Targata “BPVI Arena di Vicenza” la 10^ e ultima tappa della “Coppa Italia a 7” del Rugby Femminile/ Delle 9 squadre venete “Tre Promosse” alla fase nazionale con 25 finaliste; per le Ascare Rugby Ladies ‘cucchiaio di legno’


18/05/2016

Grandi numeri per il pianete Rugby Femminile in questa stagione 2015/16 ormai prossima alle fasi finali nazionali. Infatti quest'anno alla “Coppa Italia a 7” hanno partecipato ben 103 club, mentre nel Girone Veneto si è registrata la partecipazione di ben 9 compagini.
Cioè Verona Rugby Ragazze, Rugby Trento, Torelle Rugby Seven Padova, Villorba Rugby, Montebelluna Rugby 1977, Rugby Mirano 1957, Lagaria Rugby Rovereto, Rugby Vicenza Femminile e Ascare Rugby Ladies Rovigo.

Per la cronaca saranno 3 le squadre che potranno partecipare alla kermesse nazionale ( 1 in meno della Lombardia) . Anche per questo è stato davvero importante l’ultimo appuntamento in programma nel Veneto , cioè il decimo appuntamento che viene organizzato by “BPVI Arena di Vicenza”, dove peraltro erano presenti le Ascare Rugby Ladies.

 

 

Ma per capire quanto sia il ‘peso specifico’ del Rugby Rosa Veneto in campo nazionale vi proponiamo tutto il reportage written by Raffaello Franco ‘anima della New Ascaro Rovigo Asd , che vi spiega tutto con competenza , passione e dovizia di informazioni.
Partendo dalle aspettative legate alla ‘Presentazione Evento’ fino ai responsi finali in Main News con tanto di fotogallery sull’Evento targato “BPVI Arena di Vicenza” con nomi e cognomi tra Campo & Dintorni, compreso staff organizzativo , sia tecnico che dirigenziale.

FERMO RESTANDO CHE “PER LA CRONACA E PER LA STORIA” , grazie alla vittoria ai calci nello scontro diretto, per le finali nazionali che si disputeranno a Calvisano il 4-5 giugno prossimi, si sono qualificate le ragazze del Rugby Mirano 1957 che con Verona Ragazze e Rugby Vicenza, dominatrici del girone veneto, andranno a completare il tabellone delle 25 finaliste che si contenderanno la coccarda tricolore.

FIRST ANTEPRIMA MAIN NEWS ( di Raffaello Franco, mail 18.05.2016)/ A VICENZA IL 10° APPUNTAMENTO CON LA “COPPA ITALIA A 7” : PER LE ASCARE RUGBY LADIES ULTIMA CHIAMATA 
Domenica 22 cm a Vicenza si chiude la prima stagione ufficiale delle Ascare Rugby Ladies Rovigo, una stagione di rodaggio che ha visto le ragazze di Franco Visentin e Alessandro Trivellato partecipare alla Coppa Italia di rugby a sette.
Originariamente il decimo appuntamento stagionale con il circus del rugby femminile era stato programmato a Villadose (RO), già sede del concentramento di "San Valentino" sospeso per pioggia e recuperato poi nel mese di marzo, appuntamento riprogrammato poi dalla Federazione nel capoluogo berico una volta incassata la disponibilità della BPVI Arena di Vicenza, dando così anche al forte club biancorosso la possibilità di ospitare una tappa della competizione che nel girone veneto ha visto quest'anno la partecipazione di ben nove compagini: Verona Rugby Ragazze, Rugby Trento, Torelle Rugby Seven Padova, Villorba Rugby, Montebelluna Rugby 1977, Rugby Mirano 1957, Lagaria Rugby Rovereto, Rugby Vicenza Femminile e Ascare Rugby Ladies Rovigo.

Dal torneo di Vicenza usciranno le tre squadre che andranno a completare il quadro delle 25 finaliste che si disputeranno il titolo nazionale 2015/2016 nel prossimo mese di giugno. Ogni girone, secondo criterio numerico in base alle squadre partecipanti, qualificherà alla finale nazionale una o più partecipanti secondo la seguente ripartizione: con meno di 4 squadre nel girone, una squadra finalista, da 4 ad 8 squadre 2, da 8 a 12 squadre 3 e da 12 a più squadre 4. Così, grazie a questa formula, il girone 1 Lazio qualificherà una squadra alla finale, il girone 2 Veneto tre squadre, il girone 3 Emilia Romagna due, il girone 4 Lombardia quattro, il girone 5 Sardegna una, il girone 6 Piemonte tre, il girone 7 Campania due, il girone 8 Toscana tre, il girone 9 Sicilia due, il girone 10 Friuli Venezia Giulia due, il girone 11 Marche una e, per finire, il girone 12 Puglia una squadra finalista. Quest'anno alla Coppa Italia a 7 hanno partecipato 103 club, un successo per tutto il movimento del "rugby in rosa" italiano se si considera il fatto che, nel 2005, questa idea nacque attorno a 20 squadre! Numeri destinati a crescere anche nel prossimo futuro.

