Triplete Rugby Rovigo/ Con Van Niekerk & Momberg su apartheid alla Scuola Bonifazi, con analisi U18 e Cadetta, col 45-0 vs Valsugana


16/03/2019

Si è giocato in anticipo allo stadio Battaglini di Rovigo per lasciare spazio e lustro e la domenica alle squadre del Torneo giovanile, mentre nell’anticipo di oggi, sabato 16 cm i Bersaglieri hanno iniziato alle ore 16 per evitare orari concomitanti con la partita della Italrugby del CT O’Shea purtroppo persa vs la Francia e disputata con inizio alle ore 13.30, con relativa ripresa televisiva by DMAX.
E può dirsi che la Femi CZ Rugby Rovigo Delta, sia come società che come squadra ha fatto interamente il suo dovere, confezionando sostanzialmente questa settimana una ’tripla vittoria’ di cui vi diamo cono nel seguente reportage completo di Anteprime News e Main News sulla straordinaria vittoria 45-0 vs Valsugana , tra cronaca , commenti e ampia fotogallery sia ufficiale che personalissima.
Così in prologo e in estrema sintesi possiamo dire che la prima vittoria deriva dal fatto che il tandem sudafricano formato da Van Niekerk & Momberg ha incontrati gli studenti della Scuola Media ‘Bonifazi’ parlando di apartheid.
La seconda vittoria ( ma qui siamo …magnanimi…) deriva dal Comunicato Stampa che vi proponiamo perché la società di Via Alfieri ‘non accusa ma trova delle attenuanti’ al fatto che recentemente la Monti Jr si è trovata costretta, per mancanza del numero regolamentare, a dare forfait sia con la Under 18 che con la squadra Cadetta nei rispettivi campionati  giovanili.

 

 

 

La terza vittoria è stato lo spettacolo e il gioco messa in campo nell’anticipo del sabato, segnando tante mete e vincendo 45-0 vs quel Valsugana Padova che all’andata aveva fatto fatica  a battere ( peraltro senza bonus).
Se poi domani il Calvisano inciampasse vs Petrarca Padova , allora … sarebbe poker considerando la possibile leadership in campionato.
Ma domani è un altro giorno e si vedrà …appunto domani. Intanto godiamoci il ‘bel gioco e le tante mete’ dei Bersaglieri rossoblu allenati da coach Umberto Casellato, che finalmente ha scontato la sua squalifica.

 

 

 

Tutto questo lasciando ai nostro lettori una domanda con relativa risposta incorporata.
Ad inizio campionato la Rugby Rovigo all’epoca ancora con Nicola Azzi presidente aveva cercato  con tanto fair play e riconoscendo i meriti pregressi di entrambi i coach, di affidare la squadra della Rugby Rovigo Delta alla coppia Mc Donnell & Casellato ( quest’ultimo anche Ds) per rispetto  con tanto fair play.
Poi Mc Donnell , forte del contratto ha puntato i piedi per essere considerato head coah, e Casellato non accettava il fatto di essere considerato ‘alla pari’ o ds.
E così la società le presidente Azzi hanno ‘scelto’ Casellato come unico coach, ‘liberando’ Joe Mc Donnell da ogni legame con la società rossoblu.

 

 

 

Insomma, se il gioco dei Bersaglieri è diventato scoppiettante… beh sembra logico dire che questo non sarebbe successo , perché ci sarebbe stato un ‘compromesso’ tra il gioco di mischia e il gioco veloce, due fasi di gioco riconducibili al credo filosofico dei rispettivi coach.
Detto questo, avanti tutta, col gioco di Casellato, perché lo spettacolo sul campo bisogna ammettere che è sotto gli occhi di tutti e soprattutto dei tanti tifosi rossoblu.
Poi sabato prossimo e quello successivo c’è la doppia sfida europea vs Calvisano di coach Massimo Brunello ( tra l’altro squalificato e quindi ‘fuori’ dallo stadio Battaglini)  e …ne sapremo di più, anche in chiave scudetto.

