Sabato a Ferrara tra ‘Equità & Salute’ by Big Data & Corso ODG e... Spal winner derby vs Bologna/ Poi GM12S illumina Adriese e…Gotti


05/03/2018

La improvvisa e imprevista morte di Davide Astori , capitano della Fiorentina, domenica mattina a Udine ha fermato tutti i Campionati Professionistici, dopo che il maltempo aveva costretto la Figc a sospendere tutti i Campionati Veneti.
Purtroppo la ‘morte bianca’ di capitan Astori ha lasciato tutti esterrefatti, compreso Giovanni Malagò che già in mattinata ha preso la significativa sospensione mentre stavano per scendere in campo Genoa e Cagliari nel primo match domenicale.
Una decisione ma subito condivisa da tutte le società e addetti ai lavori come ha spiegato lo stesso Malago, presidente Coni nazionale, che vi proponiamo in fotogallery.
Per un week end calcistico da amarezza profonda , dove la vita anche dei ‘Campioni & signore’ come è stato Davide Astori, è legata ad un filo…imponderabile, visto che il capitano della Fiorentina aveva appena ‘superato’ tutte le previste visite mediche fatte nei giorni precedenti in casa Viola.

Un week end da eventi straordinari, nel bene e nel male, perciò intenso , tra Sport & Vita, che per quanto riguarda PolesineGol International aveva avuto un triplo prologo interessante, di cui i primi due a FERRARA.

 

 

 

Dove infatti sono andato in mattinata in Municipio partecipando all’incontro ODG promosso dall’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna sul tema oltremodo interessante “DATA JOURNALISM, COME LEGGERE I DATI SANITARI”, che mi ha coinvolto talmente tanto da prendere una decina di pagine di appunti, dopo la presentazione da parte dei ‘coordinatori’ Barbara Curcio Rubertini ( Progetto interaziendale “Ferrara Open sanità” e Alessandro Zangara ( Ufficio Stampa Comune di Ferrara).

 

 

 

Ma quali sono state le specifiche tematiche approfondite dai vari relatori?
Va detto subito che il seminario di formazione era rivolto ai giornalisti e operatori sul tema delle disuguaglianze in salute declinata anche in termini di dati aperti ( Open Data).

 

 

 

Un incontro organizzato in sinergia tra Comune di Ferrara, Servizio sanitario Emilia-Romagna, Università degli studi di Ferrara sul tema :<< Conoscere i Dati sulle disuguaglianze per raccontare i fatti e migliorare la salute di tutti i cittadini”.
Ma ecco i vari focus specifici by ODG e relativi relatori.
PRIMO INTERVENTO “Le Disuguaglianze della salute in Italia e le azioni più efficaci per ridurle”, con GIUSEPPE COSTA , docente di Epidemiologia Università di Torino.

 

 

 

SECONDO INTERVENTO “Epidemiologia di prossimità e contrasto alle disuguaglianze in salute: cosa ci raccontano i dati sui ‘frequents users’ del Pronto Soccorso a Ferrara”, con MARTINO ARDIGO’, medico ricercatore presso Dipartimento Scientifico Scienze Mediche e Chirurgiche Università di Bologna”
TERZO INTERVENTO “ La lente ‘di genere’ nell’interpretare i dati delle disuguaglianze” con FULVIA SIGNANI, , psicologa, referente del Programma Equità dell’Ausl di Ferrara, docente di Sociologia di Genere all’Università di Ferrara.

 

 

 

QUARTO INTERVENTO “ La risorsa ReportER Open Data della Regione Emilia Romagna e altre Banche dati aperte che parlano di Salute e Servizi sanitari e socieli”, con ANNA FERROZZI, ingegnere gestionale, Team ACQUARI, Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara.

 

 

 

QUINTO INTERVENTO “ Raccontare i fatti e il loro contesto sociale e ambientale attraverso i dati per aumentare le conoscenza e favorire le scelte dei cittadini” , con ALESSIO CIMARELLI, , docente di Data journalism al “master in Giornalismo e comunicazione istituzionale della scienza “ Unife, fa parte dello staff Dataninja.

 

 

 

SESTO E ULTIMO INTERVENTO “ Prospettive dei dati aperti in Italia  e in Europa: il punto sulla protezione dalle discriminazioni, l’accesso civico e le licenze che ne permettono il riuso” , con MONICA PALMIRANI , Docente di Informatica giuridica UNIBO, consulente dell’Agenda Digitale dell’Emilia Romagna – Progetto Open Data.

