Pescara & Camp.It. “Indoor”/ Per Skating Rovigo “Argento” con Giovanni Arzenton, quasi podio Riccardo Passarotto, bene Diamanti


La soddisfazione by Asd Skating Pavanello Serramenti Rovigo era stata già preannunciata oggi nel primo pomeriggio da questa mail:” Abbiamo il piacere di informare che al Campionato Italiano Indoor di pattinaggio corsa disputato a Pescara e finito la scorsa notte i nostri atleti hanno ottenuto dei lusinghieri risultati: Medaglia d'argento GIOVANNI ARZENTON; 4. e 6. posto RICCARDO PASSAROTTO; 7. posto MATTIA DIAMANTI.
Intorno alle 17 invieremo un dettagliato comunicato stampa corredato con alcune fotografie.”
Ecco perciò tout court il relativo reportage con relativa fotogallery, fermo restando che sul sito by Fihp troverete ogni ulteriore approfondimento per quanto riguarda “risultati-gare” citate specificatamente.

PESCARA &  “CAMPIONATI ITALIANI INDOOR” PATTINAGGIO CORSA ( di Paolo Ponzetti, by mail 16.03.2014)/  IL TRICOLORE DELLO SKATING PAVANELLO SERRAMENTI ROVIGO: ARZENTON SI TINGE D'ARGENTO
( Ottimo Passarotto quarto; bene Diamanti/ Il tecnico Roberta Ponzetti: "Atleti eccezionali"/
Il vicepresidente Franco: "E' la prima medaglia del Pattinodromo delle Rose" )

<< Primo campionato italiano della stagione e prima medaglia per gli atleti dello Skating Pavanello Serramenti Rovigo: nella pista coperta di Pescara l’ha conquistata GIOVANNI ARZENTON con una prova entusiasmante nella sprint della categoria ALLIEVI.
In terra d’Abruzzo complice i problemi di lavoro (Battocchio), un recente infortunio (Cabrini) e l’influenza (Ferracin) la società rodigina si è presentata con solo tre atleti, ma che si sono comportati molto bene.

GIOVANNI ARZENTON venerdì ha debuttato con un buon settimo posto nel giro a cronometro ad atleti contrapposti. Una prova soddisfacente, ma non del tutto. Le attesa dell’allenatrice Roberta Ponzetti sono state ripagate sabato nei 2 giri sprint. Batteria dopo batteria il 14enne rodigino è cresciuto, acquisendo confidenza nelle proprie possibilità.
Così ha conquistato l’accesso alla finale a quattro. Partito all’esterno, allo start è scattato benissimo infilandosi al terzo posto, a metà gara si è buttato in seconda posizione e ha lotttato con grinta e conquistato l’argento in 33"648 alle spalle del torinese Manera (33"64) e davanti il marchigiano Mataloni (33"88) tra l’entusiasmo della spedizione rodigina per la prima medaglia vinta da questo splendido atleta in un campionato italiano.



Negli Assoluti lo Skating Pavanello Serramenti ha schierato due debuttanti doc: MATTIA DIAMANTI e RICCARDO PASSAROTTO, velocisti, che se la sono vista con atleti molto esperti e smaliziati.
Nella cronometro di venerdì i due portacolori rodigini hanno ben figurato: Diamanti settimo (16"815) e Passarotto quinto (16"463).
Musica diversa sabato nella sprint. Nella gare del mattino Mattia Diamanti non è riuscito a dare il massimo e così è stato eliminato nei quarti (quattordicesimo); Riccardo Passarotto ha lottato sino alla fine, combattendo come un leone in semifinale e lottando a denti stretti nella finalissima dove si sono viste alcune scorrettezze. È giunto quarto con la consapevolezza di aver dato il massimo.

«Sono contentissima dei nostri tre ragazzi che insieme ai compagni da mesi lavorano sodo - commenta l’allenatrice Roberta Ponzetti - ; Arzenton ha dimostrato che se crede nelle proprie possibilità può ottenere risultati eccezionali, Diamanti e Passarotto, contro avversari molto esperti, hanno fornito segnali confortanti in questo loro debutto nei Seniores. Sono stati proprio bravi e abbiamo enormi margini di miglioramento».

I risultati sono stati ottenuti sotto gli occhi del vicepresidente Giuseppe Franco. «Meritano un applauso, chi prepara questi atleti e i ragazzi che si impegnano. Possiamo dire che la medaglia conquistata da Arzenton è la prima del Pattinodromo delle Rose dove finalmente possiamo allenarci nel migliore dei modi».

EXTRATIME by SS/ La cover è per Giovanni Arzenton ‘silver boy’ a Pescara.
Poi per quanto riguarda la fotogallery ripartiamo da Arzenton stavolta in ‘fase corsa’ .
Passando alle performance di Riccardo Passarotto ecco l’atleta griffato Skating Rovigo prima da singolo in zona traguardo e poi lo stesso corridore in poker con altri tre concorrenti ‘notturni’.
A seguire il ‘busto’ di Mattia Diamanti in maglia Skating Club Rovigo.
E dulcis in fundo il podio tricolore che propone Giovanni Arzenton “silver boy” primo a sinistra in trio col vincitore/Oro e la medaglia di bronzo/terzo classificato.

Paolo Ponzetti & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it