Pro14:Benetton sbanca Zebre 13-8/ In Pro12 vince il trio di testa Valorugby, FEMI-CZ Rovigo ( vs Medicei), Calvisano (al fotofinish vs Lyon)


22/12/2019

La settimana scorsa avevamo segnalato che la Rugby Rovigo Delta aveva perso il retour match di Coppa Italia registrando però l’assenza di capitan Matteo Ferro.
Ebbene questa settimana in campionato a Firenze, la Rugby Rovigo ha recuperato gli infortunato ed anche Matteo Ferro peraltro man of the match e protagonista ella vittoria dei Bersaglieri.
Discorso in parallelo con la difficoltosa vittoria dell’indomabile Calvisano winner soltanto in sorpasso e al fotofinish a Piacenza vs Lyons.
Sta di fatto che il terzetto di testa non si è sfaldato e , vista la vittoria larga della Valorugby, lo stesso terzetto targato Reggio Emilia, Rovigo, Calvisano rest saldamente in vetta assieme.
Tutto questo nel Campionato PRO 12 che si è svolto tra salbato e domenica , come da seguenti news ufficiali by Rugby Rovigo Delta e by Federugby, mentre a livello europeo nel Campionato Guinness PRO 14 i bianco verdi della Benetton Treviso del ds Antonio Pavanello ( vedi last news ) hanno sbancato le Zebre nel derby italiano.

ANTEPRIMA NEWS ( di Agnese Sartori, Comunicato stampa n. 54 del 20.12.2019 ) / FEMI-CZ RRD: RIPRENDE IL PERONI TOP12: SABATO LA SFIDA CON I MEDICEI

Dopo le due settimane di pausa che hanno visto la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta impegnata nelle semifinali di Coppa Italia contro IM Exchange Viadana 1970, riparte ufficialmente sabato 21 dicembre il Campionato Peroni TOP12. I rossoblù giocheranno la sesta giornata al “Ruffino Stadium Mario Lodigiani” di Firenze contro I Medicei.

Il fischio d’iniziò è fissato per le 15.00 e ad arbitrare il match sarà il signor. Schipani di Benevento, coadiuvato dai giudici di linea Chirnoaga (Roma) e Imbriaco (Bologna). Il quarto uomo sarà il signor Ciacchini (Firenze).

Questo il commento di coach Umberto Casellato:“Firenze è un campo ostico e I Medicei con la vittoria di Colorno hanno ripreso fiducia, oltre che punti importanti. Sappiamo che dovremo fare una delle nostre migliori partite per portare a casa punti. Forse anche il terreno di gioco sarà allentato perchè le previsioni della notte di venerdì non sono delle migliori. Rientra il nostro capitano e questa è una cosa molto importante per tutti. Vogliamo voltare pagina dopo la sconfitta di Viadana e vedere dove realmente siamo come gruppo, perchè sarà una prova molto impegnativa.”

Ecco il First XV per la gara contro I Medicei: Odiete, Mastandrea, Antl, Angelini, Cioffi, Menniti-Ippolito, Visentin, Vian, Lubian, Ruggeri, Canali, Ferro (cap.), Pavesi, Cadorini, Rossi. A disposizione: Nicotera, Pomaro, D’Amico, Mantovani, Liut, Michelotto, Piva, Bacchetti.

 

PRIMA MAIN NEWS ( di Agnese Sartori, Comunicato stampa n. 55 del 21.12.2019 ) /
FEMI-CZ RRD: I ROSSOBLÙ TORNANO VITTORIOSI DA FIRENZE

