Sunday winners Spal & ODG Sport FE, Padova, Este, Mestrino e… poker gol by Dario Sottovia & Sacilese/ Pari “derby rally” Adriese & Loreo


16/03/2015

Venerdì mattina, c’era il corso ODG in Municipio  FE e ci sono andato con Guido Fraccon & Moreno Tenani de Il Gazzettino. Dico solo che con l’avvocato Mario Zoppellari abbiamo parlato di Carlo Zoppellari, suo parente e una Story in Serie A e qui su www.polesinesport.it. Il resto lo racconteremo ‘semmai’ a parte, come la storia dei “Gemeli del Gol “ cioè Dario & Alessio Sottovia da Campodarsego, in Sunday gol pro sacilese e Borgoricco.
Anche perché per il sottoscritto, come succede per le quadre di calcio, beh…più si va avanti e più il ‘doppio impegno’ diventa ‘rendimento rallenty’ e per certi versi insopportabile.
E’ un po' quello che è successo anche nel Grande Calcio. A partire dal PSG di Thiago Motta che rimasto ‘presto in 10’ per l’espulsione di Ibrahimovic ha comunque impattato vs Chelsea di Mourino trovando il pass in Champions, perdendo poi in Ligue 1 vs il Bordeax. Vale per l’Inter di Mancini ( Santon in turn over è entrato solo nella ripresa) che ha perso vs Wolfsburg in Europa League e pi in campionato ha solo impattato 1-1 a San Siro vs Cesena. Ma vale anche per il Campodarsego in Eccellenza che mercoledì è ‘uscito’ dalla Coppa Italia ( va avanti perciò la Bustese) e che in campionato ha pure perso in casa contro il Vigasio del ‘Puma’ Montagnoli vecchia conoscenza polesana ( vedi sua Story su questo sito www.polesinesport.it). Fermo restando che non ne ha approfittato l’Adriese di mr Fiorin che , special guest tra i motori-macchine’ aveva fatto da ‘starter’ per il Rally di Adria mentre nel Sunday derby ha solo impattato 1-1 col ‘piccolo’ Loreo di mr Anali.

 

 

Ha invece fatto le cose  ‘semplici’ la Spal di portierone Pietro Menegatti e mr Semplici perché il LEGA PRO ha vinto 1-0 nel turno casalingo vs Grosseto, respirando così aria più tranquilla in centro classifica.

Però passando praticamente dalle considerazioni generali alla cronaca specifica dai campi, partiamo facendo blow up sulla SERIE D, dove nel Girone C troviamo i Biancoscudati Padova di mr Carmine Parlato winners 3-1 allo stadio Rocco di Trieste.
Risultato da’ incrocio storico’ che ha regalato sicuramente tante emozioni ma anche 3 punti speciali per il Padova leader a + 8 sull’Altovicentino peraltro winner 3-0 nel testacoda a Mori Santo Stefano.

 

 

Da segnalare in scia il terzo posto in solitaria per la Sacilese che in trasferta sul sintetico ha rifilato ‘quaterna secca’ al Mezzocorona. Grazie a chi? Il solito bomber Dario Sottovia che ha firmato la sua personalissima ‘quaterna’ con questa sequenza cronologia: al 35′ e nella ripresa, al 2′, al 14′ e al 30′.
Mettiamoci che suo fratello-gemello Alessio difensore è stato ieri match winner al fotofinish per il Borgoricco in Promozione  (2-1 in trasferta a Nove) ), posiamo dire che è stata gran festa in famiglia …anche per altri motivi.

 

 

Intanto la Sacilese ha staccato così il Belluno che ha solo impattato 1-1 col Dro.  Al quinto posto si conferma la Clodiense di mr Pagan che però ha solo impattato in bianco in casa del Giorgione. A completamento e con implicazioni play out segnaliamo i seguenti altri risultati: ArzignanoChiampo . Legnago Salus 1-1; Fontanafredda - Kras Repen 3-1; Tamai – Union Ripa Fendora 0-1; Union Pro – Montebelluna 3-1.