 

 

 

FIRST ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 100 del 13.03.2019 ) / FEMI-CZ RRD: IL RUGBY INCONTRA LA SCUOLA G. PASCOLI
Giovedì 7 marzo si è svolta una lezione speciale e coinvolgente di sport e di vita con gli atleti della Rugby Rovigo Delta per gli 83 alunni delle classi quinte della scuola primaria “G. Pascoli” dell’Istituto Comprensivo Rovigo 1.
Nell’ambito della “Settimana dello Sport” i giocatori sudafricani Joe Van Niekerk e Jacques Momberg sono stati protagonisti di una lezione CLIL, hanno cioè parlato di un argomento,l’apartheid e il rugby, in Lingua Inglese. I rugbysti sono stati intervistati in Inglese dalle bambine e dai bambini, opportunamente preparati dalle insegnanti d’Inglese Anna Piombo e Monica Merlin con un percorso su Nelson Mandela e con la visione del film “Invictus”.

 

 

 

Nel corso dell’incontro sono emersi i grandi valori veicolati da questo sport: l’amicizia, il rispetto, l’accettazione e il superamento dei propri limiti. I rugbysti hanno intrattenuto simpaticamente le classi, rispondendo sia alle domande più tecniche che a quelle personali, scoprendo così il loro lato più divertente. Questo con la Rugby Rovigo Delta è un appuntamento ormai consolidato, nel quale gli atleti vengono accolti sempre con grande affetto poiché rappresentano un esempio di vita e di valori positivi per i ragazzi.
Da parte della Società Rugby Rovigo Delta i più sentiti ringraziamenti alla Dirigente Scolastica dott.ssa Maria Rita Pasqualin e alle docenti per la gentile disponibilità.

 

 

 

 

SECONDA ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 102 del 15.03.2019 ) / FEMI-CZ RRD: IN MERITO ALLE DUE PARTITE NON DISPUTATE DALLE CADETTA ED UNDER 18
In merito alle due partite non disputate dalle Cadetta ed Under 18 della Rugby Rovigo Delta, preme precisare:
Considerato che fin dall’inizio il numero di giocatori di entrambe le squadre, disponibili al momento dell’iscrizione ai relativi campionati di categoria, era inferiore all’anno precedente, quanto accaduto è attribuibile al particolare momento stagionale in cui una sommatoria di fattori (quali malattie stagionali, gite scolastiche, periodi vacanzieri e, non ultimi, gli infortuni di gioco) ha complicato ulteriormente la situazione.

 

 

 

Se si aggiunge anche che per scelta condivisa tra RRD e Monti J, si è voluto utilizzare per quanto possibile nella rosa dei titolari TOP 12 il maggior numero di giocatori del vivaio Under 18 per una loro valorizzazione e per sopperire senza affanno ai numerosi infortuni, anche evitando così di ricorrere al mercato invernale, quanto accaduto sembra una diretta conseguenza, non voluta.

 

 

 

Merita ricordare che la gestione della Cadetta e dell’Under 18 della RRD, per convenzione sottoscritta tra le parti, è svolta dalla Monti J, la quale ne sostiene anche i costi operativi, e come ad essa non si possa attribuire alcuna responsabilità, anzi se ne debba apprezzare l’ingente lavoro svolto per recuperare i giocatori che nel frattempo si erano allontanati, riuscendo a garantire la regolare stagione sportiva.
Un plauso anche a tutti i giocatori delle due squadre che nonostante le difficili condizioni dell’organico hanno sempre onorato la maglia rossoblù. A loro un incitamento a continuare a farsi onore con questo spirito di sacrificio, assicurando ogni sforzo possibile affinché quanto successo non abbia più a ripetersi.

 

 

 

Altrettanto convinti, assicuriamo i nostri sostenitori ed appassionati che l’emergenza è già rientrata e che non accadrà più che non si onorino gli impegni presi soprattutto verso i nostri giocatori ma anche verso gli avversari.
Infine per quanto riguarda la situazione del suo vivaio, la Monti J sicuramente saprà dare tutti gli elementi necessari per assicurare che anche questa sua attività è sotto controllo.