Firenze, Stadio “Mario Lodigiani” – sabato 21 dicembre 2019
Peroni TOP12, VI giornata
Toscana Aeroporti I Medicei v Femi-CZ Rugby Rovigo Delta 3-24 (5-3)
Marcatori: p.t. 9’ cp Newton (3-0); 40’ m Vian (3-5); s.t. 45’ m Angelini (3-10); 51’ m Odiete tr. Menniti Ippolito (3-17); 71’ m Nicotera tr Menniti Ippolito (3-24);
Toscana Aeroporti I Medicei: Tuculet; Biffi, Menon (78’ Panetti A.), Rodwell, Mattoccia (38’- 48’ Zileri); Newton, Rorato (58’Esteki); Greeff, Boccardo, Brancoli (58’ Venco); Maran (cap.), Chiappini (64’ Signore); Marín Alarcón (41’ Battisti), Schiavon (41’ Broglia), De Marchi (58’ Zileri).
All. Presutti, Basson
Femi-CZ Rugby Rovigo Delta: Odiete; Mastandrea, Antl, Angelini, Cioffi; Menniti-Ippolito, Visentin (41’ Piva); Vian, Lubian, Ruggeri (63’ Liut); Canali, Ferro (cap.) n(75’ Michelotto); Pavesi (41’ D’Amico), Cadorini (41’ Nicotera), Rossi (41’ Pomaro, 58’ Rossi, 68’ Pomaro)
All. Casellato
Arb. Schipani (Benevento)
AA1 Chirnoaga (Roma), AA2 Imbriaco (Bologna)
Quarto uomo: Ciacchini (Firenze)
Cartellini: 38’ giallo a De Marchi (Toscana Aeroporti I Medicei)
Calciatori: Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 1/1; Menniti-Ippolito (Femi-CZ Rugby Rovigo Delta) drop 0/1, trasf. 2/4; Note: pomeriggio variabile, circa 16°. Campo in discrete condizioni. Spettatori circa 700.
Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 0; Femi-CZ Rugby Rovigo Delta 5;
Peroni Player of the Match: Matteo Ferro (Femi-CZ Rugby Rovigo Delta)

 

 

 

 

CRONACA/ La sesta giornata del Peroni TOP12, al “Ruffino Stadium Mario Lodigiani”, che ha visto protagoniste la Toscana Aeroporti I Medicei e la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta termina 3 a 24 in favore dei rossoblù.

I primi a mettere punti sul tabellone sono i padroni di casa che al 10’ dopo aver ottenuto un calcio a favore optano per i pali e Newton mette a segno i primi 3 punti. Vari i tentativi da parte di entrambe le squadre di concretizzare, ma la buona difesa da ambo le parti non permette di superare la linea avversaria. A smuovere il risultato sono i rossoblù che al termine del primo tempo si riscattano e dopo numerose mischie sui 5 metri è Vian ad andare in meta grazie alla buona prova del pack. Menniti-Ippolito non centra i pali e manda le squadre negli spogliatoi con il risultato parziale di 3 a 5.

La ripresa è a favore dei bersaglieri che al 44’ dopo un’altra buona prova del pack riescono ad aprire il gioco e dopo una serie di pick and go è Angelini ad andare a schiacciare l’ovale oltre la linea. Menniti-Ippolito non trasforma, 3-10. Al 51’ è ancora il Rovigo ad avere la meglio sui padroni di casa, è infatti che con Cioffi risale il campo e da così la possibilità a Odiete di volare in meta. Menniti-Ippolito, da posizione centrale, trasforma per 3-17. Al 71’ ad aumentare punti sul tabellone sono ancora i bersaglieri, che con Nicotera vanno a segnare la meta del bonus. Menniti-Ippolito centra i pali, 3-24. Negli ultimi istanti del match i biancorossi provano gli ultimi sforzi per segnare punti ma l’arbitro fischia la fine a favore dei rossoblù per 3 a 24. I giornalisti accreditati hanno nominato Peroni Player of the Match il capitano dei rossoblù Matteo Ferro.

Queste le parole di coach Umberto Casellato al termine del match:”Sapevamo che Firenze sarebbe stato un campo difficile. In settimana ci siamo allenati molto bene, c’era un po’ di frustrazione per la partita che abbiamo fatto in Coppa Italia sabato scorso, ma questa è stata convertita in una buona attitudine soprattutto al combattimento. Abbiamo giocato umilmente, ci siamo adattati alle situazioni del campo. Nel secondo tempo abbiamo avuto un dominio sia territoriale che di possesso. Il fatto positivo è che abbiamo preso solamente 3 punti al 10’ e poi per i successivi settanta minuti non abbiamo concesso nessun punto all’avversario. La stagione è lunga, adesso la prossima partita è contro il Viadana che è l’unica squadra che in competizioni ufficiali ci ha battuto, quindi sarà una bella rivincita per tutti.”