 

 

Sempre in SERIE D, ma nel Girone D, sempre più lepre il Rimini capolista e vincente 2-0 in casa Virtus Castelfranco, che tiene a debita distanza la Correggese ( peraltro winner 3-0 in casa Bellaria Igea Marina) e l’Este ( peraltro winner 2-0 vs Fiorenzuola).
E il Delta PTR di mr Benuzzi?  Ho sentito Roberto Pizzoli in cronaca per Delta Radio , col rammarico per la traversa colpita da Laurenti-testa proprio al fotofinish, ma purtroppo il rammarico è stato tanto per il pareggio a reti bianche in casa del Romagna Centro (all’andata fu 8-2 per i polesani).

 

 

La dimostrazione? Ecco cosa ha scritto l’amico Luca Crepaldi che dalla Romagna ha scritto così su Il Gazzettino:<< Poco gioco, poche occasioni e soprattutto pochissima grinta”. Sta di fatto che adesso il Piacenza winner 2-0 sul Ribello adesso è quarto ed ha staccato il team ’pareggite’ di mr Benuzzi di ben 5 punti in chiave play off.
Insomma un Delt Ptr da ‘ricostruire’ da parte di patron Mario Visentini, al di là di ogni discorso play off che potrebbe ‘miracolosamente’ regalare la Serie C.

 

 

Ma questa è un’altra storia ed è questione di staff tecnico e non solo di partite …a porte aperte o porte chiuse. Insomma il Delta PTR a Rovigo dovrà essere un ‘tuttuno’ mixando prima squadra e ‘linea verde’.
A tal proposito faccio i complimenti all’Abano, non tanto per il pareggio 0-0 casalingo contro la Imolese, quanto per la vittoria coni suoi ‘Pulcini 2004’ nel prestigioso Torneo di Arco , primeggiando davanti a 63 squadre.

 

 

Detto che nel prossimo turno si giocherà nell'anticipo di sabato il derby padovano tra l’Este di mr GL Zattarin e l’Abano di mr De Mozzi, ricordiamo il pareggio salomonico di questa domenica , cioè l’1-1 tra l’Atletico San Paolo di mr Vito Antonelli e la Thermal A.T. di mr Mario Vittadello che lascia inguaiate nei bassifondi entrambe le squadre padovane.
A completamento e con implicazioni play out segnaliamo i seguenti altri risultati: Fidenza – Scandicci 3-4, Fortis Juventus – Jolly Montemurlo 1-2 e Mezzolara – Formigine 3-0.

 

 

Per quanto riguarda il Made in Polesine era in programma il ‘gran derby’ di ECCELLENZA tra la titolata Adriese del presidente Scantamburlo e il buon Loreo del presidente Bardella.
Un march che ho raccontato in diretta per Delta Radio ma …visto da vicino con tanto di ‘pettorina’ per esigenze fotografiche ( chissà perché l’arbitro Scarpino di Bologna non ha ammesso ‘in campo’ i fotoreporter Bettini dell’Adriese e Chiarion de La Voce di Rovigo… soltanto perché non hanno il ‘tesserino’ da giornalisti come il mio) .

 

 

Sta di fatto che non è stato un gran match, perché non c’è stata la ‘manifesta superiorità’ dell’Adriese di mr Fiorin, contro un Loreo che ( assente Cazzadore per squalifica) si è inventato Nordio centravanti e ...guarda caso ha segnato il gol del vantaggio ad inizio ripresa in una della rare occasioni offensive. Così ho pensato al Bologna di Fulvio Bernardini che, schierando il difensore Capra all’ala, ha battuto l’Inter per 2-0 nello storico spareggio spareggio. Sta di fatto che l’Adriese ha pareggiato poi con Marangon per l’1- 1 finale, pressando sul finire ma senza trovare ‘giocate’ vincenti, perché attorno a Turra & Pavarin davanti al portiere Riccardo Broglio non sono arrivati assist-gol dai centrocampisti adriesi marcati in modo’ stretto’ dai ragazzini del Loreo.

