Sport by Flash & News su Media, Radio, Tv, Web


E le ‘dirette on line’ diventano planetarie mixando web e radio.
Apri la pagina web su www.deltaradio.it e ogni domenica pomeriggio puoi ascoltare con Salvatore Binatti & il suo staff tutto il calcio ‘Made in Polesine e dintorni’ anche all’altro capo del mondo. Un apripista Delta Radio che ha i suoi bravi ascoltatori, come il sito di Telestense gestione Soprani/ Mariotti (nella foto primo a sx, col suo staff nello studio televisivo).. E’ la nuova frontiera dell’ascolto, e al Radio ti segue da per tutto, grazie al web. Per questo anche www.rovigooggi.it ha già fatto altrettanto col rugby, affidandosi per ora alla ‘diretta testuale’ , per questo anche Simone Chiarion nel suo sito calciocafe.it partirà lunedì sera col settimanale commento ascoltabile on line.

Complimenti a tutti, ma in particolare li voglio fare a due amici che fanno ‘flash sul campo’. E cioè Giorgio Achilli che qualche anno ha lanciato il magazine mensile a colori Areasport  prima di passare a far coppia con Sergio Pesci al servizio dello sport in Provincia di Ferrara e lanciare anche www.forzaspal.com.
Eccezionale Giorgio Achilli ( in maglione nella foto col sottoscritto) nel suo ‘cercare’ sport nuovi e in tutta la nostra provincia, da Porto Tolle a Castelmassa. Eccezionale Simone Chiarion ( in camicia nella foto col sottoscritto a Venezia, nel giorno della sua iscrizione nell’Albo dei Giornalisti pubblicisti) nel progettare e gestire www.calciocafe.it aggiungendovi adesso la novità on line del commento serale del lunedì.

Eccezionale Marco Mariotti di Telestense nel ‘condurre’ rubriche e gestire riprese di eventi sportivi a tutto campo.
Eccezionale Salvatore Binatti e il suo team di Delta Radio, da VENTI ANNI ogni domenica in diretta dai campi di calcio con uno staff di inviati per i collegamenti e i risultati di tutte le partite, dalla Serie D fino alla Terza categoria compresa.

Altro che Verità di Tommy, quando si parla in diretta si è tutti più attendibili. Vale per i tutti i Mass Media, dai Giornali alla Tv, da chi scrive sui siti e chi parla sui siti.
E ‘giocare in squadra’ è un valore aggiunto che serve allo sport e agli sportivi.

Per questo domenica scorsa è stato una fortuna ed un piacere assistere al derby Tagliolese – Scardovari ( in foto l’entrata in campo dell’arbitro Fiorio tra capitan Pizzo tajante e Mirco Finotti scardovarante), ‘assieme’ a Giovanni Canella radiocronista e assieme a Bruno Roccatello ( al centro nella foto, tra i conduttori storici Salvatore Binatti e Riccardo Travaglia) ‘il signore del flash’ che poi ha pubblicato le sue foto sia su la Voce di Rovigo che sul suo specifico ‘Radio Obiettivo’ ,che ognuno di Voi può visitare sul sito www.deltaradio.it , corredato dall’articolo che lo stesso Bruno mi ha chiesto di scrivere e che vi ripropongo a seguire.

Con un invito speciale: guardateli tutti i vari siti e inventatevi una vostra ‘personalizzazione polesana’, navigando dentro anche ai siti societari ( perché sono complementari e l’informazione interagisce comunque come le persone) e che vi regalano peraltro ‘storia & valori’ attraverso l’amarcord e quella scienza informatica di cui sinceramente sono orfano.
Ecco TAGLIOLESE – SCARDOVARI per RadioObiettivo su www.deltaradio.it.

