”Stelvio - Santini Granfondo 2015” dominata by Manuela Sonzogni/ Con Elena Tuzza 1^ EWS by Rhodigium Team


Basta estrapolare i titoli segnalati by Rhodigium Team e si capisce la performance by Elena Tuzza e l’orgoglio della società ciclistica rodigina.
Eccoli i Titoli & Sottotitoli… “La granfondo “Stelvio Santini” sorride alla Rhodigium Team Cycle Sport . Quindi …Elena Tuzza da brividi su Mortirolo e Stelvio. Infine … E Daniele Martinello si è invece cimentato con il percorso lungo della "Eddy Merckx".
Davvero performante ciò che ha fatto Elena Tuzza sul Montirolo e sullo Stelvio dove
sono stati ben 3000 i ciclisti che domenica mattina a Bormio erano al via della Granfondo Stelvio Santini, cioè la IV^ edizione di una delle competizioni amatoriali più affascinanti e impegnative del panorama alpino.
Per al cronaca il vincitore assoluto è stato il 29enne Enrico Zen che i compagni di Bassano del Grappa chiamano “La Gazzella” e che ha concluso il percorso “lungo” di 151,3 chilometri in 5:17’47” , davanti a Tiziano Lombardi e al francese Loac Ruffat.
Invece tra le donne ha vinto la bergamasca Manuela Sonzogni in 5:55’46” davanti a
Chiara Ciuffini e Stefania Lovati. Per un dislivello complessivo di 4.058 metri: con partenza da Bormio e poi … Teglio, Mortirolo e Stelvio.
Un risultato commentato così sul profilo face book della società bergamasca Team Isolmant :<< Scala le montagne con la leggerezza di una farfalla e si aggiudica anche la GF Stelvio-Santini, percorso lungo 150 km /4100 dsl. con un fantastico tempo di 5h55, non poteva essere che lei: Manuela Sonzogni.  Manuela commenta così la sua vittoria: « arrivi e in un abbraccio e nello sguardo fiero di chi ti vuole bene trovi il premio più bello per tutta la fatica appena fatta.>>
Insomma uno spettacolo da ironman/ ironwoman che onoriamo anche in fotogallery , come ben spiega il reportage trasmessoci by Rhodigium Team Cycle Sport  che perciò vi proponiamo subito come Main News giusto per omaggiare al meglio Elena Tuzza già altre volte peraltro omaggiata in analoghe circostanze sportive su questo sito.



MAIN NEWS ( by  Rhodigium Team Cycle Sport , mail Rovigo, 10 giugno 2015 )/ ELENA TUZZA DA BRIVIDI SU MONTIROLO E STELVIO/ NALLA GRANFONDO “ STELVIO SANTINI” CONQUISTA UNO STRAORDINARIO “PRIMO POSTO DI CATEGORIA” NONCHE’ 14ESIMO ASSOLUTO / E DANIELE MARTINELLO NELLA “EDDY MERCKX”…
L’atleta della Rhodigium Team Cycle Sport coglie il primo posto di categoria (14esima assoluta tra le donne) alla granfondo “Stelvio Santini”. Ottime prove anche per Michele Aglio e gli altri portacolori della società nerazzurra
Pedalare nelle montagne del mito non capita tutti i giorni. Farlo conquistando riscontri cronometrici e piazzamenti di assoluto prestigio è cosa riservata a pochi. La granfondo “Stelvio Santini” sorride alla Rhodigium Team Cycle Sport, presentatasi al via domenica con un manipolo di atleti preparati e pronti a raccogliere la sfida lanciata da una gara “appesa” tra due delle cime più rappresentative del ciclismo italiano e internazionale: il temibile Mortirolo e l’infinito Stelvio.



 Il percorso? 60 e 138 km per i percorsi corto e medio, con il solo passo automobilistico più alto d’Europa da scalare nel finale (2758 m slm). 151 km con “l’antipasto” del Mortirolo per il tracciato lungo, scelto da tutti i cinque portacolori nerazzurri.
Gli applausi più scroscianti vanno ad Elena Tuzza. L’atleta delle Rhodigium Team Cycle Sport ha completato la scalata dei due giganti col tempo di 7h 24’ 6’’, meritandosi un primo posto di categoria (Ews) e la 14esima piazza assoluta tra le donne.
“E’ stata una gara durissima, massacrante, ma allo stesso tempo bellissima – commenta Elena – Affrontare lo Stelvio con già 130 chilometri nelle gambe, compreso il Mortirolo, non è stato facile. Ma pedalando verso il traguardo mi guardavo attorno e, nonostante la fatica e la sofferenza, mi rendevo conto di esse sulla salita più bella del mondo. Talmente maestosa da far quasi paura. Se rifarei questa granfondo il prossimo anno? Sicuramente sì, anche se magari non tutti i partecipanti la pensano come me vista la difficoltà del percorso”.

Ottima anche la prestazione tra gli uomini di Michele Aglio, giunto con lo stesso crono di Elena Tuzza, che gli è valso un 55esimo posto di categoria (M1), 459esimo assoluto. Molto buoni anche i tempi dei due M3 della Rhodigium Team Cycle Sport in gara: Cristian Boniolo (7h 35’ 9’’) e Matteo Cominato (7h 48’ 27’’). Ha chiuso il plotone nerazzurro Roberto Astolfi, giunto al traguardo in quota poco oltre le 8 ore.
Sempre domenica Daniele Martinello si è invece cimentato con il percorso lungo della "Eddy Merckx", altra prestigiosa granfondo del calendario nazionale, cogliendo un buon 88esimo posto assoluto (19esimo di categoria M2). Per Neviano Brizzante 107esima piazza nel tracciato corto.

EXTRATIME by SS/ La cover è per Elena Tuzza ‘farfalla’ sul Montirolo.
Poi per quanto riguardala fotogallery onoriamo in sequenza il Passo dello Stevio & Gran Fondo Santini, quindi la vincitrice Manuela Sonzogni, infine la certificazione  by Classifice Generali della vittorie firmate da Zen tra gli uomini e da Sonzogni tra le donne, ma anche la performance di Elena Tuzza prima nella sua categoria EWS.
Giusto per chiudere dulcis in fundo con Elena Tuzza ‘La Gazzella della Rhodigium Team” sui pedali in cima al Mortirolo con lo splendido panorama alpino a far da sfondo alla Gran Fondo “Stelvio Santini” da ironia/ironwomen.


Sergio Sottovia
www.polesinesport.it