 

 

 

SECONDA MAIN NEWS ( by www.federugby.it, Sabato 21 Dicembre 2019 ) / PERONI TOP12, VI GIORNATA: ROVIGO E VALORUGBY VOLANO IN VETTA ALLA CLASSIFICA

Roma – Due vittorie in trasferta e una interna nelle tre partite odierne della sesta giornata del Peroni TOP12 che portano momentaneamente in testa il duo formato da Valorugby e Rovigo che – in attesa del posticipo del Calvisano – comandano la classifica a quota 26 punti.
A Mogliano nel primo match del sabato il Valorugby si impone con un netto 36-0 in una partita molto dura e piena di cartellini gialli (quattro, due per  parte). Gli ospiti mettono nella propria direzione il risultato già al termine del primo tempo con il parziale di 0-24 che, con le mete di Fusco e Vaeno, si sposta sul finale di 0-36. Perdono partita e primato le Fiamme Oro che a Padova vengono superate 24-0 dal Petrarca. La squadra di coach Marcato mette in archivio il risultato nel primo tempo gestendo il vantaggio accumulato nella ripresa non riuscendo a trovare la meta del bonus offensivo.
A Firenze Rovigo riesce a espugnare il campo dei Medicei in un match chiuso che si vivacizza tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa con il giallo rimediato da De Marchi che viene sfruttato dagli ospiti che ribaltano prima il passivo iniziale e – una volta passati in vantaggio – impongono il proprio gioco trovando il bonus nei minuti finali vincendo 24-3.
Nella giornata di domani sono in programma SItav Ruby Lyons-Kawasaki Robot Calvisano e S.S. Lazio Rugby 1927-Lafert San Donà che chiuderanno il sesto  turno di campionato:
20.12.19 – ore 19.30
IM Exchange Viadana v HBS Colorno 22-23 (2-4)
21.12.19 – ore 14.00
Mogliano Rugby v Valorugby Emilia 0-36 (0-5)
ore 15.00
Argos Petrarca Padova v Fiamme Oro Roma 24-0 (4-0)
Toscana Aeroporti I Medicei v Femi-CZ Rovigo 3-24 (0-5)
22.12.19 – ore 14.00
Sitav Lyons v Kawasaki Robot Calvisano
ore 15.00
Lazio Rugby 1927 v Lafert San Donà
La CLASSIFICA del campionato:
Valorugby, FEMI-CZ Rovigo 26; Argos Petrarca 23; Kawasaki Robot Calvisano*, Fiamme Oro Rugby 21; Mogliano Rugby 1969 19; Lafert San Donà*11; IM Exchange Viadana 1970 9; Toscana Aeroporti I Medicei 6; HBS Colorno 6; Sitav Rugby Lyons*4; S.S. Lazio Rugby 1927*1
*una partita in meno
Mogliano Veneto – Stadio “Maurizio Quaggia” - sabato 21 dicembre 2019
Peroni TOP12, VI giornata
Mogliano Rugby 1969 v Valorugby Emilia 0 – 36 (0-24)
Marcatori: p.t. 6' Cp. Farolini 0-3; 10' m. Bertaccini, tr. Farolini (0-10); 24' m. Luus, tr. Farolini (0-17); 37' m. Favaro, tr. Farolini (0-24); s.t. 67' m. Fusco, tr. Farolini (0-31); 80' m. Vaeno (0-36)
Mogliano Rugby 1969: Abanga (60' Da Re); Dal Zilio (34'- 41' Betti; 60'-72' Michelini), Scagnolari (49' Cerioni), Pratichetti, Guarducci (Cap.); Ormson, Crosato (54' Gubana); Tuilagi (62' Favretto), Baldino, Finotto; Delorenzi, Caila (55' Bocchi); Michelini (57' Ceccato), Ferraro (54' Bonanni), Michielotto (40' Betti)
all.: Costanzo
Valorugby Emilia: Farolini; Vaeno, Majstorovic, Bertaccini (45' Du Preez), Paletta (22'-32' Randisi); Rodriguez, Panunzi (43' Fusco); Amenta, Favaro (52' Costella), Ruffolo; Mordacci (52' Rimpelli), Balsemin (68' Dell'Acqua); Chistolini (Cap.) (68' Randisi), Luus (68' Gatti), Quaranta (40' Sanavia)
all: Manghi
Arb. Tomò (Roma)
AA1 Boraso (Rovigo); AA2 Munarini (Parma)
Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)
Cartellini: al 19’ giallo a Chistolini (Valorugby); al 30' giallo a Michielotto (Mogliano Rugby); al 41' giallo a Favaro (Valorugby); al 58'  giallo a Ceccato (Mogliano Rugby);
Calciatori: Ormson 0/1 (Mogliano Rugby 1969); Farolini 5/6 (Valorugby Emilia)
Note: Pomeriggio coperto, leggera pioggerellina a tratti, terreno di gioco molto appesantito dalla pioggia, circa 400 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 0; Valorugby Emilia 5
Player of the match: Farolini (Valorugby Emilia)