 

 

 

Qual è la ‘considerazione massima’ che posso esprimere a bocce ferme? Una su tutte, anche per rispondere alla domanda di fondo sull’importanza esegetica dei Dati nel Pre Evento e post Evento.
Visto l’esplosione dei DATI  sempre più disponibili, c’è la necessità di passare sempre più dalla ‘informazione’ alla ‘competenza’ , quella che occorre per interpretare i dati nel rispetto del rispetto umano ( a partire dalla privacy) per arrivare a delle soluzioni ‘giuste’ per intervenire a rettificare quelle ‘disuguaglianze’ che sono allo stesso tempo connaturati nei Data Base raccolti …

 

 

 

Questione anche di Cultura e Ambiente sia a livello personale che familiare e socio-economico di riferimento.
Anche perché è sempre più evidente il rischio della conoscenza di tantissimi dati personale indipendentemente dalla volontà dei singoli, perché …basta incrociare Big Data, Dati Pubblici, Data Open.

 

 

 

Insomma, tutti conoscono tutti, ma ..bisognerebbe metterli al servizio del ‘pilota’ , anche pubblico, che voglia correre sulla strada di una “Equità nella Salute” lavorando per eliminare quelle ‘disuguaglianze’ che …sono entrate dei Data Base conseguentemente alle situazioni di partenza ma anche work in progress.

 

 

 

Detto questo, quando nel primo pomeriggio sono uscito dal Municipio di Ferrara, ho incrociato tanti tifosi con la sciarpa biancazzurra della Spal in tante strade di Ferrara anche distanti dallo stadio Paolo Mazza, a conferma che il ‘cuore’ Spal batte da sempre nella Città dell’Ariosto ma anche del Savonarola.

 

 

 

Poi , dopo aver fatto gli auguri ad un tifoso in zona Palazzo Diamanti, è successo che la Spal ha vinto 1-0 con match winner Grassi il derby emiliano contro il Bologna , anche perché bomber Destro ha sprecato al fotofinish un gol ..già fatto  a due passi dalla porta vuota.

 

 

 

Così la Spal di mr Semplici ha conquistato 3 punti vittoria che la rilanciano sulla strada della salvezza, mentre in vetta la Juventus winner 1-0 con Dybala – fotofinish vs Lazio adesso ha fatto sorpasso in vetta sul Napoli ce invece ha perso 2-4 nel turno casalingo vs Roma.

 

 

 

Per un turno di campionato in SERIE A che si è chiuso appunto già al sabato, visto la sospensione citata per ‘rispettare’ la scomparso di Astori, capitano della Fiorentina, improvvisamente morto a Udine domenica mattina.
In un sabato che in casa PSG , nella Ligue francese, ancora Thiago Motta prone in campo in uno spezzone di partita vs Troyes, col PSG winner 2-0 e capolista a + 14 sul Monaco, in attesa di ribaltare il risultato negativo nel return match vs Real Madrid in Champions ( all’andata vinsero 3-1 i madrileni di Cristian Ronaldo).

 

 

 

Ma anche in un sabato in cui in SERIE B il Cittadella vincente 2-0 sul Pescara ( poi esonerato mister Zeman) si ripropone al terzo posto e in corsa per la Serie A , in scia all’Empoli( sospesa domenica la partita a Foggia) e alla capolista Frosinone ( vincente 1-0 sul Novara).

 

 

 

Detto questo al di là di tutti i Sondaggi ( non esistono più, nemmeno in politica, i risultati dati per scontati) e i vari Data Base rielaborabili ( pro domo propria e quasi mai pro …oratorio) , completiamo la nostra panoramica nel Mondo Prof segnalando in SERIE C la sconfitta indolore della capolista Padova ( 0-2 vs Teramo) , mentre il Bassano ha impattato in bianco a Trieste.

 

 

 

In un turno in cui sono state rinviate anche le partite che coinvolgevano  le altre squadre venete ; vedi Venezia in Serie B, ma vedi anche Mestre e Vicenza in Serie C.
A questo punto eccoci in SERIE D, dove le due di testa hanno intanto perso entrambe, vedi la capolista Campodarsego sconfitta 1-0 a Legnago senza troppi rammarichi sul piano del risultato, tant’è che il Mattino di Padova , anche con riferimento al presidente Pagin e a mr Fonti, ha titolato così…”Pagin :<< Non vedo più gioco>> , Fonti :<< Ne verremo fuori…>>.

