è assolutamente ben testimoniata dall’ultima edizione del Tri dei Ovi, manifestazione promozionale e non competitiva con cui da anni la più grande squadra di triathlon rodigina apre le porte a chi desidera assaporare le emozioni della triplice disciplina.

 

Sabato 20 aprile, in una splendida giornata di sole, dopo tanti anni di tempo grigio, alle 9:30 dal bordo della vasca Tosi sono partiti per i 750 metri della frazione natatoria ben 120 atleti o aspiranti tali, che in due batterie si sono seguiti lungo le corsie delle vasche prima di salire in bicicletta per la frazione bike.

 

Tra sorrisi, scherzi e qualche apprensione dei neofiti, ragazzi, uomini e donne provenienti dai dintorni di Rovigo, ma anche dalla bassa padovana si sono dati battaglia prima in acqua, poi lungo la strada che da Rovigo conduce a Palà di Ceregnano, dove era previsto il giro di boa dei circa 20 chilometri da percorrere in bici.
Visto il numero incredibile di partecipanti, il Presidente Novo ha organizzato un servizio di auto scorta per garantire la sicurezza della manifestazione.

 

Nel frattempo, nel gruppo di ciclisti, il coach Bortolami, ha fatto vedere ai presenti cosa può fare un atleta allenato con una bici, trascinando il gruppo dei più veloci a medie impressionanti, toccando punte di 52 km/h e facendo vedere i sorci verdi a molti.
Una volta riposte le bici, si è formato un lungo serpentone di persone sorridenti che nonostante la fatiche già affrontate, ha percorso gli ultimi 5 chilometri correndo con impegno e divertimento fino alla ciclabile sull’Adigetto, perché comunque tra amici, si sa, scatta sempre la competizione anche se in palio non c’è nulla.

 

Una bella doccia ritemprante e infine tutti al terzo tempo (che poi nel triathlon diventa il quarto,eheh!) con birra e panino alla salsiccia, colomba pasquale e buon prosecco, per raccontarsi le prime impressioni e per farsi gli auguri di Buona Pasqua!
Progettando la prossima gara…. O la futura iscrizione a Rhodigium Team!.

 

EXTRATIME by SS/ In cover e in fotogallery le imgini del “Tri dei ovi” edizione 2019, organizzata by Rhodigium Team e che non ha bisogno di specifiche didascalie.
Visto le note specialità …nuoto, ciclismo ( con Stefano Bortolami coach e capogruppo) e podismo.

 

Per al gioia da ‘110 e lode’ di tutti i partecipanti, che peraltro vi abbiamo presentato in fotogallery anche in versione poster disaggregato , parte sx e parte dx, per esigenze di risoluzione e visibilità.

Luigi Fini & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it