 

 

 

 

Padova, Argos Arena– Sabato 21 dicembre 2019
Peroni Top 12, VI giornata
Argos Petrarca v Fiamme Oro Roma 24-0 (24-0)
Marcatori: p.t. 6’ meta tecnica Argos (7-0), 19’ m. Fadalti, tr Garbisi (14-0), 35’ m. Riera, tr Garbisi (21-0), 41’ cp Garbisi (24-0) .
Argos Petrarca: Fadalti; Leaupepe, Riera (72’ Broggin), Faiva, Coppo (72’ Navarra); Garbisi (76’ Zini), Chillon; Grigolon (50’ Nostran), Trotta (Cap.), Conforti; Gerosa, Michieletto (64’ Manni); Swanepoel (64’ Mancini Parri), Cugini (47’ Carnio), Franceschetto (47’ Rizzo).
All. Marcato
Fiamme Oro: Malo; Forcucci, Vaccari (53’ Quartaroli), Gabbianelli, D’Onofrio G.; Azzolini, Marinaro (50’ Parisotto); Cornelli, Cristiano (Cap.), De Marchi (63’ Chianucci); D’Onofrio U., Fragnito (temporaneo 19’- 21’ Stoian, 41’ definitivo Stoian); Nocera (59’ Iacob), Kudin, Iovenitti (53’ Zago). N.e. Fusco
All. Guidi
Arb. Matteo Liperini (Livorno).
AA1 Vedovili (Sondrio), AA2 Boaretto (Rovigo)
Quarto Uomo: Cusano (Vicenza)
Calciatori: Garbisi (Argos Petrarca) 3/3
Note: giornata soleggiata, campo pesante, 600 spettatori circa
Punti conquistati in classifica: Argos Petrarca 4,  Fiamme Oro Rugby 0
Player of the Match: Riera (Argos Petrarca)


Firenze, Stadio “Mario Lodigiani” – sabato 21 dicembre 2019
Peroni TOP12, VI giornata
Toscana Aeroporti I Medicei v FEMI-CZ Rovigo 3-24  (3-5)

….TABELLINO DEL MATCH,  VEDI  NEWS PRECEDENTECON RELATIVA CRONACA



TERZA MAIN NEWS  ( by www.federugby.it, Domenica  22 Dicembre 2019)/  PERONI TOP12, VI GIORNATA: CALVISANO AGGANCIA LA VETTA. LA LAZIO BATTE SAN DONA'