Per le Ascare i giochi sono già fatti. Per questa stagione bisognerà accontentarsi di un simbolico "cucchiaio di legno"! Un risultato però messo ampiamente in preventivo dallo staff tecnico alla vigilia della competizione in quanto gli obiettivi dichiarati, per questa prima stagione utile al rilancio del rugby femminile a Rovigo, erano solo ed esclusivamente quelli di rompere il ghiaccio, di far prendere consapevolezza alle ragazze, quasi tutte alla loro prima esperienza competitiva e di gettare le basi per quella che sarà la prima vera stagione del team cremisi-oro della New Ascaro Rovigo asd: quella 2016/2017.

Pressoché tutti gli obiettivi stagionali sono stati centrati: l'impegno delle ragazze è stato costante e crescente, il livello di gioco è migliorato in tutti i reparti, come anche il livello tecnico-tattico d'insieme. Tecnici e dirigenti sono molto soddisfatti del lavoro svolto, l'unico cruccio resta quello di non essere riusciti a far crescere in maniera importante il numero delle giocatrici, aspetto fondamentale per poter pensare di affrontare, con maggior tranquillità, la prossima stagione che si preannuncia ancor più impegnativa.

Su questo aspetto si dovrà lavorare molto nel corso dell'estate per dare nuova linfa al progetto di ricostruzione di una squadra femminile nel capoluogo polesano, un team che possa giocare ad alto livello in una competizione ufficiale organizzata della Federazione Italiana Rugby. Un progetto ambizioso che potrà portare però tante soddisfazioni alla New Ascaro. Nel concentramento che si giocherà domenica a Vicenza, ci sarà comunque da registrare il debutto assoluto di Claudia Mantovani, approdata tra le file delle Ascare nel corso della stagione. Un segnale che qualcosa si sta muovendo anche sul fronte del proselitismo.

Intanto godiamoci quest'ultimo appuntamento delle Ascare Rugby Ladies Rovigo con la Coppa Italia 2015/2016. Ultimo appuntamento agonistico prima dell'inizio di un'estate che si preannuncia davvero "calda" per le ragazze di Visentin e Trivellato che hanno già in programma la partecipazione ad alcune tappe del Campionato Italiano di Beach Rugby. Un'altra occasione per fare esperienza e, soprattutto, per divertirsi con una palla ovale!

 


 



SECONDA ANTEPRIMA MAIN NEWS ( di Raffaello Franco, mail 20.05.2016) PROGRAMMA INCONTRI  VALEVOLI COME ULTIMA TAPPA DI RUGBY A 7 FEMMINILE 2015/2016 ( Coppa Italia - Diramato il calendario dell'ultima tappa del 2016 )
Il Comitato Regionale Veneto ha diramato ieri il calendario dell’ultima tappa del concentramento di Coppa Italia a 7 di rugby che si giocherà domenica 22 Maggio alla BPVI Rangers Rugby Arena di Vicenza con inizio alle ore 11.00.
L’ultimo appuntamento con la Coppa Italia 2015/2016, prima delle finali di Giugno, verrà diretto dai signori Giampietro Legnaro e Daniele Bonito, arbitri designati per il concentramento di Vicenza. Alla kermesse del “rugby in rosa” in programma domenica, parteciperanno tutte e nove le compagini iscritte al torneo veneto. Sarà dunque grande battaglia, spettacolo ed intensità agonistica perché tutte le squadre, anche quelle ormai fuori dai giochi, vorranno mettersi in luce in quest’ultimo appuntamento stagionale.
La formula prevede due gironi, uno composto da 5 squadre e l’altro da 4. Gironi all’italiana con la disputa di due tempi da 7 minuti ciascuno nel Girone 1 e da 10 minuti nel Girone 2.
Le Ascare Rovigo, inserite nel primo gruppo, dovranno vedersela con Montebelluna, Rovereto, Mirano e Torelle Padova. Si riproporrà ancora una volta dunque il derby Rovigo vs Padova, un match che in questo sport ha sempre fatto la storia!

