Speedway “Triveneto” a Lonigo/ trionfa Marco Gregnanin su Zambon e Carpanese. Solo comprimari i polesani Cavicchioli e Maida


13/10/2010

Questo nella 7^ Prova Campionato Triveneto di Speedway. Ma ecco ‘cronaca e sensazioni’ by Michele Guerra titolare della cattedra di speedway e nostro inviato speciale sul campo.
<< Lonigo (VI) – Di marca polesana la settima prova del campionato Triveneto di speedway, disputato in notturna sulla pista iridata Santa Marina di Lonigo. Il giovane folletto rodigino Marco Gregnanin ha messo il proprio sigillo nella penultima prova del torneo Triveneto che fa da cornice al tricolore individuale. Dodici i piloti presenti alla gara a completare il programma che si stilava in nove manche di qualificazioni per accedere alle due semifinali in cui i migliori quattro davano vita alla finalissima. Nelle sue tre uscite di qualificazione, con una prova di carattere Gregnanin riusciva a conquistare altrettante vittorie di manche che gli permettevano con facilità di accedere nelle semifinali. Con un secondo posto nella semifinale il giovane talento della pista ovale si assicurava un posto nella finalissima, in cui approfittando dello stato di forma che lo aveva visto protagonista nella serata poteva benissimo puntare alla vittoria. Manche finale che presentava allo start di partenza Gregnanin insieme a Massimo Zambon, Jonatha Seren e il campione italiano in carica Mattia Carpanese. All’alzarsi del nastro i più lesti a partire erano Gregnanin e Zambon per primi a piegare la moto in curva.

Con un gesto atletico da vero professionista Gregnanin imprimeva sulla propria moto una derapata più sciolta che gli permetteva di uscire dalla curva più velocemente e prendere la testa del manche che abilmente manteneva fino sotto la bandiera a scacchi, conquistando una vittoria che va a ripagare tutti i momenti opachi che hanno caratterizzato la sua stagione in corso funestata da infortuni di gara e rallentata da forzati impegni di lavoro. Con questo successo Gregnanin si porta in terza posizione della classifica generale superando di due lunghezze Zambon giunto secondo seguito dal leader del torneo Carpanese e Seren giunti nell’ordine. Serata da dimenticare per gli altri due polesani in pista Mattia Cavicchioli e Andrea Maida alle prese con delle noie meccaniche alle proprie moto hanno concluso la loro gara nelle semifinali terminando la prova rispettivamente al settimo e ottavo posto. Prossimo appuntamento con il campionato Triveneto sempre sulla pista vicentina di Lonigo giovedì 21 ottobre prossimo con l’ottava e ultima prova.

Classifica 7^ Prova Triveneto: 1.M.Gregnanin 17, 2.M.Zambon 14, 3.M.Carpanese 12, 4.J.Seren 9, 5.A.Novello 7, 6.M.Castagna 6, 7.M.Cavicchioli 5, 8.A.Maida 4, 9.D.Maran 2, 10.M.Marzotto 2, 11.S.Rizza 1, 12.L.Bevilacqua 0.
Classifica Triveneto 2010: 1.Carpanese 59, 2.Maida 51, 3.Gregnanin 46, 4.Zambon 44, 5.Seren 34, 6.M.Castagna 32, 7.Franchetti 31, 8.Cavicchioli 26, 9.A.Castagna 24, 10.Novello 22, 11,Marzotto 19, 12.Maran 12, 13.Del Torre 9, 14.Rizza 7, 15.Bevilacqua 4, 16.Scagnetti 1, 17.Stevanini 1, 18.Ugolini 0. >>
EXTRATIME/ La foto d’apertura è per Marco Gregnanin ‘orgoglioso osservatore’ della sua moto. Poi la fotogallery onora Andrea Maida ‘in curva a Lonigo, perché questa sarà la sua ultima stagione da pilota. Ed infine onora il trio podio, da sx, con Zambon, Gregnanin e Carpanese, col winner polesano di Bergantino che ‘sprigiona’ sorrisi.



Michele Guerra
www.polesinesport.it