Rosario & Mondiali Pattinaggio corsa ‘su pista’ in Argentina/ Dominio “13 Ori” Colombia su Francia e Corea del Sud, solo “Un Oro” by Italia e solo “Top 20” Passarotto & Diamanti


Certo sono ‘campionissimi’ i colombiani. Lo dimostrano i tanti titoli conquistati ( 13 su 24) , ma dall’Italia ci si aspettava molto di più di uno striminzito medagliere ( 1 Oro, 2 Argenti, 2 Bronzi) . Meglio dell’Italia hanno fatto la Francia e la Corea del Sud, che hanno contrastato i pattinatori della Colombia.
Così nelle specialità dove correvano i polesani Matti Diamanti & Riccardo Passarotto portacolori dello Skating Club Rovigo, hanno dominato i colombiani Causil & Munoz e il tedesco Albrecht.
Si chiude quindi in maniera ‘agrodolce’ la partecipazione dell’Italia ai Mondiali di Pattinaggio corsa ‘su pista’ disputatisi a Rosario in Argentina, con la speranza del Ct Presti di raccogliere più medaglie nella specialità ‘su strada’ in programma come seconda fase dei Mondiali.
Ma eccovi nello specifico Passarotto & Diamanti tutto quanto è successo in casa Skating Club Rovigo come da reportage by Paolo Ponzetti con tanto di commenti tecnici di Roberta Ponzetti  ‘presente interessata’ a Rosario i quanto tecnico ella società rodigina.

 

 

MAIN NEWS ( di Paolo Ponzetti, mail 11.11.2014)/ PATTINAGGIO CORSA
MONDIALE AGRODOLCE PER DIAMANTI E PASSAROTTO / ORA PUNTANO AL RISCATTO SU STRADA
<< Avare  soddisfazioni per Mattia Diamanti e Riccardo Passarotto al termine della prima fase del Campionato mondiale di pattinaggio corsa. Le gare su pista hanno riservato poche gioie all’Italia che ha centrato un bottino di 5 medaglie (un oro, 2 argenti e altrettanti bronzi) mentre si è registrato il dominio della Colombia (13 titoli su 24) ben contrastata da Francia e Corea del Sud con tutte le formazioni sudamericane in evidenza a suggello di un gap che il pattinaggio corsa italiano sta pagando da qualche stagione.

 

 

I due alfieri dello Skating Club Rovigo seguiti a Rosario anche dall’allenatrice Roberta Ponzetti hanno gareggiato nelle gare di velocità al Pattinodromo Roberto Tagliabue ubicato all’interno dello Stadio Municipale Jorge Newbery nel Parco dell’Indipendenza.
Nei 300 metri a cronometro della categoria Junior Riccardo Passarotto è giunto 16esimo con il tempo di 25"6243 (vittoria del tedesco Albrecht con 24"298), evidenziando di poter fare un po’ meglio, ma con l’amarezza di non aver centrato l’accesso alla finalissima a 12 che era il vero obiettivo del 18enne rodigino. Dopo la gara su pista Passarotto è stato tenuto a riposo dal Ct Massimiliano Presti e "spedito" ad allenarsi sul circuito stradale in vista della seconda parte della gare che inizieranno oggi.
Mattia Diamanti ha debuttato nei 300 a cronometro Assoluti fermando il tempo sul 25"648 che gli è valso il 23esimo posto (successo del colombiano Causil con 24"109). Migliore il piazzamento del 19enne nei 500 sprint (vinti dal colombiano Munoz) dove si è piazzato al 18esimo posto in gare dove anche il fattore esperienza ha giocato un notevole peso.

 

 

Ora entrambi sono attesi dalle gare su strada dove contano di migliorare sensibilmente i loro risultati, forti di un morale elevato vista la grande opportunità che hanno di partecipare a un mondiale. «La concorrenza è eccezionale con un livello tecnico notevole - commenta l’allenatrice Roberta Ponzetti dall’Argentina -. Sicuramente entrambi potevano fare qualcosina meglio, ma non si sono risparmiati e ora siamo fiduciosi affinché su strada, forti di un pizzico d’esperienza in più, possano scalare qualche posizione di classifica».
E a completamento ecco il  commento di Mattia Diamanti: "E' stato un buon esordio considerando che sono al mio primo mondiale con la categoria Senior. Per alcuni fattori non sono riuscito ad esprimere il meglio di me stesso pur avendo una condizione fisica ottima! Ora pensiamo giá alle prossime gare su strada! Concentrazione e determinazione saranno al massimo livello! >>

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per …le bandiere di Rosario ‘ locatin’ dei Mondiali di Pattinaggio Corsa 2014 in Argentina.

Quindi nella fotogallery vi proponiamo innanzitutto Mattia Diamanti fotografato in sprint ‘partenza 300 pista’, a seguire Riccardo Passarotto ‘single’ griffato azzurro Italia e infine il trio ( da sx) Diamanti, Passarotto e  Cassioli smile by telefonino.



Paolo Ponzetti & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it