Olimpiadi Rjo 2016 by Marta Menegatti & Laura Giombini/ Esordio da ‘leonesse’, ma perdono al tie break sconfitte 9-15 vs Broder/Valjias


08/08/2016

All’esordio hanno sfiorato il successo. Parliamo di Marta Menegatti & Laura Giombini sconfitte al tie brak vs Broder/Valjias: Il punteggio eccolo riferito al mach completo vs le canadesi: 1-2 (21-15, 18-21, 9-15) .
E noi che le seguiremo sempre ‘ufficialmente’ vi proponiamo quindi il reportage completo by Federvolley , ma ci piace anche sottolineare l’importanza di Marta & Laura come rappresentanti dell’Italia alle Olimpiadi di Rio 2016 citando il fatto che in data 5.8.2016 c’è stata in CASA ITALIA la Festa Tricolore al Villaggio Olimpico orgogliosamente sintetizzata così sempre by Federvolley visto anche la presenza del premier Matteo Renzi :<< Festa tricolore al Villaggio Olimpico, anche il Premier Renzi alla Welcome Ceremony dell'Italia. Il Villaggio Olimpico di Barra ha dato il benvenuto agli atleti italiani. Si è svolta ieri mattina la festosa cerimonia dedicata a tutti gli azzurri. La missione tricolore, stretta intorno alla portabandiera Federica Pellegrini, che oggi compie 28 anni,  era guidata dal Capo Missione, e Vice Segretario Generale del CONI, Carlo Mornati. Presente alla cerimonia, insieme alle squadre azzurre, anche il Presidente Carlo Magri.
Presidente del Consiglio Matteo Renzi,  "Gli atleti sono pronti, spero di festeggiare il nostro 200° oro estivo a cinque cerchi".>>

MAIN NEWS ( by www.federvolley.it 08/08/2016) / Rio 2016. Beach Volley: Menegatti/Giombini sconfitte al tie-break vs Broder/Valjias
RIO DE JANEIRO/ Comincia con una sconfitta al tie-break il cammino di Marta Menegatti e Laura Giombini in questi Giochi Olimpici. Quello subìto oggi dalle ragazze di Lissandro è un ko che lascia un po’ di amaro in bocca per come è maturato, dato che l’avvio di match era stato davvero incoraggiante. Durante l’arco della gara però è emerso, inevitabilmente, il fatto che le due ragazze siano entrambe giocatrici di difesa e che ci sarà bisogno di un po’ di tempo per trovare la giusta amalgama in un torneo durante il quale sarà importante giocare sempre al massimo con l’obiettivo di fare il meglio possibile data la situazione d’emergenza con la quale la coppia si è trovata a lavorare qui in Sudamerica. Nel complesso, però, l’atteggiamento mostrato in campo, con l’emozione che non ha tradito le ragazze, fa ben sperare per le prossime due gare.

 

Come detto, il primo set è stato ben giocato dalle ragazze di Lissandro che hanno variato il gioco su tutto il fronte d’attacco, riuscendo a tenere sempre a distanza le avversarie. Unico momento di appannamento quando, in vantaggio di sei lunghezze (13-7), si sono fatte recuperare fino sul 13-11. Passato il momentaneo black out però le Azzurre hanno ricominciato a giocare palla su palla fino a mantenere sei lunghezze di vantaggio, parziale sufficiente per chiudere in scioltezza il set: 21-15. Nel secondo la situazione è stata in parità fino al 12-12, le canadesi hanno poi allungato portandosi sul 13-18, vantaggio parzialmente diminuito con il passare dei minuti ma che ha comunque consentito alle nordamericane di portare la situazione in parità grazie al 21-18 finale. A quel punto, però le ragazze di Lissandro sono apparse in difficoltà, l’inerzia della partita è cambiata con le canadesi portatesi subito sul 7-3 e capaci di amministrate fino al termine del terzo e conclusivo parziale: 15-9 dopo un match ball annullato.

 GIOMBINI: “Finalmente ho rotto il ghiaccio, è stata un’emozione indescrivibile. Ho cercato di esprimere il mio miglior beachvolley anche se è ovvio che sarà necessario migliorare. Il nostro affiatamento deve aumentare, ovvio poi che non ricoprendo solitamente il ruolo di muratrice per me è stato un po’ complicato, ma non cerchiamo scuse. Mi devo adattare e fare del mio meglio, perché il sogno che sto vivendo mi auguro duri il più a lungo possibile”.
 MENEGATTI: “Ci manca un po’ di sintonia, era parecchio che non giocavamo assieme, alcune dinamiche le stiamo scoprendo punto dopo punto. Lei sta ricoprendo un ruolo che non è il suo dato che è una giocatrice di difesa come me. Stiamo facendo il possibile, possiamo solo migliorare, con la grinta possiamo andare avanti, non so fino a che punto, ma so che possiamo farcela, vedremo; noi ce la metteremo tutta”.
 LISSANDRO: “Le ragazze hanno dato davvero tutto, hanno fatto una bella partita, con Laura che a muro ha disputato una bella gara. Poi con il passare dei minuti sono venute un po’ meno nella fase side out, ma credo che sia normale. Il nostro obiettivo è quello di essere il più continui possibile”.

