PROMO & 17G/ A Solesino vs Sant’Elena la 17^ vittoria by leader Cipriani Basket Rovigo di cap Diagne/ E 78-62 vale già matematici Play off


08/02/2020

Era una vittoria, la 17^ consecutiva, a portata di …canestro per la Cipriani Basket Rovigo di coach Maurizio e presidente Gionata Morello. E così è stato per capitan Diagne & Friends in trasferta a Solesino, come da pronostico vs Sant’Elena, anche se il team rodigino non ha alzato troppi muri contro i padovani, perché a fronte della vittoria con 78 punti si registra per contraltare ben 62 punti subiti, il record negativo in questa stagione.
Ma guardiamo il bicchiere …ampiamente pieno e allora ricordiamo che la 17^ vittoria consecutiva per superleader Ciprini Basket Rovigo vale già matematicamente l’accesso a Play off con ben 9 giornate d’anticip.
Come ben spiega in sequenza il reportage completo di Cristiano Aggio – responsabile della Comunicazione societaria – partendo dalle aspettative fino alla cronaca vittoriosa.

PROLOGO ( 03.02.2020) / ANALISI POST VITTORIA VS PIOVESE/ COACH VENTURA: ”BRAVI BOMBACE E TURRI”
Nel mondo dello sport, vincere sedici partite su sedici gare disputate è davvero un’impresa. E questo Cipriani Nuovo Basket Rovigo sembra decisamente intenzionato a non fermarsi. La sedicesima vittoria è anche la quarta partita consecutiva che Francesco Tiberio è costretto a saltare. E non è un dato trascurabile visto che la guardia 25enne del Cipriani, prima di infortunarsi, viaggiava a 21,5 punti di media e, solo dopo questo lungo stop, è stato superato nella classifica marcatori dal 39enne Massimiliano Villani, il fortissimo centro dell’Usma Caselle. Ma va reso onore alla società rossoblù, che ha allestito una rosa di giocatori in grado di sostituire un pezzo da novanta quale Tiberio. Doati (in realtà un pochino sottotono nelle ultime uscite), Bombace, Diagne, Demartini, Turri e l’ultimo arrivato Ramos, a turno hanno egregiamente compensato all’assenza dei punti del cecchino rossoblù.
“Venerdì sera ho visto una squadra viva, motivata e sempre sul pezzo – dichiara coach Maurizio Ventura – Sono condizioni necessarie per vincere partite contro squadre talentuose come Piovese, piena di buoni giocatori che se prendi alla leggera ti sotterrano di bombe. Vedi nel secondo parziale, quando abbiamo allentato la nostra difesa e ci sono arrivati cinque tiri da tre e altri canestri molto difficili. E’ nelle corde della Piovese giocare prendi e tira, prendi e penetra, anche senza un costrutto di gioco. Luca Turri e Matteo Bombace hanno disputato una grande partita. Tuttavia – confessa Ventura - a volte sono state trovate soluzioni fuori dalle nostre abitudini. I ragazzi sanno che mi piace quando la palla viene data ai nostri lunghi. Mi piace meno che nei momenti delicati si cerchino soluzioni estemporanee”.

 

Contro Piovese, non s’è visto granché José Ramos. Il canadese, che la settimana prima aveva davvero convinto a Padova, non è mai riuscito ad entrare in partita a causa dei falli – alcuni dubbi - fischiati dalla coppia arbitrale, che lo hanno costretto a stare seduto in panchina a lungo. “A Ramos – spiega Ventura - parleremo del metro arbitrale, diverso da quello canadese cui è abituato. Effettivamente un paio di falli non li ha commessi. Non è certamente una critica contro Ramos. Lui è importantissimo per noi. E’ un giocatore altruista, che si dedica agli altri. E’ perfetto per la nostra squadra. Diciamo che deve solo “europeizzarsi”: meno falli e un metro arbitrale italiano da conoscere. In settimana lavoreremo anche su un gioco che sarà costruito su misura per lui”.
Prima del match contro il Cipriani, la Piovese aveva il secondo miglior attacco del girone, con più di 70 punti di media realizzati. “Li abbiamo limitati a 44 punti – conclude Ventura – Direi che abbiamo disputato una buona partita difensiva. Del resto, assieme all’umiltà che non deve mai mancare, la solidità difensiva è la nostra arma in più e la miglioreremo ulteriormente”. Per la cronaca, il Cipriani ha una incredibile media di soli 47,8 punti subiti per gara. Prossimo appuntamento (venerdì 7, ore 21:30), la difficile trasferta a Solesino, contro il Basket Sant’Elena.

