Società Italiana Pro Segugio, cioè SIPS “Made in Polesine” in festa a Badia/ Col presidente Fabrizio Zanirato ‘protagoniste’ le donne e 200 iscritti; guest star Agostini, Piva, Ferioli e cinghialai bolognesi di Osteria Grande


Ne abbiamo parlato in diverse occasioni, con la SIPS protagonista per il suo impegno pro segugio e pro ambiente. Storie soprattutto altopolesane, ‘cantate’ da Franco Rizzi, come in questa occasione che vi parla dell’importanza del segugio e del suo amico canettiere, peraltro in Festa a Badia Polesine coi massimi rappresentanti provinciali e veneti.
Ma soprattutto con protagoniste le donne, meritatamente premiate bi SIPS del presidente Fabrizio Zanirato che conta ben 200 iscritti, un gioiello di associazionismo praticamente a livello veneto, impegnato tra lepre e tutela dell’habitat di riferimento.

MAIN NWSX ( di Franco Rizzi, mail 06.06.2017) / A BADIA POLESINE NELLA FESTA ANNUALE PRO SEGUGIO TRIONFANO LE DONNE
La Società Italiana Pro Segugio, o Sips L. Zanchetti, società specializzata dell’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana, può contare su prestigiosi trascorsi sin dalla nascita nel 1930 (rifondazione nel 1954) ad opera di Luigi Zanchetti. Da sempre la Pro Segugio è impegnata in seminari, convegni ma specie in prove pratiche di lavoro onde diffondere questa cultura sportiva. Il segugio è un cane specialista per natura orientato ad assecondare la volontà del canettiere senza perdere la propria peculiarità do cane sagace rotto a tutte le fatiche.

Proprio per queste qualità esaltate da prove di lavoro da febbraio a metà settembre (quando è chiusa la stagione venatoria), il segugio s’esalta in tali vere e proprie gare a fini benefici in cui trionfa l’etica sportiva. D’inverno s’assiste al prelievo nembrottiano  solo sulla lepre, secondo un’etica venatoria rispettosa delle regole: l’avifauna e i mammiferi diversi dalla simpatica orecchiona non sono impallinati, sia nelle prove durante il silenzio venatorio che a stagione aperta; a tal proposito il decalogo Sips è rigido nella sua chiarezza!

La Sips polesana, presieduta dal bravo Fabrizio Zanirato, è all’avanguardia nel Veneto, arrivando a quasi 200 iscritti impegnati ognitempo in svariate attività. Domenica 4 giugno u.s. a Badia Polesine presso il suggestivo ristorante Le Magnolie (il titolare Giancarlo Stievano è un segugista pluridecorato) ben più che 200 invitati hanno partecipato al pranzo sociale annuale, l’ennesima conferma della vitalità del gruppo rodigino. Si è partiti dall’aperitivo a buffet nello splendido parco per proseguire all’interno a base di piatti tipici e vini appropriati.

Assolute protagoniste le donne ad esaltare una festa socializzante attesa: eleganti, allegre, buongustaie, volitive, non importa se giovani o mature, hanno fatto la differenza mondana pure stavolta.

Abile regista della riuscita convention il presidente Fabrizio Zanirato e i suoi collaboratori tra cui il vulcanico Galliano Ferioli, a capo di un pugno di fedeli amici da Castelnovo Bariano.

 

Si è complimentato con i segugisti polesani il presidente regionale Sips Paolo Agostini, mentre il sindaco castelnovese Massimo Biancardi ha ricordato che in famiglia la caccia e i cani segugi sono sempre stati presenti; a pranzo notato il presidente provinciale Enci Marco Piva. Un premio speciale per il gruppo cinghialai Osteria Grande di Bologna sempre presenti numerosi e guidati da Claudio Nanetti. Una ricca lotteria benefica ha concluso la riuscita manifestazione.

EXTRATIME by SS/ In cover Fabrizio Zanirato presidente SIPS insieme a Massimo Biancardi sindaco di Castelnovo Bariano con tanto di torta ‘segugista’.
Poi in fotogallery ripartiamo da Fabrizio Zanirato al microfono, e a seguire alcune eloquenti immagini sulle protagoniste della Festa SIPS 2017 svoltasi a Badia.

 

Concludendo ancora col presidente Fabrizio Zanirato dapprima in Five Group ed infine in versione poster con Ferioli, Biancardi e gli altri noti partecipanti segugisti della Festa polesana organizzata by Società Sportiva Pro Segugio, fiore all’occhiello a livello nazionale.

 

Franco Rizzi & Sergio Sottovia

www.polesinesport.it