Menegatti/Giombini – Broder/Valjias: 1-2 (21-15, 18-21, 9-15)
 Arbitri: Rodriguez (PUR), Panaseri (THA)
 Durata: 21’, 26’, 13’
 Spettatori: 7329
 Menegatti/Giombini: a 4; bs 4; mv 7; et 8
 Broder/Valjias: a 2; bs 5; mv 4; et 12

 

PRIMA APPENDICE FLASH STORY – MENEGATTI MARTA

Nato il: 16/08/1990 a: Rovigo
Altezza: 180
Club: Aeronautica Militare
Esordio World Tour: 2009 - Open di Barcellona

Miglior risultato World Tour: 2015 - 1° posto Open di Sochi

Partecipazioni Mondiali: 3 (Edizioni dal 2011 al 2015)

Partecipazioni Olimpiche: 1 (Londra 2012)

Partecipazioni Campionati Europei: 2 ( Edizioni 2011 e 2014)

Miglior risultato Campionati Europei: 2011 - 1° posto

Palmares: Marta Menegatti, nata a Rovigo il 16 agosto 1990, fa parte della Nazionale femminile dal 2009. Nel 2010 ha ottenuto il suo primo podio in una tappa del World tour a Phuket, in Thailandia, arrivando seconda insieme a Valeria Rosso. Nel 2011 ha vinto la medaglia d'oro ai Campionati Europei in coppia con Greta Cicolai. Nel 2014 ha conquistato il secondo posto nel Grand Slam di San Paolo. Nel 2015 ha conquistato una medaglia d'oro nell'Open di Sochi, una d'argento nell'Open di Antalya e due medaglie di bronzo nel Grand Slam di Mosca e nell'Open di Puerto Vallarta. Miglior risultato del 2016 il quinto posto all'Open di Maceio e quello al Grand Slam di Rio de Janeiro.

2015 3° posto Grand Slam Mosca, 3° posto Open Puerto Vallarta, 2° posto Open Antalya, 1° posto Open di Sochi
2014  2° posto Grand Slam San Paolo
2012 2° posto Grand Slam State Jablonki, 2° posto Grand Slam Pechino, 3° posto Grand Slam Berlino, 3° posto Open Brasilia
2011 1° posto Campionati Europei, 2° posto Open Myslowice,  3° posto Grand Slam Gstaad, 3° posto Open Phuket (World Tour)
2010 2° posto Open Phuket

 

SECONDA APPENDICE FLASH STORY – GIOMBINI LAURA


Nato il: 04/01/1989 ; a: Perugia

Altezza: 185

Club: ASD Trevi Volley
Esordio World Tour: 2009 Open Barcellona

Miglior risultato World Tour: 2014 9° posto Open di Parana

Partecipazioni Mondiali: 2011 - Roma
Partecipazioni Olimpiche: Esordiente

Partecipazioni Campionati Europei: 2 ( edizione 2014 e 2015 )

Miglior risultato Campionati Europei: 2014 - 9° posto

 

EXTRATIME by SS/ In cover Marta Menegatti & Laura Giombini in ricezione sulla sabbia olimpica di Rio de Janeiro.
Per quanto riguarda la fotogallery partiamo dal crop 'aggiornato' by sito federvolley, con Marta & Laura nuova coppia nel 'tondo' by home page per Rjo 2016.
A seguire per la serie 'a ciascuno il suo' ecco prima Marta Menegatti e poi Laura Giombini anche con riferimento alle loro ufficiali relative SCHEDE -story già proposte in Appendici Flash.
A chiusere una immagine di Marta Menegatti & Laura Giombini ...camminando coi loro pensieri olimpici. E poi il selfie by Federvolley con Carlo Magri & Matteo Renzi smile in "Casa Pallavolo Italia", mentre noi dedichiamo a Marta & Laura la certificzione che questo sito www.polesinesport, ieri , oltre alle 271 visiti giornaliere, ha superato i 480_MILA contatti, mentre oggi ho superato le 789_MILA pagine viste, grazie anche a tutte le Storytelling che hanno visto Marta protagonista da Made in Polesine in the world.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it