 

 

ANTEPRIMA NEWS 06.02.2020) CIPRIANI BASKET ROVIGO VA A SOLESINO A CACCIA DELLA 17^ VITTORIA CONSECUTIVA...
La capolista Cipriani Nuovo Basket Rovigo fa visita (venerdì, ore 21:30, palasport di Solesino) al Basket Sant’Elena, team in lotta per mantenere l’ottava posizione, che significa play-off. Senza l’ex di turno, Davide Serain, bloccato da una frattura ad un dito del piede, e con Francesco Tiberio che potrebbe precauzionalmente saltare anche questa gara, le Pantere andranno a Solesino per cercare la 17^ vittoria su altrettante gare disputate.
Non sarà per nulla facile. Il Basket Sant’Elena è una formazione imprevedibile, molto legata allo stato di salute del forte Marco Quaglia, la guardia che nella scorsa stagione era uno dei punti di forza della Serie D del Basket Solesino, con una media di 13,7 per gara. Quest’anno Quaglia viaggia a 18,2 punti di media con il massimo stagionale segnato contro la Pallacanestro Noventa (28 punti). All’andata, a Rovigo, fu ben limitato dalla difesa rossoblù, e non riuscì a segnare più di 11 punti.

 

Ma allora fu davvero tutto facile per il Cipriani, che travolse i padovani 66 a 33 grazie a 17 punti di Tiberio e 10 di Gobbo. Non c’erano Matteo Bombace, infortunato, e chiaramente José Ramos, ancora in Canada. Proprio Ramos, ex Niagara College Knights, ha una grandissima voglia di riscatto dopo la prova della scorsa settimana, quando a causa dei falli fu costretto a stare in panchina per molto tempo. Il Basket Sant’Elena ha 14 punti in classifica. Proviene da un’importante vittoria (54-66) sul campo del Don Bosco Padova e, nel turno precedente, aveva vinto 56 a 48 anche contro Energy Albignasego grazie a 22 punti di Quaglia. Nella prima giornata di ritorno, ha sfiorato l’impresa (77-73) sul difficile campo della Pallacanestro Noventa, a conferma dell’ottimo stato di forma del team di coach Claudio Boggian. Da segnalare che nel roster del Basket Sant’Elena compare anche quell’Omar Bortolami, che all’andata non c’era, e che fu la bandiera del Basket Rovigo per lunghi anni. Nonostante le primavere (47!), Bortolami è ancora in grado di segnare 7,8 punti per gara con un highlight di 20 punti contro Albignasego.
Per i ragazzi di coach Maurizio Ventura, l'incredibile cavalcata di questa stagione passa per l'ostico campo di Solesino, dove sicuramente sarà presente la solita affezionatissima tifoseria rossoblù.

 

MAIN NEWS ( di Cristiano Aggio , mail 08.02.2020) / BASKET SANT’ELENA – CIPRIANI NUOVO BASKET ROVIGO: 62-78

SANT’ELENA: Fasolato, Antonioli 1, Donizzetti, Quaglia 17, Valerio, Bortolami 2, Braggion 2, Resente, Buggio 10, Vettore 11, Ceccato 5, Chinedun 14. All.: Boggian.
ROVIGO: Paci 2, Bombace 10, Ramos 7, Gobbo 5, Doati 3, Turri 14, Demartini 15, Prosdocimi, Salvà, Diagne 10, Argenziano, Tiberio 12. All.: Ventura.
Arbitri: Bonetto e Tullio.
Note: (parziali 13-14, 23-36, 44-52, 62-78). Fischiato fallo tecnico a Quaglia (Sant’Elena), Demartini (Rovigo), Tiberio (Rovigo) e a coach Boggian (Sant’Elena).

SOLESINO (PD) – La 17^ vittoria su altrettanti incontri disputati è particolarmente significativa perché consegna al Cipriani la matematica certezza dei play-off con addirittura nove giornate d’anticipo. Non solo. Il successo sul campo del Basket Sant’Elena, vista la concomitante sconfitta del Basket Abano Montegrotto contro la Pallacanestro Piovese, porta le Pantere a otto lunghezze sulla seconda della classe. Insomma, se ieri sera non è stata una partita entusiasmante, i ragazzi di coach Ventura hanno comunque ottimi motivi per festeggiare. E lo hanno fatto a fine gara, ringraziando il numeroso pubblico rossoblù che affianca sempre e ovunque le Pantere in questa fantastica cavalcata.