DI SEGUITO RIPORTIAMO IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA GIORNATA.

GIRONE 1

11.00 : Torelle Rugby Seven vs Lagaria Rugby Rovereto
 11.20 : Montebelluna Rugby 1977 vs Ascare Rugby Ladies Rovigo
11.40 : Torelle Rugby Seven vs Rugby Mirano 1957
12.00 : Lagaria Rugby Rovereto vs Ascare Rugby Ladies Rovigo
12.20 : Montebelluna Rugby 1977 vs Rugby Mirano 1957
12.40: Torelle Rugby Seven vs Ascare Rugby Ladies Rovigo
13.00 : Lagaria Rugby Rovereto vs Rugby Mirano 1957
13.20: Torelle Rugby Seven vs Montebelluna Rugby 1977
13.40 : Ascare Rugby Ladies Rovigo vs Rugby Mirano 1957
14.00: Lagaria Rugby Rovereto vs Montebelluna Rugby 1977

GIRONE 2
11.00: Rugby Vicenza vs Rugby Trento
11.30: Villorba Rugby vs Verona Rugby Ragazze
12.00: Rugby Vicenza vs Villorba Rugby
12.30: Rugby Trento vs Verona Rugby Ragazze
13.00: Rugby Vicenza vs Verona Rugby Ragazze
13.30: Rugby Trento vs Villorba Rugby

 

 

 

MAIN NEWS ( di Raffaello Franco , mail…. ) / ECCO TUTTI I RESPONSI “ROSA”  DELLA DECIMA E ULTIMA TAPPA DI “COPPA ITALIA A 7” : QUESTE LE “TRE VENETE” PROMOSSE ALLA FASE NAZIONALE… E …ASCARE LADIES TUTTO CUORE E SACRIFICIO
A Vicenza, nell'ultimo appuntamento stagionale con la Coppa Italia di Rugby a 7 femminile, le Ascare Rugby Ladies Rovigo hanno voluto onorare la loro prima stagione ufficiale con una prova tutta "cuore e sacrificio". Un bagno d'umiltà e di coraggio che ha portato anche ad una straordinaria vittoria nel match giocato con il Lagaria Rugby Rovereto, la prima vittoria assoluta in questa stagione di rodaggio del team cremisi-oro di Visentin e Trivellato.
Alla vigilia del concentramento giocato domenica alla BPVI Arena di Vicenza, l'impegno delle Ascare sembrava tutto in salita. Dall'infermeria infatti si registrava un vero e proprio bollettino di guerra che presentava una squadra incerottata e piena d'acciacchi fisici: Burin e Mingardo con problemi alle dita di una mano. Cramer e Consolandi entrambe con una spalla malmessa che veniva sostenuta da evidenti bendaggi. Con quattro atlete non al 100%, sulle 9 a disposizione,  il destino delle Ascare sembrava segnato.

Bisogna però fare i conti con il coraggio e la determinazione di queste ragazze che non temono nulla e che hanno dimostrato di possedere una soglia del dolore al di fuori del comune.

Ma quale "sesso debole"! Chi pensa ancora a questo status di genere, per ricredersi, forse è meglio che venga a veder giocare queste ragazze e poi magari ne riparliamo! Qui, in casa Ascaro, si stringono i denti, si soffre fino all'ultimo minuto e si getta il cuore oltre l'ostacolo. In campo si dimentica tutto, anche il dolore fisico e si pensa solo ad onorare la maglia, la squadra e le avversarie.
Nel primo match della giornata le Ascare Ladies Rovigo sono uscite sconfitte con il Montebelluna, una delle due compagini ancora in corsa per la qualificazione alla finale nazionale di Calvisano. Un incontro ben giocato che è comunque servito alle polesane per rompere il ghiaccio in preparazione del capolavoro della giornata che le ha viste imporsi sul Rovereto, non proprio l'ultima squadra arrivata, con un netto 10 a 0 grazie a due mete ben costruite da tutto il collettivo.

Poi è arrivata la sconfitta nel derby con le Torelle Padova e quella con il Mirano, l'altra squadra che aveva ancora qualche chance per conquistare l'accesso alla fase finale della competizione, ma a questo punto le Ascare avevano già lasciato il proprio segno sul torneo e, sinceramente, viste le condizioni fisiche (nel frattempo c'era da registrare anche un altro infortunio patito alla spalla, questa volta, da Irene Osti che è stata così costretta ad abbandonare definitivamente il campo, n.d.r.), non si poteva chiedere di più a queste gladiatrici che comunque non hanno mai mostrato cenni evidenti di cedimento.

