Stefania Chiarioni e Alessandro Pontalti “Campioni a Scuola”a Costa


21/03/2010

Lei era brava già nel Volley. Poi per entrambi tantissimi titoli italiani nel Nuoto. Mettiamoci una foto della Chiarioni nell’Avanzi Volley Ariano 2002-03 ( dove l’ho vista giocare in Serie C) più una di Pontalti nuotatore. Ma, salvo i relativi curriculum pubblicati in calce, noi non aggiungiamo altro.

Tutto il resto è ciò che ci ha mandato Roberto Giannese, il ‘pierre’ dell’iniziativa.
Ed  è ciò che segue…
<<Nell’ambito dell’iniziativa “Un campione a scuola”, promossa dall’assessorato allo sport della Provincia di Rovigo, sono stati  ospiti martedì mattina, 2 marzo 2010,  alla scuola media di Costa di Rovigo i campioni di nuoto: Alessandro Pontalti e Stefania Chiarioni. 

All’appuntamento con gli atleti erano presenti i ragazzi delle tre classi della scuola media, preparati dell’insegnate di educazione fisica, Agnese Bussi. Ad aprire la giornata è stato l’assessore provinciale allo sport, Leonardo Raito che invitato i ragazzi a partecipare attivamente rivolgendo più domande possibili agli atleti, in modo da carpire qualche suggerimento utile per lo svolgimento della loro attività fisica che nella vita di qualsiasi giovane non dovrebbe mai mancare.  L’assessore ha chiesto agli studenti quanti di loro si dedicano ad una attività sportiva e la sorpresa positiva è stata vedere che quasi tutte le mani si sono alzate. Diversi ragazzi hanno dichiarato di praticare proprio il nuoto. Presente all’incontro  è stata anche l’assessore allo sport del comune di Costa, Sara Zorzan.

Alessandro Pontalti che vive a Padova ma che svolge l’attività di istruttore presso la piscina Baldetti di Rovigo, e Stefania Chiarioni che invece è una atleta polesana a tutti gli effetti hanno mostrato ai ragazzi alcuni video e fotografie delle loro prestazioni 
agonistiche. Pontalti è stato un ragazzo prodigio del nuoto italiano  ha collezionato ben 14 titoli individuali di campione italiano tra dorso e misti.
Stefania Chiarioni ha portato anche le medaglie conquistate proprio sabato e domenica scorsi a Napoli, ai campionati italiani invernali. 

Campionati nei quali Stefania che difende i colori dell’Atletico H di Bologna ha conquistato la vittoria assoluti nei 200mt  misti e nei 50 mt a farfalla ed ha stabilito il nuovo record italiano in entrambe le discipline, conquistando quindi quattro medaglie d’oro.
Gli atleti hanno invitato i ragazzi a non avere paura dell'acque, forse l'ostacolo più duro da superare per coloro che si avvicinano a questo sport. Hanno dato poi alcuni suggerimenti sulla corretta alimentazione da seguire.
Al termine dell’incontro c’è stato tempo per una foto ricordo con i due campioni e per strappare l’autografo da mostrare agli amici>>.



ECCOVI QUINDI LA SCHEDA CURRICULUM DI STEFANIA CHIARIONI, CAMPIONESSA NELLA VITA E NELLO SPORT
Sono passati anni da quando ho visto per la prima volta Stefania giocare a pallavolo, aveva 7 anni e giocava a minivolley…..da allora la passione per la pallavolo ha fatto parte della sua vita facendole inseguire quel sogno, che tutti noi, appassionati di sport, conosciamo bene.

La sua passione l’ha portata fino al campionato di B2, dove la corsa verso quel sogno si è fermata, proprio in quel campo che in tutti quegli anni le aveva regalato tante emozioni.
Erano le 19:10 del 9 gennaio 2004 quando si è accasciata sul campo da gioco del Palazzetto dello sport di Rovigo, durante un allenamento. Dopo la corsa all’ospedale la diagnosi è implacabile, di quelle che ti tolgono ogni forza: ischemia cerebrale con paralisi della parte destra del corpo e perdita della parola (afasia).
Se cerco nella mia memoria un’immagine di quei giorni, la vedo su quel letto di ospedale, erano occhi svuotati di ogni speranza….ed era proprio così, le speranze che si potesse rialzare da quel letto sulle proprie gambe erano veramente poche.
Fortunatamente Stefania non amava soltanto la pallavolo, ama la vita e questo le ha dato la forza di lottare per riprendere, se non il suo sogno infranto, almeno la propria vita.

Da allora iniziò un duro percorso di riabilitazione che l’ha portata a rialzarsi sulle proprie gambe e a riprendere quel cammino che aveva interrotto.
Purtroppo il suo corpo porta ancora i segni di quell’incidente, un braccio ed una gamba che il cervello non è in grado di comandare, ma la passione per lo sport non è stata cancellata e sarà proprio lo sport a regalarle nuove emozioni.
Un nuovo sport per un nuovo sogno: è il NUOTO, che inizialmente pratica per la riabilitazione, ma che ben presto decide sarebbe diventato il suo nuovo sport, con caparbietà inizia ad allenarsi giorno dopo giorno per poter gareggiare con chi come lei si è rialzato da un brutta caduta con qualche cicatrice.
Ha iniziato a Rovigo con l’Unisport 2005/2006 facendo due allenamenti.
Poi è passata a Ferrara con Rari Nantes 2006/2007, facendo tre allenamenti.
Il 1° aprile 2007 partecipa alla sua prima gara di nuoto per disabili CAMPIONATO REGIONALE DI NUOTO a Ferrara, in vasca corta, laureandosi campionessa regionale nei 50m farfalla in 01’02”40 e 200m misti in 06’03”25.