A Sant’Elena i rossoblù hanno faticato sicuramente più del match d’andata, quando a Rovigo finì 66 a 33, ma in realtà capitan Diagne e compagni hanno condotto dall’inizio alla fine. Bravi i padovani a non mollare mai, ma in verità il gap fra le due squadre è troppo e non basta una ottima prestazione dell’interessantissima coppia Vettore – Buggio, concomitante ad una delle peggiori prestazioni rossoblù, per respingere la corazzata Rovigo.
Privi di Serain, Ferrari, Grignolo e Motton, Rovigo si presenta con Tiberio, al rientro dopo più di un mese di stop, subito in campo. Il cecchino del Cipriani riprende da dove aveva lasciato: due bellissime bombe nella prima frazione di gioco. Tuttavia, coach Ventura giustamente lo tutela tenendolo parecchio in panchina, in vista del big match di venerdì prossimo, contro la seconda della classe. Anche Bombace, sempre più determinante, è precauzionalmente usato col contagocce in prospettiva della visita di Abano Montegrotto.

 

In un match in cui il Cipriani non ha imposto il proprio ritmo, faticando in attacco e subendo addirittura 62 punti (record negativo stagionale), si salvano tre prestazioni individuali: Luca Turri, semplicemente in splendida forma, Marco Demartini, che non si è certamente fatto intimorire dall’atletico Chinedun, e Khalifa Diagne, che sotto canestro ha letteralmente dominato e fatto a sportellate con l’ex bandiera del Rovigo, Omar Bortolami.
Archiviata velocemente questa opaca prestazione, comunque molto significativa, in casa rossoblù ci si concentra ora sul big match di venerdì (ore 21:15), quando al palasport di Rovigo arriverà il Basket Abano Montegrotto.

I RISULTATI della quarta giornata di ritorno: I Frogs – Usma Caselle 71–59, Credipass Dolo Dolphins - Energy Albignasego 52-34, Pallacanestro Piovese - Basket Abano Montegrotto 76-70, IN’s Mercato Arcella - Basket Conselve 60-43, Basket S. Elena - Cipriani Nuovo Basket Rovigo 62-78, Battaglia Terme Basket - Don Bosco Padova 83-84, Virtus Cave Padova - Pallacanestro Noventa 64-74.
CLASSIFICA: Cipriani Nuovo Basket Rovigo 34; Basket Abano Montegrotto 26; Credipass Dolo Dolphins, Usma Caselle e Pallacanestro Noventa 24; Pallacanestro Piovese e I Frogs 18; IN’s Mercato Arcella e Basket S.Elena 14; Energy Albignasego 12; Battaglia Terme Basket e Don Bosco Padova 10; Basket Conselve 6; Virtus Cave Padova 4.
PROSSIMO TURNO: Usma Caselle - Pallacanestro Piovese, I Frogs - Basket Conselve, Energy Albignasego - Virtus Cave Padova, Pallacanestro Noventa – IN’s Mercato Arcella, Cipriani Nuovo Basket Rovigo - Basket Abano Montegrotto, Don Bosco Padova – Credipass Dolo Dolphins, Basket S. Elena - Battaglia Terme Basket.

 

EXTRATIME by SS/ In cover Marco Demartini best score a Solesieno vs Sant’Elena.

Quindi in apertura di fotogallery , sempre immagini di Luca Giacobbe, ecco alcuni flash d’archivio vs Piovese che mostrano in azione e in sequenza dapprima in tandem
José Ramos e Marco Demartini, poi Tommaso Gobbo in schiacciata a canestro, quindi Alberto Grignolo osservatore con …mani sulle ginocchia, infine capitan Khalifa Diagne ch enasconde la palla al fotografo oltre che agli avversari.
E dulcis in fundo il solito selfie vittoria agli spogliatoi di Solesino, post 17^ vittoria vs Sant’Elena e già celebrativa dei Play off ottenuti dal team rossoblu con ben 9 giornate d’anticipo.

Cristiano Aggio & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it