Speedway a Lonigo/ Tricolore 2011 alla coppia Carpanese/Franchetti su Gregnanin/Zambon e Castagna/Cavicchioli. Quarti Maida/Seren


06/04/2011

Prova Unica Campionato Italiano Speedway a Coppie 2011, sulla pista di Lonigo. La sfortuna ha bloccato Maida. Ma ci racconta tutto come segue Michele Guerra mister motor show, con titoli, sottotitoli, cronaca e relativa fotogallery.
A MAIDA LA COPPIA… SCOPPIA ( Problemi meccanici e un po’ di sfortuna gli negano una posizione sul podio). A LONIGO Vincono Carpanese e Cavicchioli (Le Aquile del Friuli Venezia Giulia-Olympia).
<< Lonigo (VI) - Un Andrea Maida ringiovanito si è dimostrato come sicuro protagonista in questa nuova stagione agonistica della pista ovale tricolore, con la gara di apertura del 2011 in cui si assegnava il titolo italiano a coppie. Nella gara unica per l’assegnazione del primo alloro tricolore disputata domenica 3 aprile scorso sulla pista vicentina “Santa Marina” di Lonigo, Maida non ha avuto la completa possibilità di esprimersi al meglio come aveva avuto modo di mettersi in mostra nelle sue prime apparizioni sempre su questa pista negli allenamenti pre-stagionali di metà marzo. Andrea da quest’anno i pista con i colori del moto club La Favorita di Sarego a formare l’inedita coppia con il pilota veronese Jonatha Seren. La gara di Maida non inizia nel modo più rassicurante; subito privato della sua spalla Seren per tocco del nastro di partenza con conseguente esclusione dalla manche, il veterano di Loreo con la moto zoppicante, problemi di carburazione, riusciva comunque a cogliere il primo successo della giornata.

Nel primo vero duello tra pretendenti al titolo tricolore con la coppia dell’Hellas Speedway Verona, Maida riusciva a limitare i danni lanciandosi in un furibondo inseguimento; partito in corsia esterna appaiato a Gregnanin, un contatto con l’avversario in entrata prima curva relegava il pilota di Loreo in ultima posizione. Con grinta e caparbietà Andrea riusciva a risalire solamente fino alla seconda piazza, mentre Gregnanin grazie al margine di vantaggio indisturbato trionfava. Un punto riusciva a strappare Seren terminando davanti a Zambon. Manche clou della giornata in cui Maida si presentava allo starter opposto alla coppia dell’Olimpia di Terenzano, team in cui Andrea è stato portacolori e capitano per parecchi anni, formata dall’ex Favorita Carpanese ed ex Lonigo Franchetti. Con una partenza lampo Maida prendeva subito la testa della manche seguito come una preda dalle aquile dal duo Olimpia. Purtroppo alla seconda tornata incredibilmente a Maida gli si rompevano i supporti del sellino della propria moto, diventando ingovernabile nel controsterzo. Con immensa incredulità e delusione era costretto al ritiro dalla manche lasciando la pista spianata verso la vittoria agli avversari, che con questo successo mettevano una seria ipoteca sulla conquista del titolo a coppie 2011.

Con questo episodio Maida perdeva ulteriormente tre punti importanti che avrebbe garantito il secondo posto finale alla coppia de La Favorita. En-plein nelle due manche successive per la coppia Maida-Seren in cui si scambiavano i tre punti a vicenda, nella loro ultima uscita si giocavano la conquista del terzo gradino del podio con la coppia padrona di casa del Lonigo formata dai promettenti giovani Castagna e Cavicchioli. Ancora una volta Maida si mostrava il più lesto nella partenza allo starter. Davanti a tutti Andrea in seconda curva commetteva un errore che lo costringeva a una traiettoria più larga permettendo a Castagna subito dietro di prendere la testa del manche e mantenerla sino alla fine. Dalle retrovie Seren si aggiudicava la sfida con Cavicchioli, ma il tutto non risultava sufficiente vedendosi così sfumare anche il terzo gradino del podio e relativa medaglia di bronzo. Amareggiato a fine gara Andrea Maida per il deludente risultato conseguito sebbene il suo score individuale si presentava tra i migliori, rimane stupefatto per l’episodio in cui gli ha negato la vittoria nella manche più attesa della gara con la rottura del sellino, commentando: “Incredibile, la prima volta che mi succede in venticinque anni di carriera……”. Titolo tricolore a coppie 2011 di speedway che va al duo Carpanese-Franchetti dell’Olimpia davanti ai veronesi Hellas Speedway Gregnanin-Zambon seguiti dal Lonigo con Castagna-Cavicchioli. Prossimo imperdibile appuntamento con la prima prova del Campionato Italiano Individuale Open domenica 10 aprile sulla pista di Terenzano (Udine), dove i piloti protagonisti di questa splendida gara si promettono battaglia in una sorta di riscatto con il torneo individuale tricolore. >>

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO SPEEDWAY A COPPIE 2011
Finale Unica – Lonigo (VI), 03/04/211
1° LE AQUILE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA-OLIMPIA, punti 30 (Mattia Carpanese 15, Guglielmo Franchetti 15), 2° HELLAS SPEEDWAY VERONA, punti 22 (Marco Gregnanin 13, Massimo Zambon 9), 3° MOTO CLUB LONIGO, punti 21 (Michele Castagna 13, Mattia Cavicchioli 8), 4° MOTO CLUB LA FAVORITA SAREGO, punti 20 (Andrea Maida 12, Jonatha Seren 8), 5° CIALTRONI DEL NORDEST-ODERZO, punti 15 (Christian Carrica 8, Novello Alessandro 7), 6° MOTO CLUB OLIMPIA 2, punti 10 (Dario Del Torre 5, Pierpaolo Scagnetti 5), 7° MOTO CLUB LA FAVORITA 2, punti 8 (Federico Stevanini 5, Alessandro Ugolini 2, Samuele Rizza 1).
EXTRATIME by SS/ La cover è per Andrea Maida e il suo meccanico Carlo Degan, con l’augurio di essere meno …sfortunati. Quindi nella fotogallery trasmessaci dall’amico Michele Guerra (by andreaphotosport.com & Silvano Padovani) mostriamo il tandem kit formato da Seren (a sx) e Maida, riproponendoli in azione corsa con Andrea Maida davanti. Prima di chiudere con la foto battaglia in gara tra Maida e l’argentino Carrica (a sx).

 

Michele Guerra
www.polesinesport.it