Sarzano Rugby Camp 2014/ Sport e giochi ‘Bersaglieri’ by Ferro & Quaglio e musica by RulliFrulli + Marmaja band


Tanto palla ovale ma anche baseball sul diamante della Tassina, poi canoa ed il Dragon Boat in Canal Bianco e tanto sport gaelico, poi svago , relax e giochi al Palazzo Rosso di Polesella. Ma anche sport e musica per i 32 partecipanti al Sarzano Rugby Campus 2014 , promosso e coordinato da Paolo Simonetta & staff del Circolo Noi.
Ma di quanto è successo al Centro Giovanile Don Bosco di Sarzano, compreso le visite guest star dei ‘Bersaglieri’ Matteo Ferro & Nicola Quaglio + le performance musicali delle Banda RulliFrulli & Marmaja, beh ve ne parla ampiamente come segue il reportage universale by Raffaello Franco, step by step e in cronologico tritico kit.
Tanto più che , da perfetto addetto stampa aveva scritto così nell’incipit della sua prima mail:<< Gent. mi Colleghi, come addetto stampa del "Sarzano Rugby Camp 2014", progetto che coinvolge anche la mia società sportiva Baseball & Softball Club Rovigo, vi invio il comunicato che segnala l'inizio delle attività sportive giovanili c/o le strutture del Centro Giovanile Parrocchiale don Bosco di Sarzano.>>

PRIMA NEWS ( di Raffaello Franco )/ SARZANO RUGBY CAMP 2014, DAL 13 AL 18 LUGLIO LO SPORT GIOVANILE IN FESTA!

 << Prenderà il via domenica prossima, 13 Luglio, il “Sarzano Rugby Camp 2014”, che per una settimana coinvolgerà ragazzi e ragazze in attività sportive e ludico-educative presso le strutture del Centro Giovanile Parrocchiale San Giovanni Bosco di Sarzano.

Dopo il successo straordinario ottenuto lo scorso anno nella prima edizione, il Rugby Camp organizzato nella frazione rodigina è stato riproposto con entusiasmo dal presidente del Circolo Noi Sarzano, Paolo Simonetta, che con la collaborazione del proprio staff e del Comitato Sagra paesana ha pianificato tutte le varie attività che coinvolgeranno, per tutta la prossima settimana, i ragazzi con diverse novità rispetto allo scorso anno. Sei giorni dedicati al rugby in particolare ed allo sport in generale e che grazie alla sua speciale peculiarità ha ottenuto il patrocino, oltre che ovviamente della FIR e del Comitato rugbistico Regionale Veneto, di Regione, Provincia, Comune, Panathlon Club International di Rovigo e del Comitato Regionale del CONI.

 

 

L’ora “X” scatterà alle 16.00 di domenica, quando i partecipanti al “Camp” verranno accolti nelle strutture della Scuola Elementare “A. Colombo” di Sarzano messa a disposizione del Comune per quello che sarà il primo atto di questa nuova entusiasmante avventura. Un’avventura che li vedrà impegnati fino a venerdì 18 quando, dalle ore 19.00, il ricco Buffet per il consueto “Terzo Tempo” e la musica particolare della “Banda Rulli Frulli” di Finale Emilia, composta da 50 elementi che sapranno condividere con i partecipanti i loro strumenti realizzati con oggetti di recupero riciclati, chiuderanno l’edizione 2014.
Tanto rugby aspetta i 27 ragazzi e le 5 ragazze, con età comprese tra i 5 ed i 14 anni (il record del più piccolo, 5 anni appena compiuti, spetta a Thomas Longo di Sarzano), provenienti dalle Società Sportive Rugby Monti Rovigo (6), Firenze 1931 Rugby (8), Ercole Monselice Rugby (1), Rugby Frassinelle (1), Rugby Villorba (2), Rugby Sarzano (7). A questi si sono aggiunti 8 sportivissimi, provenienti da varie zone dello “Stivale”, alla loro prima esperienza con la palla ovale. Un bel modo davvero per iniziare ad avvicinarsi a questo sport, una maniera che di sicuro colpirà anche loro.

Tanto rugby dicevamo ma non solo perché, e questa è la peculiarità forse più bella ed originale, il “Rugby Camp di Sarzano” vuole dare un’impronta multidisciplinare alla settimana di attività dei ragazzi che avranno la possibilità di conoscere e provare anche altre discipline grazie alla collaborazione di note realtà e sodalizi del movimento sportivo rodigino che metteranno a disposizione i loro tecnici e le loro strutture.
Ecco allora che i giovani rugbisti potranno provare il baseball, sul diamante del quartiere Tassina, grazie agli allenatori del Baseball & Softball Club Rovigo; la canoa ed il Dragon Boat in Canal Bianco, presso la Sede del Gruppo Canoe Polesine; la Pallapugno e gli sport gaelici, come football, handball e hurling, grazie ai tecnici dell’Ascaro Rovigo GAA. Tanti sport e divertimento assicurati.
In programma anche il concerto dei “Marmaja”, nella serata di Mercoledì 16, una giornata di svago e relax, Giovedì 17, quando i ragazzi proveranno il Beach Rugby presso le strutture di Palazzo Rosso che metterà a disposizione, per tutto il giorno, anche le numerose attrazioni del proprio parco giochi e molte altre sorprese.