 

 

 

Sottotitolando così:<< Il presidente è preoccupato:<< Di solito facciamo la differenza sugli sterni, a centrocampo, davanti e anche dietro. Niente di tutto ciò, bisogna reagire>>.
Ma per fortuna del Campodarsego, in scia ha perso anche al Virtus Vecomp VR di mr Gigi Fresco, vedi 2-3 contro la Clodiense affamata di punti salvezza.

 

 

 

E le polesane? Il Delta PT aveva già richiesto di giocare domenica prossima  il match vs ArzignanoChiampo ( quando la Serie D resterà a riposo in concomitanza del Torneo Viareggio) , mentre l’Adriese di mr GL Mattiazzi continua il suo trend positivo andando a vincere 1-0 in casa del Montebelluna col golden boy GM12S ( cioè Giacomo Marangon 12 gol da superstar finora) matchwinner al 16’ pt sotto gli occhi di Luca Gotti, polesano doc e vice di Donadoni al Bologna, presente in tribuna perché …abita a Montebelluna.

 

 

 

Per la cronaca va altresì segnalato che mr Mattiazzi, sta gestendo al meglio ‘tanti cambi’ , al di là del fatto che la sua Adriese era rimasta in 10 per l’espulsione di Boscolo Bisto al 22’ st ( perciò ha tolto subito Rosati ed ha fatto entrare il difensore Dall’Ara).

 

 

 

E così l’Adriese si avvicina in zona play off al Mantova che giocherà la settimana prossima il turno in casa della Liventina, mentre però l’Este di mr Michele Florindo è ottimo quarto per effetto di vittoria 2-1 a Belluno.
Detto che in coda l’Abano di mr Gabrieli ha perso 1-2 vs Unon Feltre , segnaliamo a completamento con implicazione play out che il Calvi Noale ha vinto 4-3 sul Tamai, e che il Cjarlins Muzane ha vinto 3-1 sull’Ambrosiana.

 

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Davie Astori, lo sfortunato capitano della Fiorentina, la cui scomparsa improvvisa ha fatto scattare la decisione da parte del Coni di Malagò della sospensione di tutte le partite di campionato ancora da giocare nel turno domenicale  e nel posticipo del lunedì.
Poi in fotogallery mostriamo il gol-partita segnato nell’anticipo del sabato da parte della Spal di mr Semplici winner derby emiliano vs Bologna di mr Roberto Donadoni e vice Luca Gotti.
A seguire ecco da Padova la Basilica di Sant’Antonio innevata e …speditami durante la nevicata, fermo restando che poi allo stadio Euganeo si è giocato l’anticipo perso dal Padova vs Teramo.
Ma dicevamo che a livello Dilettanti la Figc veneto aveva già deciso la sospensione di tutti i Campionati a causa della tanta neve caduta al mercoledì , perciò eccovi l’immagine significativa da Crespino con Piazza Fetonte tutta innevata, tra chiesa e municipio.

 

 

 

 

A questo punto eccovi tutta una serie di immagini che ho scattato sabato mattina a Ferrara e che , visto i noti monumenti e chiese, non hanno bisogno di speciali didascalie anche perché indicate direttamente nei vari file.
Cattedrale con la facciata coperta e con tutta la parte laterale in bella vista, dalle chiese di San Domenico e San Benedetto alla sala del Consiglio comunale, dal monumento a Savonarola  a Palazzo Estense.
Mentre per quanto riguarda il Corso Giornalisti in municipio partiamo dal tandem ‘coordinatori’  Barbara Curcio Rubertini e Alessandro Zangara.
Quindi in kit tandem il prof. Michele Rubini e l’assessora Chiara Sattini, con a seguire il pro. Giuseppe Costa, poi il relatore Martino Adrigò.

 

 

 

 

Inoltre in sequenza le relatrici Fulvia Signani e Anna Ferrozzi, poi Alessio Cimarelli e Monica Palmirani, tutti con sfondo plexiglas a supporto dei loro interventi sulla specifica importanza dei ‘Dati sulla Sanità.
Per quando riguarda la domenica calcistica vi proponiamo by Sky il momento della comunicazione ufficiale by Coni con Giovanni Malagò e Roberto Fabbricini a seguito della morte di Davide Astori.
E in last flash i protagonisti dell’Adriese vincente in trasferta a Montebelluna: cioè mister Gianluca Mattiazzi e golden boy GM12S con la maglia da …10 e lode.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it