Roma – Torna in vetta il Kawasaki Robot Calvisano che, nel primo posticipo della sesta giornata del Peroni TOP12, batte in rimonta 31-29 i Lyons. Nella seconda ed ultima gara di giornata la Lazio centra la prima vittoria stagionale battendo 16-6 il Lafert San Donà e accorciando le distanze dalla zona salvezza.
Gara vivace e piena di colpi di scena a Piacenza con continui capovolgimenti di fronte. Sblocca il match Izekor al 7’ con Rollero che pareggia i conti al 14’. Al minuto 25’ ancora Izekor porta avanti i padroni di casa prima dei tre calci piazzati messi a segno da Guillomot che, con la meta di Stewart trasformata dallo stesso mediano di apertura degli emiliani, vale il 23-14 all’intervallo. Panceyra Garrido nella ripresa accorcia le distanze al 63’ con una meta trasformata da Casilio ma pochi istanti dopo altri due calci piazzati di Guillomot riportano i piacentini sul 29-21. Nei minuti finali la meta di Mori – trasformata da Casilio – e il calcio piazzato dello stesso mediano di mischia dei gialloneri regalano vittoria e primato agli ospiti che si impongono 31-29.
A Roma gara chiusa che viene sbloccata dagli ospiti con un calcio piazzato di Katz al 28’ con il parziale che viene immediatamente ribaltato dai padroni di casa con le mete di De Gaspari e Bonifazi. Nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica dal 55’ per il rosso rimediato da Teresi, la Lazio riesce a difendere il vantaggio portando a casa un risultato fondamentale in chiave salvezza.

Questi tutti i RISULTATI della sesta giornata di campionato:
20.12.19 – ore 19.30
IM Exchange Viadana v HBS Colorno 22-23 (2-4)
21.12.19 – ore 14.00
Mogliano Rugby v Valorugby Emilia 0-36 (0-5)
ore 15.00
Argos Petrarca Padova v Fiamme Oro Roma 24-0 (4-0)
Toscana Aeroporti I Medicei v Femi-CZ Rovigo 3-24 (0-5)
22.12.19 – ore 14.00
Sitav Lyons v Kawasaki Robot Calvisano 29-31 (1-5)
ore 15.00
Lazio Rugby 1927 v Lafert San Donà 16-6 (4-0)

La CLASSIFICA del campionato:
Valorugby, FEMI-CZ Rovigo, Kawasaki Robot Calvisano 26; Argos Petrarca 23; Fiamme Oro Rugby 21; Mogliano Rugby 1969 19; Lafert San Donà 11; IM Exchange Viadana 1970 9; Toscana Aeroporti I Medicei 6; HBS Colorno 6; Sitav Rugby Lyons, S.S. Lazio Rugby 1927 5
Questo il prossimo turno, in calendario nel weekend 28/29 dicembre:
Kawasaki Robot Calvisano v Mogliano Rugby 1969
HBS Colorno v S.S. Lazio Rugby 1927
Valorugby Emilia v Argos Petrarca Rugby
Fiamme Oro Rugby v Sitav Rugby Lyons
FEMI-CZ Rovigo v IM Exchange Viadana 1970
Lafert San Donà v Toscana Aeroporti I Medicei

 

 

 

 

 
Piacenza, Stadio Walter Beltrametti – domenica 22 dicembre 2019

Peroni TOP12, VI Giornata 
Sitav Rugby Lyons v Kawasaki Robot Calvisano 29-31 (23-14)
Marcatori: p.t.  7’ m Izekor tr Casilio (0-7), 14’ m Rollero tr Guillomot (7-7), 25’ m Izekor tr Casilio (7-14), 28’ cp Guillomot (10-14), 36’ cp Guillomot (13-14), 40’ cp Guillomot (16-14), 43’ m Stewart tr Guillomot (23-14); s.t. 63’ m Panceyra Garrido tr Casilio (23-21), 66’ c Guillomot (26-21), 72’ cp Guillomot (29-21), 75’ mt Mori tr Casilio (29-28), 80’ cp Casilio (29-31)