Insomma, sarà una settimana intensa ed indimenticabile per i ragazzi partecipanti al “Camp” che saranno seguiti da uno staff tecnico di primo livello composto dal team manager Damiano Libralon, da Antonio Arras, Andrea Libralon e Francesco Grosso, quest’ultimo coordinatore delle attività scolastiche della FIR Triveneto.
I ragazzi potranno inoltre usufruire dei preziosi consigli di un campione come Roberto Pedrazzi, allenatore del Rugby Badia ed ex “bersagliere” con all’attivo 11 caps azzurri.
Gli organizzatori non hanno voluto lasciare nulla al caso. Ad esempio, anche l’alimentazione dei ragazzi nel corso del campus seguirà lo schema dietetico appositamente elaborato dal Dottor Cristian Petri, biologo nutrizionista presso l’Agenzia di Medicina dello Sport e dell’Esercizio di Firenze.>>

 

SECONDA NEWS/ ( di Raffaello Franco ) / “SARZANO RUGBY CAMP 2014”. SPORT, CULTURA OSPITI E SORPRESE!

 << Con i concerto dei “Marmaja” che ha chiuso alla grande  la terza giornata di attività, è entrato nel vivo il “Sarzano Rugby Camp 2014”. I ragazzi si stanno divertendo come non mai e partecipano con entusiasmo a tutte le attività proposte dagli organizzatori. <<Sono molto felice – chiosa un soddisfattissimo Paolo Simonetta – per come stanno andando le cose. I ragazzi dimostrano interesse ed entusiasmo. Sono curiosi. Giocano a rugby ma dimostrano grande interesse anche per tutti gli altri sport che, grazie ai tanti amici delle altre società sportive rodigine che hanno sottoscritto e condiviso il nostro programma, possono provare tutti i pomeriggi>>.

I partecipanti al “Camp” hanno già avuto modo infatti di conoscere il football e tutti gli altri sport gaelici, la canoa ed il baseball. Ma anche il tiro con l’arco e tutta una serie di altri giochi che li accompagnano nel corso della giornata fino a sera quando “distrutti” arrivano ad occupare le loro brandine messe a disposizione dal Comune di Rovigo presso i locali della Scuola Elementare “A. Colombo” di Sarzano.
E’ ancora Simonetta, presidente del “Circolo Noi” del Centro Giovanile “Don Bosco” che ha fortemente voluto, anche quest’anno, ripetere questa esperienza , che ci illustra tutti i vantaggi di iniziative di questo tipo: <<I ragazzi hanno la possibilità di sfruttare la competenza dei tecnici messi a disposizione dalla FIR per poter crescere nello sport che praticano tutto l’anno, ma hanno anche la possibilità di conoscere e provare anche altre discipline sportive. Queste iniziative – prosegue Simonetta – sono altamente formative e forgiano il carattere dei ragazzi, le amicizie si allargano e si intensificano. Insomma, questi “Camp” aiutano a costruire gli sportivi del futuro, sportivi che magari non diventeranno mai dei campioni ma che saranno sicuramente uomini e donne migliori nella vita di tutti i giorni>>.

Tanti sport insomma, ma non solo quelli. Gli organizzatori infatti avevano previsto tanti momenti dedicati ad ospiti importanti legati al mondo dello sport e della cultura e proprio ieri sera, nel cuore della settimana del “Rugby Camp di Sarzano 2014”, i ragazzi hanno potuto assistere con entusiasmo, allo straordinario concerto dei “Marmaja”, il famoso gruppo musicale polesano, autore anche dell’inno ufficiale dei “bersaglieri” della Rugby Rovigo (ieri ben rappresentati da Matteo Ferro e Nicola Quaglio, ndr), che ha concluso una serata iniziata con l’allenamento delle ragazze che partecipano al programma “Gaelic football in rosa” e seguito dalla squisita grigliata preparata dallo staff “cucinieri” del Comitato Sagra Paesana che sta scaldando i motori in vista della Festa di “Santa Margherita” che prenderà il via nel prossimo fine settimana.
E oggi quali sorprese arriveranno ancora per i ragazzi del “Sarzano rugby camp 2014”? >>


