Progetto Pinocchio “Sicuramente in bici” / Massimo Ghirotto “Campione” anche di meccanica nella Scuola di Guarda Veneta


18/02/2012

Continua il tour by Bosaro Emic & Massimo Ghirotto nelle Scuole del Distretto Scolastico di Polesella. Ancora una volta ci ha pensato il ‘primario’ Ghirotto , dall’alto della sua lunga esperienza di corridore professionista, a ‘dimostrare in pratica’ come di cura la salute ‘meccanica’ della propria bicicletta, sia per raggiungere risultati prestigiosi come per andare ‘in modo sicuro in bici’.
D’altra parte il Progetto Pinocchio , organizzato in sinergia tra FCI , Ministero dell’Istruzione e la società ‘promuove’ la conoscenza e l’educazione alla bicicletta sia suol versante teorico che pratico , sia in classe che on the road (questo a fine annata scolastica).
Ecco perché a Guarda Veneta la simbiosi tra Massimo Ghirotto , Arturo Faedo referente FCI regionale per le scuole, Vittorino Gasparetto presidente della Bosaro Emic (la società ciclistica polesana cui fa capo il progetto) ha avuto una partecipazione attenta da parte degli scolari della terza, quarta , quinta elementare.
Come dimostra peraltro il Comunicato Stampa trasmesso da Francesco Verza, insegnante della citata scuola primaria di Guarda Veneta e peraltro nostro ‘reporter’ sportivo a carattere interdisciplinare tra calcio e nordic walking e dintorni (basta fare search su Google e troverete dentro questo sito anche la significativa storia del calciatore austriaco ‘moralmente integerrimo anche in tempi di guerra’ e denominato ‘Cartavelina’) .

COMUNICATO STAMPA SCUOLA PRIMARIA GUARDA VENETA ( by ‘insegnante’ Francesco Verza)

<<Un lungo applauso degli alunni ha accolto l’arrivo di Massimo Ghirotto nella scuola primaria di Guarda Veneta intervenuto per integrare il Progetto Pinocchio, un mix di educazione stradale e di ciclismo, ideato e realizzato con passione e con sapienza da Arturo Faedo, della Federazione Ciclistica Italiana, e da Vittorino Gasparetto, Presidente del Gruppo Ciclistico EMIC di Bosaro.

Ghirotto si è presentato con la semplicità e con l’umiltà che lo contraddistinguevano anche in gara ma seguito dal suo curriculum di notevole spessore; dodici anni di professionismo con un palmares di rilievo e la partecipazione a dodici giri d’Italia, a sette giri di Francia, a un giro di Spagna, a due giri di Svizzera e a sei campionati del mondo, per un totale di chilometri percorsi pari a dodici volte il giro del mondo.

L’addio al professionismo ha poi coinciso con importanti esperienze come Direttore Sportivo, come commentatore al Giro d’Italia per la RAI e, attualmente, come Team Manager di successo per il settore MTB della Bianchi.
E infatti il fascino del campione e delle sue imprese sportive ha fatto subito breccia nel cuore dei bambini ma ancor di più ha potuto la capacità di Ghirotto di rapportarsi con loro e di interessarli alla tecnica e alla meccanica della bicicletta.

Con abilità didattica il veterano di mille corse ha stupito i bambini facendo via via apparire e scomparire tra le sue mani, come un abile prestigiatore, pezzi di materiale tecnico e parti di una bicicletta che veniva smontata e rimontata con estrema facilità.

Le spiegazioni, semplici ed efficaci, hanno portato alla fine a un gran numero di domande poste dagli alunni e alle quali Massimo Ghirotto ha risposto evidenziando quali sono stati i pilastri che hanno sorretto tutta la sua carriera sportiva: il rispetto delle regole e degli avversari, l’impegno continuo, la disponibilità alla fatica.

A chiusura dell’incontro è stato proiettato un breve filmato con una sua vittoria in una competizione internazionale e poi, a seguire, il rito degli autografi e delle foto alle quali si è pazientemente sottoposto.
 Il tempo per un ultimo, caloroso saluto e poi gli alunni sono rientrati nelle classi a battagliare con aritmetica e analisi grammaticale; stanotte, sicuramente, qualcuno di loro si sognerà mentre a braccia levate taglierà per primo il traguardo, come Massimo Ghiotto, a una tappa del Tour de France. / by Insegnante Francesco Verza>>

APPENDICE NEWS/ GHIROTTO MASSIMO – SINTETICO CURRICULUM   (Professionista dal 1983 fino al 1995 )
<<1983-84  GIS GELATI con Francesco Moser
Dal 1985 al 1992 con la CARRERA insieme a Visentini,Roche,Bontempi,Chiappucci e Pantani l’ultimo anno in CARRERA
1993-94-95 alla ZG-MOBILI

LE VITTORIE
1983 ….
1984    1 Vittoria ( crono-squadre coppa Italia a Imola )

1985…
1986  1 Vittoria ( Tappa Giro di Svizzera )

1987    6 Vittorie : Tappa crono-squadre Giro d’Italia , Tappa crono-squadre Tour de France, Trofeo Matteotti , Coppa Placci , Trofeo Baracchi (con Leali), Circuito Longarone,  Azzurro (Austria)

1988    3 Vittorie: G.P. Larciano , tappa Tour de France , Circuito di Rovigo ,  Azzurro (Belgio)

1989    1 Vittoria ( Tappa Giro di Spagna )

1990    4 Vittorie : Giro dell’Umbria ,  Tappa Tour de France , G.P. Sanson , Giro del Veneto ,  Azzurro (Giappone);

1991    2 Vittorie: Tappa Giro del Trentino , Tappa Giro d’Italia

1992    4 Vittorie: Wincanton Classic (C.d.M.Inghilterra) , Tre Valli Varesine ,
Giro del Veneto , Cronoscalata della Futa, Azzurro in Spagna

1993    2 Vittorie: Tappa al Giro d’Italia ,Tre Valli Varesine , Azzurro (Norvegia)

1994    2 Vittorie: Tappa al Giro d’Italia, classifica finale Giro Valle delle Miniere (Spagna) , 4° classificato Camp. Mondo Agrigento

1995…   

TOTALE  26  VITTORIE,    disputati 12 giri d’Italia, 7 giri di Francia, 1 giro di Spagna, 2 giri di Svizzera, 6 campionati del mondo.

1996-97 Direttore Sportivo Professionistico  ;
1999 Direttore Sportivo Team femminile;

Dal 2000 al 2012 Team Manager Bianchi MTB

Dal 2010 commentatore tecnico a Radio Rai 1 al Giro d'Italia>>



EXTRATIME by SS/ La cover è per il tandem ‘teachers’ Massimo Ghirotto & Arturo Faedo per così dire ‘operatori ecologici’ attorno alla bici , noto cavallo di ferro. A seguire in fotogallery alcune operazioni dimostrative e specifiche di Massimo Ghirotto con la sua ‘amata bici’, con Arturo Faedo assistente attento quanto gli scolari. Che poi peraltro mostriamo proponendovi in sequenza windows le classi terza, quarta e quinta, gioiosamente smile attorno al citato tandem e anche attorno al professor Verza.

Peraltro proprio quest’ultimo in tandem con Ghirotto e la mitica bici ‘Bianchi’ precedono le due foto finali con gli scolari della Scuola Primaria di Guarda Veneta felicemente attorno al “Campione” Massimo Ghirotto nel cerimoniale degli autografi.


Vittorino Gasparetto & Francesco Verza
www.polesinesport.it