Con questa epica prestazione, si chiude la prima più che positiva stagione ufficiale delle Ascare Rugby Ladies Rovigo, una stagione nata in collaborazione con il Rugby Monselice che ha aderito con entusiasmo al progetto di rilancio del rugby femminile a Rovigo.
Per la cronaca, grazie alla vittoria ai calci nello scontro diretto, per le finali nazionali che si disputeranno a Calvisano il 4-5 giugno prossimi, si sono qualificate le ragazze del Rugby Mirano 1957 che con Verona Ragazze e Rugby Vicenza, dominatrici del girone veneto, andranno a completare il tabellone delle 25 finaliste che si contenderanno la coccarda tricolore.
Per quanto riguarda le Ascare Rugby Ladies Rovigo, dopo qualche giorno di meritato riposo, torneranno in campo per prepararsi agli impegni programmati per la stagione estiva che le vedrà impegnate in alcune tappe del campionato Italiano di beach rugby e, il prossimo 2 luglio, nel torneo di rugby a 7 organizzato nel contesto della kermesse internazionale tutta al femminile "Ragazze nel pallone", un evento giunto alla sua ottava edizione e che per tre giorni vedrà, a Padova, più di 1500 atlete sfidarsi in 12 diverse discipline sportive.

RISULTATI DOMENICA, 22.5.2016 - BPVI ARENA VICENZA
GIRONE 1
                                        
11.00 / Torelle Rugby Seven vs Lagaria Rugby Rovereto   7 - 14
11.20 / Montebelluna Rugby 1977 vs Ascare Rugby Ladies Rovigo 30 - 0
11.40 / Torelle Rugby Seven vs Rugby Mirano 1957       0 - 25
12.00 / Lagaria Rugby Rovereto vs Ascare Rugby Ladies Rovigo   0 - 10
12.20 / Montebelluna Rugby 1977 vs Rugby Mirano 1957    19 - 21
12.40 / Torelle Rugby Seven vs Ascare Rugby Ladies Rovigo    25 - 0
13.00 / Lagaria Rugby Rovereto vs Rugby Mirano 1957    0 - 25
13.20 / Torelle Rugby Seven vs Montebelluna Rugby 1977   0 - 20
13.40 / Ascare Rugby Ladies Rovigo vs Rugby Mirano 1957   0 - 30
14.00 / Lagaria Rugby Rovereto vs Montebelluna Rugby 1977    0 - 30
 
GIRONE 2
                        
11.00 / Rugby Vicenza vs Rugby Trento    40 - 5
11.30 / Villorba Rugby vs Verona Rugby Ragazze   0 - 60
12.00 / Rugby Vicenza vs Villorba Rugby   50 - 10
12.30 / Rugby Trento vs Verona Rugby Ragazze   0 - 40
13.00 / Rugby Vicenza vs Verona Rugby Ragazze   15 - 22
13.30 / Rugby Trento vs Villorba Rugby    sosp.

EXTRATIME by SS/ In apertura di fotogallery ecco una storica touche vinta by Ascare Rugby Ladies Rovigo ( flash by Giampaolo Defanti).
E sempre come immagine d’archivio storico ecco ( stavolta flash by Giorgio Achilli ) le ragazze Ascare Rovigo impegnate in campo vs Torelle.di Montebelluna.
Invece, con riferimento alla kermesse di Vicenza, ecco la foto poster delle ASCARE LADIES con la seguente relativa didascalia: in piedi da sinistra: Sonia Cramer, Franco Visentin (allenatore), Martina Mingardo, Alessandro Trivellato (assistente allenatore), Claudia Mantovani, Marilena Cecchetto (team manager), Giulia Callegaro, Laura Consolandi, Mirco Telandro (dirigente accompagnatore). In ginocchio da sinistra: Irene Osti, Marta Burin, Siria Raisa e capitan Silvia Merlin.

A seguire tutta una serie di flash by Raffaello Franco che, dopo il manifesto della manifestazione, mostrano in sequenza le Ascare Ladies  vs Montebelluna ( tre flash anche con Giulia Callegaro protagonista) , quindi due flash vs Torelle ( anche con Irene Osti protagonista) , infine le cremisi winner vs Rovereto. E come stacchetto musicale ecco le cremisi in cerchio ad ascoltare coach Franco Visentin, e dulcis in fundo vs Mirano nell'ultimo match della regular season.

 

Raffaello Franco & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it