TERZA NEWS ( di Raffaello Franco) / SARZANO RUGBY CAMP. ARRIVEDERCI ALL’EDIZIONE 2015!
<< Venerdì sera, le note alternative della “Banda Rullifrulli” hanno fatto scendere il sipario sulla seconda edizione del “Sarzano Rugby Camp”, un’edizione che verrà ricordata a lungo da tutti i ragazzi e le ragazze che vi hanno partecipato ma anche da quanti, per quasi una settimana, si sono adoperati affinché tutto andasse per il verso giusto. L’impeccabile organizzazione dello staff coordinato da un’inesauribile Paolo Simonetta, ha fatto si che i ragazzi si sentissero come a casa propria in ogni momento della giornata.
Il concerto dei “Marmaja”, la gita a Palazzo Rosso, le esperienze sportive nel tiro con l’arco, nel baseball, nella canoa, nel football gaelico e negli altri sport irlandesi, la visita al tempio “Battaglini” vissuta con estrema meraviglia da questi rugbisti in erba, ha reso tutto magico! Una magia riconosciuta anche da tutti i genitori convenuti all’atto finale. Genitori confluiti a Sarzano dalle più disparate parti d’Italia, per riprendere i loro scatenatissimi pargoli che non avrebbero mai voluto lasciare la ridente frazione rodigina ed i tanti amici che si erano fatti grazie a quello speciale legame che solo lo sport sa regalare.
Molti di loro stanno già pensando di tornare nell’edizione 2015 e lo si capiva bene guardando i loro occhi ed ascoltando quanto avevano da raccontare nel corso della consegna degli attestati di partecipazione al “camp”.
Simonetta, da buon padrone di casa, li ha chiamati ad uno ad uno, ha voluto che raccontassero le loro esperienze e le loro impressioni nel corso di una cerimonia di “premiazione” che non ha avuto vinti, almeno questa volta, ma solo ed esclusivamente vincitori!

 

Una cerimonia semplice e molto spontanea tenutasi nel corso di un ricco buffet offerto dagli organizzatori nello stand della tombola della Sagra di Santa Margherita che proprio venerdì sera ha aperto i battenti.
Un momento davvero divertente che ha saputo coinvolgere i ragazzi ma anche tutti i presenti, compresi gli ospiti venuti appositamente per celebrare la chiusura del “Sarzano Rugby Camp 2014”. Dai rappresentanti degli sponsor sostenitori dell’evento, alla dottoressa Tiziana Virgili, presidente della Provincia di Rovigo, al delegato provinciale del CONI Marco Bonvento, al delegato provinciale della FIR Antonio Romeo, a quello della FIPAP e rappresentante del Panathlon Club di Rovigo, Raffaello Franco, all’ex capitano della nazionale femminile di rugby, Paola Zangirolami, al capitano del Rovigo Gaelic Football, Mirko Monti, per arrivare fino a Simone Zonzi del Baseball Softball Club Rovigo ed a Samuele Lazzari, presidente della Compagnia Arceri di Rovigo.
Da tutti, senza nessuno escluso, sono arrivati solo complimenti ed attestati di stima ed incoraggiamento per tutti i giovanissimi atleti che hanno preso parte a questa importante iniziativa, un’iniziativa che andrà assolutamente ripetuta tanto è vero che, il vulcanico Paolo Simonetta, sta già lavorando alla pianificazione della terza edizione. Infatti, venerdì sera, le note della Banda Rullifrulli, non suonavano come un addio ma come un arrivederci a Sarzano nel 2015!!! >>


EXTRATIME by SS/ La cover è per Paolo Simonetta patron Made in Sarzano del Rugby Camp 2014 ‘assistito' da Nicola ‘Bibi’ Quaglio in ‘cover rugby’.
Poi per quanto riguarda la fotogallery pariamo dal ‘volantino’ che promosso l’Evento andato in scena al Centro Giovanile Parrocchiale San Giovanni Bosco con tanto di spiegazione sulle ‘linee essenziali’ del Sarzano Camp 2014..
Quelle che peraltro hanno fatto felici i 32 partecipanti , come peraltro le ragazze del progetto "Gaelic Football in rosa" che proponiamo in foto poster con le guest star Matteo Ferro e Nicola Quaglio della Rugby Rovigo Delta.

E che hanno promosso le 'performance' sul campo , che vi proponiamo senza didascalie, perchè sono evidenti i caratteri 'interdisciplinari' tra rugby, baseball e football gaelico ; tutto propedeutico alle ...magliette griffate Sarzano camp 2014.
Quindi ecco il deus ex machina del "Rugby Camp" Paolo Simonetta con alcuni dei ragazzi durante il concerto dei "Marmaja".
Una band che riproponiamo in last flash finale , scattata dal sottoscritto allo stadio Battaglini nel post match vs San Donà, quando la band presentò il nuovo “Inno ai Bersaglieri” ( però si intravvede Simone Zorzi ‘assistente’ in polo rossa).
A seguire e in last photo ecco il Presidente Circolo Noi Sarzano, cioè Paolo Simonetta al microfono, con i ragazzi del rugby camp ‘antipasto’ della cerimonia di chiusura.

 


 
Raffaello Franco & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it