Due mesi dopo, il 3 giugno a Mestre, partecipa ai CAMPIONATI ITALIANI PER SOCIETÀ, in vasca corta, dove stabilisce il record italiano nei 200m misti in 05’39”00 e vince anche nei 100m stile libero in 02’15”20 e 50m farfalla in 00’59”50.
I successi ottenuti accrescono la passione per questo nuovo sport e l’obiettivo successivo sono i CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI di Palermo.

Il 6 luglio 2007 vola a Palermo in vasca lunga dove conquista 3 medaglie d’oro nelle categorie 200m misti con il tempo di 5’44”77, 100m stile libero in 2’20”52 e 50m farfalla con il tempo di 1’01”70 stabilendo il nuovo record italiano.
Il 2007 è stato un anno pieno di successi per Stefania che al suo debutto nel nuoto agonistico per disabili.
A settembre nuova squadra società Padova Nuoto 2007/2008, si allena a Occhiobello.
Dopo una stagione così brillante le aspettative per il 2008 erano molte, ma gli stimoli erano altrettanto forti e con un duro programma di allenamento impartito, quattro allenamenti, dal nuovo preparatore della società Padovanuoto.
Stefania, non solo ha saputo confermare i risultati dell’anno precedente ma è riuscita a conquistare nuovi titoli e a stabilire nuovi record.

Prima gara della stagione 25 novembre 2007 MEETING INTERREGIONALE DI NUOTO di Brescia in vasca lunga vince 50m stile libero con il tempo di 1’03”38.
Con i colori della nuova società partecipa l’1 e il 2 marzo 2008 al CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO INVERNALE, in vasca lunga, che si è tenuto a Napoli, conquistando  2 titoli italiani, nei 50m farfalla con il tempo di 00’57”68 e nei 200m misti con il tempo di 05’08”31, stabilendo in entrambi i casi il nuovo record italiano.
Il 6 Aprile 2008 al MEETING DI SAN DONA’ DI PIAVE, in vasca corta, migliora ulteriormente il record nei 50m farfalla vincendo la gara con il tempo di 00’56”97 e 100m stile libero in 2’05”46.
Ai CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO ESTIVO, in vasca lunga, tenutosi a Pescara il 20-21-22 giugno 2008, nuotando di poco sotto i suoi tempi migliori si classifica 2° nei 50m farfalla in 00’58”51 e nei 200m misti in 05’17”10, e arriva 5° 100m stile libero in 2’03”55. 
Dopo i successi ottenuti entra a far parte della selezione regionale che partecipa il 5 luglio 2008 al 3° TROFEO DELLE REGIONI tenutosi a Riccione, in vasca lunga. Qui gareggiando per la regione Veneto, partecipa 100m stile libero in 2’03”55 e migliora ancora una volta il suo record italiano nei 50m farfalla portandolo a 00’55”99, dando un importante contributo alla conquista del 2° posto da parte della selezione veneta.
Ora si pensa già al 2008/2009 con l’obiettivo di migliorare ancora, puntando a traguardi sempre più importanti in questo sport, e c’è da crederci, visti i risultati ottenuti in soli 2 anni di attività.
Prima gara della stagione 30 novembre 2008 MEETING INTERREGIONALE DI NUOTO di Brescia in vasca lunga vince 50m farfalla in 00’57”44 e 100m stile libero con il tempo di 02’12”01.
Se quell’incidente non fosse avvenuto sarebbe sicuramente stato molto meglio, ma questa è la vita e nonostante tutto riesce sempre a regalare nuove emozioni… che lo sport sa dare a chiunque lo pratichi con grande passione.
N.B. - I risultati del 2009 non sono menzionati, ma ( e interveniamo noi di questo sito) dedichiamo a Stefania le foto che la ritraggono nelle sede della Provincia di Rovigo tra l’amico – giornalista Mario Tosati e la compaesana Zanca ( da Canaro, altra campionessa speciale) e poi tra Sandro Zamboni e Bruno Piva durante la premiazione “Lo sport scuola di vita” .


ECCOVI QUINDI LA SCHEDA CURRICULUM ANCHE DI ALESSANDRO PONTALTI 

Nome: Alessandro
Cognome: Pontalti
Data e luogo di Nascita: Trento, 12 febbraio
Codice FIN: VEN-03469
Gara preferita: 200 dorso
Altezza: 1.91
Peso forma: 83
Allenatore: Moreno Daga

Record Curriculum Atleta, da www.plainteamveneto.it : 14 Titoli individuali di Campione Italiano di Categoria tra dorso e misti
3° ai Campionati Italiani Assoluti nei 200 dorso: Genova 2001 – Gubbio 2002 – Riccione 2003
1° ai Campionati Italiani Assoluti nei 200 dorso – Treviso 2004
Miglior Prestazione Europea Categoria Ragazzi Nei 200 Dorso (Agosto '91)
1° Con La Staffetta 4x100 Mista agli Olympic Game di Bruxelles (Luglio '91)
Manifestazioni Internazionali:
Stoccolma (aprile '92), Barcellona ’92, Dortmund (aprile '93), Toronto ’93, Lione (aprile '94), San
Sebastian ’94, Leeds (aprile '95), New York ’96, Parigi ’98, Palma ’99,……
Europei: Istanbul (agosto ‘93), Miglior Prestazione Europea Categoria Juniores nel 1993
Universiadi Palma De Maiorca (luglio ’99).



Sergio Sottovia
www.polesinesport.it