 

 

Per la gioia del presidente Bardella e del ds Massimo Bovolenta, mentre il rammarico adriese del ds Sante Longato e del presidente Luciano Scantamburlo  ( ha detto che per quanto lo riguarda i play off sono un …fastidio) era tanto, considerato l’occasione persa per ‘avvicinarsi’ alla capolista Campodarsego (visto che ha perso 1-2 in casa vs Vigasio, ma che comunque rimane 5 unti avanti).

 

 

Restando in discorsi playoff, segnaliamo che il Cerea /terzo ha sbancato Sarcedo per 2-0 tenendo così distante l’Oppeano quarto e vincente tennisticamente 6-2 in casa Sambonifacese.
Viaggia sicuro a centro classifica infine il Pozzonovo di mr Max Sabbadin ( 1-1 in terra veronese vs Santa Lucia Golosine) , così come la Piovese di mr Florindo (0-0 in casa Montecchio Maggiore).
Invece in zona play out segnaliamo la vittoria del Bardolino per 1-0 a Dolo, mentre tra Marosticense e Ambrosiana è finita in bianco.

 

 

Passando al campionato di PROMOZIONE, segnaliamo subito che, nel Girone C, ci sono state variazioni al vertice.
Infatti il Villatora Saonara di mr Mazzucato ha solo pareggiato 1- 1 contro il Torre e così ha subito sorpasso in vetta da parte del Mestrino di mr Spollon bravo a vincere 3-2 il difficile scontro vs Solesinese di mr Ricci.
Alle spalle di questo andamento yo yo c’è ben distaccato la polesana Union Vis di mr Beppe Conti che ha impattato in bianco in casa del Boca Ascesa.

 

 

E’ stata invece una straordinaria domenica di festa quella dell’Altopolesine del presidente Matteo Ghisellini e mr Michele Agostini che hanno conquistato ‘tre punti pesanti’ in chiave salvezza battendo per 3-2 in trasferta la Legnarese di mr Poggi ( ora ultima, agganciata dal Pro Hellas Monteforte che ha impattato 1-1 in casa Sitland Rivereel).
Da segnalare che per l’Altopolesine sono stati decisivi Tavella-doppietta più sigillo di Borghi per il triplo vantaggio che ha reso sterili le reti padovane di Naamnah e Ceola ( al 92’).

 

 

In zona play off ha fatto solo pari in bianco il Camisano vs Graticolato, ma non ne ha approfittato il Longare Castegnero perché ha solo impattato 0-0 in casa Ponte San Nicolò Polverara, mentre la tranquilla Setaticense ha impattato 1-1 vs Vigolimenese.

 

 

Variazioni sul tema in ‘zona alta’ anche in PRIMA CATEGORIA, Girone D, dove la capolista Badia di mr Piccinardi ha vinto 3-2 in casa Due Stelle ha allungato a + 5 sul Crespino Guarda Veneta che ha impattato 0-0 a Stroppare ma solo perché con Giacomo Crepaldi ha sciupato a metà ripresa il rigore della possibile vittoria.

 

 

Novità in zona play off, dove vola il Cavarzere winner 1-0 nel derby dell’Adige contro il Pettorazza ultimo. E dove lo Scardovari di mr Pregnolato ritorna alla vittoria battendo 2-0 nel derby polesano la Villanovese di mr Emiliano Marini, mentre la Tagliolese di mr Gerico Milani conferma il suo ottimo trend vincendo 2-0 nell’altro derby polesano contro la Stientese che invece è in trend negativo.
Male invece il Due Carrare che in casa perde 1-3 nel derby padovano vs La Rocca Monselice. Con implicazioni zona play out e dintorni segnaliamo Arzergrande – Papozze 1-1 e Castelbaldo Masi – Boara Pisani 0-3.

