Riccione “Campionati italiani indoor di fondo” 2015: Padovanuoto & Rovigonuoto “secondi” nazionali Cat. Ragazze/ Bronzo con Alice Guerriero nei 3KM, bene Fiorucci, Maggio, Lugli


13/04/2015

Sempre più in crescendo le performance dei portacolori della Rovigonuoto, grazie anche alla sinergia con la Padovanuoto e alla nascita della “Accademia del Nuoto” fortemente voluta da Gianni Gross, una istituzione nel panorama natatorio nazionale, tanto più che ha lanciato a livello mondiale anche la polesana Laura Foralosso.
Ma ci fermiamo qui , perché sono personaggi di casa su questo sito.
Perciò lasciamo la parola a Paolo Sasso e al suo reportage by Riccione, da cui traspare tutta la soddisfazione delle società interessate ma anche sue personali in quanto Delegato Fin Rovigo.

MAIN NEWS ( di Poalo Sasso, mail Rovigo 13/04/2015 )/ GRANDI PERFORMANCE DELLA PADOVANUOTO/ROVIGONUOTO AI CAMPIONATI ITALIANI INDOOR DI FONDO A RICCIONE/ SPLENDIDO “BRONZO” PER ALICE GUERRIERO
Alice Guerriero è medaglia di bronzo  nella categoria ragazzi 2002 nella gara dei tre chilometri ai campionati italiani  indoor di fondo che si sono disputati nello stadio del nuoto di Riccione !
Sono stati dei grandi campionati italiani per la Rovigonuoto e la medaglia vinta da Alice è il premio al grande lavoro svolto in vasca nelle sedute di allenamento quotidiane con il suo tecnico Carlo Costa .

Il presidente della Fin provinciale Paolo Sasso si è complimentato con atleti e tecnici per il grande risultato ottenuto in una manifestazione di grandissimo valore che apre scenari davvero da sogno anche in considerazione della giovanissima età degli atleti schierati ai campionati italiani di categoria .
Alice Guerriero sia nel nuoto che nel fondo mostra  in ogni gare le sue grandi doti natatorie, dopo aver esordito negli 800 metri ai campionati italiani di categoria di Riccione, con una grande prestazione ai campionati regionali di fondo si è qualificata per i campionati italiani di categoria  di fondo e con una splendida gara nei tre chilometri ha vinto una grande medaglia di bronzo nuotando in 36’23’’99.
La gara ha visto  vincere il titolo italiano  Giulia Salin del Team Veneto in 36’10’’69 , al secondo posto medaglia d’argento  si è classificata Teresa Persiono del Cus Salerno che ha nuotato in 36’17’’26.
Alice è allenata nella piscina di Rovigo da Carlo Costa .

Nella stessa gara di Alice  era in acqua un’altra atleta della Rovigonuoto Giulia Maggio che si è classificata sesta nuotando i tre  chilometri  37’04’’99 , Giulia è l’autentica sorpresa della stagione ed essere tra le prime dieci atlete italiane testimonia del grande lavoro svolto in vasca con il suo tecnico Carlo Costa.
Ludovica Lugli nella categoria ragazze 2001 si è classificata al settimo posto nuotando i tre chilometri in 36’58’’99 , il risultato di Ludovica è la conferma dell’ottima stagione dell’atleta che si allena nella piscina di Occhiobello con Massimiliano Negri .
Alessio Fiorucci nella categoria ragazzi 1999 ha sfiorato il podio classificandosi al quarto posto nei tre chilometri nuotando in 33’’41’’69, Alessio si conferma al top del mezzofondo italiano essere tra i primi cinque atleti italiani,  testimonia della grande classe del giovanissimo atleta che si allena a Rovigo guidato da Carlo Costa .

Il nuoto di fondo richiede grande preparazione e grande capacità tecnica sia da parte dei tecnici che da parte dei notatori , i risultati non si improvvisano ma si ottengono solo con il lavoro e con progetti che vadano oltre i campanilismi e  abbiano grandi orizzonti.

Il grande risultato  nelle gare individuali è confermato anche dalla classifica nazionale per la categoria ragazze  femminile che vede la squadra di Padova/Rovigonuoto al secondo posto nella classifica con 23 punti preceduta solo dal team Veneto con 26 p.
Un risultato storico che premia tutti coloro che hanno creduto nel progetto.
Il progetto “Accademia del nuoto” che vede assieme le piscine di Padova, Rovigo e Occhiobello;  è un progetto che partendo dalla scuola nuoto punta a mettere in mostra le eccellenze del nuoto nelle tre piscine.
E’ un grande progetto che in solo due anni è arrivato al secondo posto nazionale ai campionati italiani di categoria di fondo , è arrivato ai vertici nazionali e il merito va a tutte le singole componenti delle società .

Il progetto nato da una felice intuizione del presidente della Rhodigium Nuoto Gianni Gross e del presidente del Coni regionale Gianfranco Bardelle ha visto l’entusiastica adesione del presidente della federazione nuoto di Padova Silvano Lindaver e del presidente della federazione provinciale di Rovigo Paolo Sasso altre ai presidenti di Padovanuoto e Rovigonuoto.
Le piscine in cui  opera il super club sono quelle della Padova nuoto , del polo acquatico di Rovigo e della piscina di Occhiobello dove opera la Rovigonuoto e come detto in solo due anni  è arrivato ai vertici delle classifiche nazionali.
Per una stagione di nuovi grandi successi di cui la medaglia vinta da Alice Guerriero è la prima grande soddisfazione raggiunta 
Alice Guerriero medaglia di bronzo , Alessio Fiorucci quarto, Giulia Maggio sesta, Ludovica  Lugli settima, secondo posto nella classifica femminile categoria ragazzi nazionale per la Padova/Rovigonuoto  sono stati dei campionati italiani da sogno !

EXTRATIME by SS/ La cover è per Alice Guerriero ‘bronze medal’ nella Gran Fondo Indoor “3 Km” di Riccione.
Quindi per quanto riguarda la fotogallry partiamo dal podio con da sx Teresa Persiano, Giulia Salin, Alice Guerriero durante la premiazione.  E poi lo stesso ‘trio’ nello stesso ordine a bordo vasca con ‘tanto di medaglie al collo’.
A completare le performance by Rovigonuoto proponiamo in tris ( sempre da sx) Federica Lugli, Alessio Fiorucci, Giulia Maggio. Restando in casa Rovigonuoto ecco , da sx, il quartetto formato da Ludovica Lugli, il tecnico Carlo Costa, Alice Guerriero, Giulia Maggio.
E dulcis in fundo , da zona podio premiazioni, ecco le “ragazze” targate Padovanuoto / Rovigonuoto in trio durante la premiazione per il ‘secondo posto nella classifica  gran fondo indoor” conquistato da Padovanuoto/Rovigonuoto, alle spalle del Team Veneto.

Paolo Sasso & Sergio Sottovia   
www.polesinesport.it