Sitav Rugby Lyons: Via G; Capone, Paz, Subacchi (16’ Conti), Bruno (cap); Guillomot, Fontana; Bottacci (67’ Bance), Petillo (32’ Bance), Cissè; Masselli, Cemicetti (69’ Tedeschi); Stewart (72’ Rapone), Rollero (48’ Cocchiaro), Acosta (60’ Cafaro). A Disp: Pedrazzani, Via A
All. Baracchi
Kawasaki Robot Calvisano: Van Zyl; Balocchi, Mori, Mazza (48’ Panceyra Garrido), Trulla (72’ De Santis); Chiesa (56’ Consoli), Casilio; Koffi, Martani, Izekor (76’ Casolari); Van Vuren, Wessels; Leso (70’ , Luccardi (67’ Morelli), Barducci. A disp: Venditti, Michelini, Gavrilita
All. Brunello

Arb.: Manuel Bottino (Roma)
AA1 Federico Vedovelli (Sondrio) AA2 Filippo Bertelli (Brescia)
Quarto uomo: Francesco Pulpo (Brescia)
Cartellini: al 40’ giallo a Van Zyl (Kawasaki Robot Calvisano)
Calciatori: Guillomot (Sitav Rugby Lyons) 7/9, Casilio (Kawasaki Robot Calvisano) 5/5
 Note: Giornata fredda e soleggiata, campo in perfette condizioni, spettatori presenti circa 650
Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons 1 , Kawasaki Robot Calvisano 5
Player of the Match:  Alessandro Izekor (Kawasaki Robot Calvisano)

Roma, “CPO Giulio Onesti” – Domenica 22 Dicembre 2019
PeroniTOP12, VI giornata
S.S. Lazio Rugby 1927 v Lafert San Donà 16-6 (13-3)
Marcatori: p.t.  28’ cp Katz (0-3), 34’ m. De Gaspari (5-3), 37’ m. Bonifazi (10-3), 40’ cp Bonifazi (13-3) s.t. 47’ cp Katz (13-6), 61’ cp Bonifazi (16-6)
S.S Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Vella (40’ Teresi), Cozzi, Lo Sasso (cap); De Gaspari; Cantarutti (68’ Baffigi), Albanese; Coronel; Duca, Giancarlini; Milan, Cacciagrano; Garfagnoli (50’ Forgini), Ferrara (50’ Corcos), Quiroga (74’ Giusti)
all. Montella
Lafert San Donà: Reeves; Schiabel, Iovu, Dell’Antonio (52’ Bertetti); Bronzini (64’ Jacono)(62’-69’ Ceglie); Katz, Petrozzi (60’ Francescato); Mozzato; Derbyshire, Catelan (57’ Carraretto); Sutto (57’ Steolo), Ortega; Chalonec (69’ Ceglie), Meachen (60’ Boscain), Zanusso (68’ Pasqual).
All. Green
Arb.: Gianluca Gnecchi (Brescia)
AA1 Riccardo Angelucci (Roma), AA2 Franco Rosella (Roma)
 
Quarto Uomo: Riccardo Fagiolo (Roma)
Cartellini: Al 55’ rosso a Teresi (S.S. Lazio Rugby 1927), al 59’ giallo a Corcos (S.S. Lazio Rugby 1927), al 60’  giallo a Santana (Lafert San Donà)
Calciatori: Katz (Lafert San Donà) 2/2, Bonifazi (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/4
Note: giornata piovosa a Roma. Spettatori presenti circa 400.
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 4, Lafert San Donà 0.
Player of the Match: Nicolas Coronel (S.S. Lazio Rugby 1927)

 



QUARTA MAIN NEWS  ( by www.federugby.it, Sabato 21 Dicembre 2019)/  PRO 14 – GUINNESS CUP/ IL BENETTON RUGBY SI AGGIUDICA IL DERBY DEL LANFRANCHI: ZEBRE SCONFITTE 8 A 13 NELL'8° TURNO DEL GUINNESS PRO14