 

 

Tutto normale invece in SECONDA CATEGORIA, Girone H, dove la capolista Medio Polesine di mr Enrico Resini ha sbancato Villadose per 4-0 e dove l’inseguitrice Porto Viro di mr Roberto Zaia ha vinto di misura 2-1 sul San Vigilio.
Alle loro spalle , ma ben staccate, registriamo andamento yo yo. Così si conferma al terzo posto la Nuova Audace Bagnolo che ha impattato 2-2 in casa Turchese, come peraltro il Salara che ha impattato 0-0 a Frassinelle ( ultimo).
Chi non ne ha approfittato è stata la Fiessese di mr Gozzi perché ha perso per 2-0 in casa Rosolina, affamato di punti salvezza. Per quanto riguarda gli altri risultati con implicazioni zona play out segnaliamo Boara Polesine – Canalbianco 5-2 e Granzette – La Vittoriosa 2-1, mentre il Grignano ha sbancato 2-1il campo di Roverdicrè.

 

 

Tutto normale anche in zona alta , nella TERZA CATEGORIA/ ROVIGO, visto la vittoria del fuggitivo Porto Tolle di mr Sandro Tessarin per 2-0 sulla Ficarolese ma anche della inseguitrice Zona Marina per 2-1 al fotofinish vs Buso.
Per quanto riguarda il terzo posto il Pontecchio winner 3-0 sul Polesella aggancia il Beverare che invece ha impattato 2-2 col Polesine Camerini.
Da segnalare tra i ‘fuori corsa’ la vittoria del Duomo per 3-0 sul San Pio X, mentre sono finite in parità Baricetta – Bosaro 2-2 e infine Lendinarese – Adige Cavarzere 0-0.

 

 

Torna invece estremamente interessante la TERZA CATEGORIA / PADOVA, Girone D, perché la capolista Nuovo Monselice ha perso 2-1 in casa Union San Martino di mr Babetto.
Sicché l’Atletico Conselve winner 5-0 sul Montagnana adesso si avvicina ad un solo punto  dalla vetta, mentre il Cà Emo di mr Terrentin resta agganciato al San Martino perché ha sbancato per 4-0 il Città d Castello. A completamento segnaliamo Borgoforte – Redentore 2-2, Deserto – Stanghella 3-0 e Santelenese – Tribano 1-1 salomonico.

 

 

Infine nella TERZA CATEGORIA / VERONA il Bergantino (unica squadra polesana tra tutte veronesi) ha perso 3-0 a Coriano Veronese.
Tutto questo mentre in vetta si conferma il Sustinenza che ha sbancato per 3-0 Roverchiara, mentre in scia Asparetto Cerea vincendo 3-1 a Castagnaro ha fatto sorpasso sul Boys Gazzo sconfitto 3-1 in casa Nuova Cometa Santa Maria. Detto che il Gazzolo ha rifilato ‘quaterna secca’ al Minerbe, segnaliamo a completamento la vittoria del Merlara per 2-1 sul Bonarubiana.

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per Stefano Bellemo ‘premiato’ by Scantamburlo con tanto di targa per la sue ‘100 partite’ ufficiali in maglia granata.

Poi per quanto riguarda la fotogallery partiamo da Parigi per certificare l’andamento cronologico del match perso dal PSG vs Bordeaux ‘comparando’ statisticamente i dati della presenza in campo di Thiago Motta coi tempi delle ‘marcature’ durante il match.
Chiaro che, preso singolarmente l’analisi non può rappresentare un test attendibile, ma se fosse conseguente alla ‘legge dei grandi numeri’ , beh allora sì, fermo restando la necessità tecnica del tour over anche per ‘gestire’ le risorse psico-fisiche  degli altleti.
E visto che in Municipio a Ferrara il ‘corso di aggiornamento’ organizzato dall’Ordine dei Giornalisti era titolato “ Comunicare lo Sport”, beh ecco il trio polesano ‘in discesa’ sulla scalinata con da sx Emiliano Marini , Sergio Sottovia, Moreno Tenani. Invece con riferimento ai relatori, ecco in tandem Roberto  Beccantini e Mario Zoppellari seguito dal flash che ho scattato al trio formato da Mara Cinquepalmi, Dario  Deliberato, Roberto Beccantini.
E allora, con riferimento al “Comunicare lo Sport” televisivamente ecco l’ultima ospitata su Prima Free nella trasmissione “ Lunedì in campo” con in piedi da sx Alessandro Castellan/Adriese, Luciano Vianello ( ds Porto Viro, Ignazio Sattin/presidente San Martino col suo portiere evergreen Paolo Bottin ( con figlia) ; accosciati da sx Salvatore Binatti, Roberto Pizzoli,  Pino Augusti (momentaneamente assente Gigi Patrian e Cinzia Sivier che in avvio aveva promosso la prossima Half Marathon by Rhodigium Team).
Poi sabato ho fatto il reportage sul Rally di Adria ( di cui vi parlerò a parte) e perciò vi propongo la ‘safety car’ el sindaco Bobo Barbujani e poi la macchina numero 3 del vincitore Matteo Luise in coppia con Simon Stoppa. E a seguire il pilota-assistente Silvano Bolzoni tra i due cronometristi del passaggio alla ‘pesa’ di Villanova Marchesana.