Raccontare un derby è un qualcosa di speciale. Ma se scriverlo per un quotidiano vuol dire ‘ballare da solo’ , raccontarlo invece in slalom parallelo con le foto di Bruno Roccatello significa ‘ballare con Delta Radio’ e per un pubblico esigente che vorrebbe una canzone di qualità, sia nella musica che nelle parole.
Tanto più che si tratta del derby Tagliolese – Scardovari, cioè tra due squadre che militano in Prima categoria ma che nel loro dna hanno partecipazioni significative in campionati di categoria superiore.
Per questo Vi snocciolo subito il risultato: 3-2 per la Tagliolese con una ripresa - sorpasso sullo Scardovari e Vi propongo il tabellino di un derby che ha registrato le seguenti formazioni con relative note.
TAGLIOLESE: Rosestolato, Duò, Bresciani Massimiliano, Domeneghetti, Greguoldo ( 46’ Pavanai), Maistro, Bresciani Alessandro, Zainaghi, Marzola ( 38’ Beccati), Pizzo, Lazzarini (83’ Pozzato). All.re: Franzoso Geminiano
SCARDOVARI: Veronese Piergiorgio, Boscolo, Marangon Alessio, Siviero, Finotti Mirco, Finotti Paolo, Marangon Simone, Bergami ( 25’ Zennaro), Finotti federico, Paganin Antony (46’ Tessarin), Fusetti. All.re Schiavon Giuseppe
Arbitro: Fiorio Matteo di Bassano del Grappa
Reti: 8’ Finotti Federico, 23’ Pizzo (rig), 34’ Fusetti, 50’ Zainaghi, 68’ Bresciani Alessandro
Note: Terreno senza neve ed in ottime condizioni. Spettatori quasi 300 . Angoli 4-3 per la Tagliolese. Espulso al 65’ Boscolo per doppia ammonizione. Ammoniti Pavani, Siviero, Finotti Paolo e Fusetti.
Ma per un derby documentato dalla foto di Bruno Roccatelli eccoVi allora la cronaca ‘dentro e intorno al campo’ , perché il derby è stato anche vissuto dalle rispettive dirigenze e tifoserie senza particolari accentuazioni agonistiche, quanto piuttosto all’insegna del fair play e di un folklore fatto di striscioni e commenti prodotti coi …colori del cuore.
Non a caso nel pre-derby pareva una ‘riunione di famiglia’ il ‘cerchio’ davanti agli spogliatoi, con Mario Rosestolato che parlava della neve che aveva incontrato nel suo ‘viaggio da Milano’ e mixava le sue confidenze ‘scardovaranti’ con quelle di Raffaele Riondino, Bellan e Bonandin, ma anche con quelle dei tajanti Fiorito Bellan, Rossano Bertucci, Edoardo Duò e Pierluigi Rossi.
A questo punto, ‘blowin’ the wind’ abbiamo parafrasato Bob Djlan e abbiamo chiesto ad ‘entrambi’ quale sarebbe stato il risultato finale e ovviamente … ‘risposta non c’è , caduta nel vento sarà’. Cioè quelli dei sorrisi della Gente del Delta, quelli dei pescatori e dei tajanti.
Poi l’arbitro Matteo Fiorio è caracollato verso il centro del campo assieme ai due capitani, Davide Pizzo e Mirco Finotti, con relativi compagni al seguito.
Intanto la tribuna cominciava ad essere ‘densa e intensa’ , mentre andava in scena il cerimoniale del sorteggio, col lancio della monetina, la corsa dell’arbitro a ‘tastare’ le reti delle porte, coi giocatori in posa per la foto –derby ufficiale firmata Bruno Roccatello , una specie di Don Chischiotte col sottoscritto Sancho Panza al servizio dello sport domenicale, come Luciano Canella cronista ufficiale ‘Delta Radio’ dal campo ‘tajante’.
Perciò … fischio dell’arbitro di Bassano del Grappa e tutti gli occhi puntati sulla partita.
Per un derby che è diventato presto spettacolo ed emozioni, e che ha prodotto un risultato a yo yo, con le due squadre a rincorrersi per tutto il match.