IL BENETTON RUGBY SI AGGIUDICA IL DERBY DEL LANFRANCHI: ZEBRE SCONFITTE 8 A 13 NELL'8° TURNO DEL GUINNESS PRO14
Parma (Italia) – 21 dicembre 2019
Guinness PRO14 2019/20, Round 8
Zebre Rugby Club Vs Benetton Rugby 8-13 (p.t. 3-0)
Marcatori: 41’ cp Violi (3-0); s.t. 55’ Faiva tr Keatley (3-7); 64’ cp Keatley (3-10); 68’ Manfredi (8-10); 74’ cp Keatley (8-13)
Zebre Rugby Club: Padovani (60’ Biondelli), Balekana (75’ Walker), Bisegni (Cap), Boni, Elliott, Canna, Violi (72’ Palazzani), Licata, Meyer, Tuivaiti (61’ Mbandà), Nagle (54’ Sisi), Kearney, Zilocchi (60’ Tarus), Bigi (52’ Manfredi), Fischetti (60’ Lovotti); All. Michael Bradley
Benetton Rugby: Hayward, Esposito, Tavuyara, Morisi, Sarto (83’ Zani), Keatley, Duvenage (Cap), Halafihi (32’ Traore, 35’ Halafihi, 78’ Barbini), Steyn, Negri (66’ Lazzaroni), Snyman, Cannone (66’ Fuser), Riccioni, Faiva (55’ Makelara), Zani (55’ Quaglio); All. Kieran Crowley
Arbitro: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby)
Assistenti: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby) e Gianluca Gnecchi (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Stefano Penne (Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Marcello Violi (Zebre Rugby Club) 1/5; Ian Keatley (Benetton Rugby) 3/3
Cartellini: 25’ giallo a Marco Riccioni (Benetton Rugby); 65’ giallo a Toa Halafihi (Benetton Rugby); 82’ giallo a Nicola Quaglio (Benetton Rugby)
Man of the match: Ian Keatley (Benetton Rugby)
Punti in classifica: Zebre Rugby Club 1, Benetton Rugby 4
Note: Cielo sereno. Temperatura 10°. Terreno pesante. Spettatori 4000.
Cronaca: Dopo essersi già sfidate il 13 e 20 settembre scorsi nelle due amichevoli prestagionali, Zebre e Benetton Rugby sono scese in campo a Parma nel primo dei tre derby del Guinness PRO14 2019/20. L’appuntamento, caduto in occasione dell’8° turno del campionato celtico, rappresenta il 17° confronto ufficiale tra le due formazioni, insieme rappresentanti la quasi totalità degli atleti della Nazionale Italiana che il prossimo 1 febbraio aprirà a Cardiff contro il Galles il proprio percorso nel Sei Nazioni 2020.
Le Zebre danno avvio agli 80’ col drop di Carlo Canna. Dopo un paio di calci tattici da entrambe le parti, i padroni di casa guadagnano un calcio di punizione poco oltre la linea di metà campo quando siamo al 6’. Violi ci prova dalla piazzola ma il tentativo è corto e i Leoni rifiatano dai 22 col piede di Hayward. Il primo quarto d’ora di gioco vede il XV di Michael Bradley padrone di possesso e territorio. Gli ospiti non concedono punti, ma si mostrano indisciplinati nel gioco aperto. Al 15’ arriverà infatti il terzo fallo a scapito dei biancoverdi che difendono però bene in touche e si salvano. Squadre che fanno fatica ad attaccare sul prato pesante del Lanfranchi. Al 17’ ci provano le Zebre nella loro prima vera azione offensiva della partita nata da un contrattacco, ma il passaggio di Padovani lungo l’out di sinistra è mal calibrato e termina direttamente fuori. Prima del 25’ i multicolor forzano altre tre penalità a favore, l’ultima delle quali costerà un cartellino giallo a scapito del n° 3 Marco Riccioni. Violi ci riprova dalla piazzola in due occasioni, sbagliando però entrambi i tentativi. Al 29’ il Benetton Rugby si presenta per la prima nei 22 avversari, provando a costruire per la marcatura da touche, ma i padroni di casa difendono bene sulla carica di un lanciatissimo Steyn. In situazione di inferiorità numerica, i Leoni ci riprovano al 32’ dalla stessa posizione, sempre con un lancio in rimessa laterale. Il XV di Michael Bradley fa buona guardia, dopo aver risalito il campo con il piede di Canna, riparte da una mischia a ridosso della linea di metà campo per un-avanti commesso dai trevigiani. Licata si stacca e dopo aver bucato la retroguardia dei Leoni ricicla splendidamente per il suo n° 10 innescando l’azione offensiva dei suoi che andranno a strappare il loro settimo fallo a favore. Il primo tempo si chiuderà infine sul 3 a 0 per i padroni di casa, rientrati negli spogliatoi sul primo tentativo su quattro convertito da Marcello Violi da posizione centrale.

