‘The Great Roll Ultrasonic Orchestra’ coi suoi 17 artisti made in RO-FE-MN, in tour da Castelnovo Bariano a Las Palmas-Canarie …/ Show & Medley riarrangiati tra rock'n'roll, blues, country e l'hillbilly


15/04/2019

Basta leggere le location che caratterizzano il tour targato ‘The Great Roll Ultrasonic Orchestra’ per capire l’importanza musicale dell’orchestra che ruota attorno ai suoi 17 artisti made in Rovigo, Ferrara, Mantova.
E allora, senza troppi preamboli, ecco il reportage trasmessoci by Franco Rizzi perché certifica sia la qualità dei protagonisti che la spettacolarità dello show andato in onda a Castelnovo Bariano, location teatro Indipendenza, ma che andrà in scena anche a livello internazionale, come certificato dalle location elle altre tappe.

 

MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 07.04.2019) / CASTELNOVO BARIANO : IL TRIONFO DELLA THE GREAT ROLL ULTRASONIC ORCHESTRA
Sabato 6 aprile grande musica revival al teatro Indipendenza per l'applaudita esibizione dei The Great Roll Ultrasonic Orchestra, ciò a cura della Pro Loco per il patrocinio comunale.
Il melarese Nick Raccanelli, appassionato di musica, ci presenta brevemente la formazione, legata all'associazione Gru (Grande rumore universale) e nata a Castelmassa nel 2016 da un'idea di Marco Cremaschi.

 

"Le origini dei 17 componenti sono distribuite fra le province di Mantova, Rovigo e Ferrara. Parlo della The Great Ultrasonic Orchestra, ensemble di musicisti e cantanti che portano sul palcoscenico le atmosfere degli anni '50 e '60 made in Usa con un connubio perfetto di sonorità,costumi, balli ed elementi grafici, catapultando letteralmente gli spettatori in un viaggio a ritroso nel tempo. Il rock'n'roll, il blues, il country e l'hillbilly di quell'epoca vengono fusi insieme, riarrangiati in fantastici medley e riproposti con grande maestria in uno show che coinvolge letteralmente il pubblico.

 

La professionalità di tutti i componenti è indubbiamente la forza dell'Ultrasonic Orchestra, molto ampio il range di età, dai 20 anni a quasi il triplo; sul palco il divario generazionale s'attenua e ognuno dà il meglio di se stesso in un perfetto gioco di squadra artistico. Dietro le quinte il maestro Antonio Pancaldi, polistrumentista jazz di fama internazionale, che scrive gli arrangiamenti dei brani per tutti gli strumenti della band".

 

I principali componenti del gruppo. Fabio Pretri, 41 anni contrabbassista (Ostiglia); Giacomo Verzola, 24, batterista (Castelnovo Bariano); Michele Mangarini, 19, trombettista (Poggio Rusco); Chiara Bolognesi, 34 cantante (mezzo soprano) (Bondeno); Tommaso Garbellini, 34, cantante (baritono) (Castelmassa); Michael Mazzali, 23, chitarrista (Ostiglia); Marco Besutti, 41, saxofonista (Mantova); Mauro Furini, 56, saxofonista (Castelmassa); Mirko Bollini, 38, (Poggio Rusco); Sara Longhi, 39, cantante (mezzo soprano) (Mantova); Alice Rognini, 31, cantante (soprano) (Castelnovo Bariano), Matteo Pellegatti, 39, saxofonista (Castelnovo Bariano); Marco Zaghi, 52, saxofonista (Castelmassa).

 

Prossime esibizioni serali postcastelnovesi: sabato 4 maggio a Las Palmas Gran Canaria (Magicos 40); venerdì 24 maggio a Villa Bartolomea (House of music); sabato 22 giugno a Concordia sul Secchia; domenica 11 agosto ad Ostiglia (cortile municipale).

EXTRATIME by SS/ In cover e nella fotogallery la Great Orchestra e tutta la serie di immagini scattate a Castelnovo Bariano , al teatro Indipendenza ( compreso il sindaco Massimo Biancardi seduto tra gli spettatori) , durante lo show della stessa 'Great Orchestra'.

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it