Con lo Scardovari che parte a razzo, tanto che già all’8’ va in vantaggio: lancio in verticale per Federico Finotti che vince il duello centrale con Maistro, si presenta solitario davanti al portiere, quindi mette a sedere Rosestolato e insacca per l’1-0.  Poi all’11’ c’è la punizione di Paolo Finotti che trova sponda - appoggio per Anthony Paganin la cui battuta va però alta, come il tiro cross di Paolo Finotti dal vertice destro dell’area. Altrettanto pericoloso al 18’ è Fusetti in convergenza, ma la momento del tiro inciampa. Bello e incisivo il filtrante di  Federico Finotti al 21’ . ma sull’assist il sinistro radente di Bergami finisce a lato del secondo palo.
Per la Tagliolese c’è solo una timida reazione con Lazzarini, ma è al 23’ che i locali concretizzano il pareggio. Buono il triangolo Pizzo – Marzola-Pizzo su cui interviene in scivolata l’esperto Siviero: palla o piede? L’arbitro è vicino e assegna il rigore che Pizzo trasforma per l’1-1. Ci prova ancora la Tagliolese prima con Marzola e poi con Alessandro Bresciani e ancora con Marzola , ma sul rasoterra il portiere Veronese tocca in angolo. Però è ancora decisivo lo scattante Federico Finotti per lo Scardovari, così fa assist per Fusetti che fa secco Rosestolato per il 2-1 dei ‘pescatori’. Potrebbe segnare ancora lo Scardovari al 44’ quando Siviero in avanscoperta fa torre-assist e libera Fusetti che però in area piccola spreca a lato. Senza esito poi l’incursione di Lazzarini ( chiuso da Siviero, con la sua grande esperienza) e in contraltare quella di Federico Finotti (parata di Rosestolato). Nella ripresa spreca subito Tessarin per lo Scardovari e il tiro di Paolo Finotti è bloccato da Rosestolato. Invece ci pensa ‘red shoes’ Zainaghi a regalare al 50’ il pari ai tajanti con un tiro che trafigge Veronese per il 2-2. Ma adesso è una Tagliolese più solida a centrocampo, mentre proprio lì perde colpi lo Scardovari che ha dovuto sostituire Bergami e Antony Paganin, e poi perché rimane in dieci per l’espulsione del suo difensore Boscolo ( doppia ammonizione).
Ne approfitta subito la Tagliolese al 65’ con Pavani ( buona la sua prestazione – elastico in fascia sinistra) che innesca Max Bresciani per la botta forte ma ribattuta da Veronese, che però nulla può al 68’ quando Pizzo pesca in diagonale baby Beccati, bravo a fare cross assist sotto porta per Alex Bresciani che insacca nella sporta sguarnita per il 3-2 del sorpasso definitivo. Infatti non ci sono più conclusioni dello Scardovari, anzi il derby ormai è targato Tagliolese, visto che ci provano ancora Pavani e Alex Bresciani, con Veronese però che fa buona guardia.
Lasciando a mister Schiavon il rimpianto di non aver chiuso il match nel primo tempo e purtroppo ritrovarsi così impelagato col suo Scardovari in zona play out, mentre mister Franzoso ha fatto i complimenti ai suoi per aver interpretato al meglio la seconda frazione di gioco, agganciano così zona play off .
Tutto questo in un derby ‘double face’ che avrebbe potuto avere un altro risultato,
tant’è che il ds tajante Enrico Boscolo si rammarica di una Tagliolese sbadata nel primo tempo, così come il ds scardovarante Sergio Bortolotti si rammaricava di uno Scardovari poco incontrista dopo l’uscita degli infortunati Anthony Paganin e Nicola Bergami.
Una partita double face come tante altre, visto che la Tagliolese di partite ne ha vinto abbastanza nel finale del match, come invece in questo campionato – lo sottolineava anche mister Schiavon – ne aveva perse troppe la squadra dei pescatori.


Sergio Sottovia
www.polesinesport.it