 

 

 

Passando al calcio giocato ecco by home page della sacilese la soddisfazione societaria per il “poker gol di Sottovia e il Terzo posto in classifica”.
Per quanto riguarda la mia personalissima Sunday football, ecco le immagini dallo stadio Bettinazzi relative al derby Adriese-Loreo.
Partendo dal cerimoniale del sorteggio effettuato dall’arbitro Scarpino di Bologna, tra il capitano ospite Zacconella (coi fiori) e Cavallari dell’Adriese.
Quindi ecco il team Adriese e poi il team ‘crociato’ del Loreo nel ‘minuto di silenzio’ prepartita.
A seguire il flash a mister Fiorin mentre ‘parla’ con suo centravanti Bez,  quindi la esplosione di gioia di bomber Nordio abbracciato dalla ‘panchina’ del Loreo.

 

 

 

Con riferimento alla ‘ripresa’ eccovi in flash Giacomo Marangon tra Destro e Segato, mentre alle loro spalle si intravvedono Bez, Turra e Pavarin.
Quindi per par condicio una azione per parte, con capitan Zacconella del Loreo che recrimina per la ‘giusta distanza’ prima di battere una punizione; poi una certificazione della ‘pressione granata’ in area loredana nel finale del match.
Con riferimento anche alle altre ‘categorie’ eccovi in quartetto da sx Alessandro Castellan/ Adriese, Luciano Vianello/ Porto Viro, Paolo Bottin & Ignazio Sattin entrambi dell’Union San Martino che ha vinto contro la capolista Monselice.
Ma che domenica è stata  a livello sportivo ‘generale’. Intanto vi proponiamo il significativo ‘bacio al prato’ da parte del giocatore Lila del Parma appena dopo aver segnato un gol al Sassuolo. Il perché lo sapete tutti: ci piacerebbe che il Parma di Donadoni & Gotti al di là dei risultati ottenibili, giocasse comunque tutte le partite di questo suo ‘triboltissimo’ campionato di Serie A.

 



Con riferimento ad alcune speciali ‘performance’ polesane vi proponiamo il ‘manifesto’ della sfida by rugby a Badia tra la Nazionale Italiana e quella Francese, anche perché tra le ’azzurre’ pii vincenti era stata convocata Diletta Veronese con tanta …esperienza polesana.
Restando in tema rugby , vi rimandiamo alla Rubrica specifica sempre qui su www.polesinesport.it , dove vi raccontiamo la strepitosa vittoria della Rugby Rovigo Delta vs la capolista Cammi Calvisano pertanto agganciata in vetta.
però per certificarne gioia ed importanza, eccovi in sequenza la ‘soddisfazione’ dei Bersaglieri nel classici girotondo di fine match , mentre per norar Stefano Callegaro fresco vincitore del “master chef” televisivo, beh eccolo guest star allo stadio Battaglini a fianco di Marco Trombini /presidente della Provincia d Rovigo e il sottoscritto.
Infine, per la serie ‘lo sport supera tutti i confini’ ecco il flash che ho scattato a metà settimana sullo ‘spazio verde’ delle ‘Murazze’ a Porto Viro, dove … giocare a calcio è sinonimo di libertà e fratellanza.

 

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it