 

 

 

Ritmi spezzati ad inizio ripresa, nonostante gli ospiti si mostrino più aggressivi e ordinati rispetto ai primi 40’. Le Zebre soffrono il ritmo dei Leoni che al 51’ guadagnano un calcio di punizione in situazione di contesa aerea. Padovani vola in cielo assieme ad Hayward che atterra irregolarmente. Marius Mitrea è però clemente nei confronti dell’estremo veneziano e i trevigiani ripartono da un touche nei 22, trovando anche la meta col tallonatore Hame Faive. Il XV di Michael Bradley prova ad invertire il trend della gara, facendo entrare forze fresche in campo. Dopo aver già sostituito Bigi e Nagle per Manfredi e Sisi, tra i 60’ e il 61’ fanno il loro ingresso anche Biondelli, Mbandà Tarus e Lovotti, rispettivamente per Padovani, Tuivaiti, Zilocchi e Fischetti. L’inerzia non cambia e i biancoverdi ottengono un’altra penalità a favore, questa volta in mischia chiusa. Il piede di Keatley è impeccabile e al 64’ il n° 10 allunga sul 3-10. Tempo un minuto e il direttore di gara estrarrà il cartellino giallo per la seconda volta. A farne le spese è il n° 8 trevigiano Halafihi che va a sedersi sulla panca dei puniti per un in-avanti volontario. I multicolor ci provano da una touche nei 22 e al secondo tentativo vanno in meta con il n° 2 Marco Manfredi, alla sua seconda marcatura stagionale. Il calcio di Violi suona male e il parziale rimane bloccato sull’8-10. La reazione degli ospiti non si fa attendere e arriverà al 74’ nuovamente dalla piazzola con il solito Keatley che punisce l’errore in ricezione di Canna. Le Zebre non demordono si ripresentano nella metà trovando anche un fallo a favore. I multicolor costruiscono per la meta da touche con i Leoni che fanno buona guardia sul lungo multifase offensivo, pur concedendo l’ennesimo calcio di punizione a tempo scaduto. I padroni di casa ci riprovano da mischia ed ottengono un’altra penalità, inducendo Marius Mitrea ad estrarre il terzo cartellino giallo, questa volta a scapito del pilone sinistro Nicola Quaglio quando siamo all’83’. Ultima mischia della partita ed ultima chance per i multicolor che sprecano però l’azione della potenziale vittoria sull’in-avanti commesso dal pilone Alexandru Tarus. Il Benetton Rugby si salva e va così a strappare la sua prima vittoria stagionale contro le Zebre, superando 13 a 8 i rivali nel derby del Lanfranchi.
Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 23 dicembre aprendo la settimana di allenamenti in vista della gara di ritorno contro il Benetton Rugby, in programma sabato 28 dicembre allo Stadio Monigo di Treviso nel 9° turno di Guinness PRO14.


EXTRATIME by SS/ In cover tutti i Risultati di giornata del campionato Peroni Pro 12.
Quindi in fotogallery tutte le immagini ufficiali trasmesseci by A.S. –addetta stampa della Rugby Rovigo Delta -, e che mostrano in sequenza e in azione i rossoblu Canali, meta Angelini,  una mischia dei Bersaglieri con Pavesi pilone, quindi una  azione di Piva e poi di Ruggeri, mettendo in last flash da Firenze la spinta di capitan Matteo Ferro man of the match.
Mentre con riferimento al derby italiano in Guinness Pro 14  proponiamo by sito Federugby l’immagine di Bisegni ( Zebre) , in azione placcato dal trevigiano griffato Benetton bianco verde.

Agnese Sartori & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it