 

 

 

TERZA ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 99 del 12.03.2019 ) / FEMI-CZ RRD: AGGIORNAMENTO STATISTICHE DOPO LA DICIASSETTESIMA GIORNATA DI TOP12
Con 8 mete e 6 trasformazioni la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta ha ottenuto domenica scorsa l’undicesima vittoria consecutiva in TOP12, battendo 52-27 le Fiamme Oro Rugby al “Battaglini”.
Nei 28.59 minuti effettivi di gioco (13.36 nel primo tempo e 15.23 nel secondo) i rossoblù hanno avuto il 58% del possesso, vincendo 9 su 12 rimesse laterali e tutte le 8 mischie a propria introduzione. Le Fiamme Oro hanno invece vinto 12 su 13 touche e le 3 mischie a proprio favore. I Bersaglieri sono stati più disciplinati degli avversari: 9 le penalità fischiate ai rodigini, 12 e un cartellino giallo quelle rimediate dalla squadra della Polizia di Stato.

 

 

 

I placcaggi messi in atto dai rossoblù sono stati in tutto 66 e il giocatore ad averne effettuati di più è ancora una volta Lubian con 9, seguito da Antl con 6 e da Majstorovic e Vian con 5. In attacco il migliore tra i ball carriers è stato Vian con 10 avanzamenti, seguito da Majstorovic, Halvorsen e Cioffi con 9 e da Chillon e Antl con 6. Infine, nella pulizia dei punti d’incontro è di nuovo Lubian al primo posto con 16 interventi positivi, seguito da Nibert con 14 e da Momberg con 11.

 

 

 

La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta tornerà a calcare il campo di casa del “Battaglini” sabato 16 marzo alle ore 16 per la sfida con il Valsugana Rugby Padova, valida per la settima giornata di ritorno di TOP12.
In vista della partita saranno disponibili da domani, mercoledì 13 marzo, i biglietti per assistervi: si potranno acquistare alla Segreteria della Rugby Rovigo Delta in viale della Costituzione (sotto la Tribuna Est) nei seguenti orari: dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.

 

 

 

QUARTA ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano , Comunicato n. 101 del 15.03.2019 ) / FEMI-CZ RRD: DOMANI AL BATTAGLINI IL MATCH CON IL VALSUGANA RUGBY PADOVA
Si gioca domani, sabato 16 marzo, alle ore 16 allo Stadio “Mario Battaglini” la partita tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e il Valsugana Rugby Padova valida per la diciottesima giornata del Campionato Italiano di TOP12.

 

 

 

Il match sarà visibile in diretta streaming sul canale YouTube e sull’App della Federazione Italiana Rugby. Ad arbitrarlo sarà Gabriel Chirnoaga (Roma) coadiuvato dai giudici di linea Riccardo Angelucci (Livorno), Francesco Meschini (Milano) e dal quarto uomo Eugenio Scrimieri (Milano).

 

 

 

Con il rientro di Matteo Ferro in panchina, sarà ancora Jacques Momberg a vestire la fascia di capitano. Questo il commento del tallonatore rossoblù: “Quella di domani è una sfida da non sottovalutare, il gap in classifica tra noi e il Valsugana non la rende una partita facile e il match di andata, in cui abbiamo vinto solo di misura, ne è la prova. Non perdiamo di vista l’obiettivo e rimaniamo con i piedi per terra: stiamo continuando il nostro cammino di crescita, veniamo da una vittoria importante ma vogliamo continuare a lavorare per migliorarci. Ci siamo allenati bene questa settimana, domani scenderemo in campo concentrati e daremo il massimo come ad ogni partita”.

 

 

 

Questo il XV dei Bersaglieri annunciato per la partita: Odiete; Barion, Antl, Angelini, Cioffi; Mantelli, Piva; Halvorsen, Lubian, Vian; Canali, Nibert; D’Amico, Momberg (cap.), Vecchini. A disposizione: Rossi, Brugnara, Pavesi, Ferro, Venco, Loro, Chillon, Majstorovic.
In vista della partita sono disponibili i biglietti per assistervi: si possono acquistare alla Segreteria della Rugby Rovigo Delta in viale della Costituzione (sotto la Tribuna Est), aperta anche domani mattina dalle 10 alle 12. I botteghini dello Stadio apriranno alle ore 15.

 

 

 

Questi i prezzi dei biglietti:
VIP 25€ (è compreso l’accesso alla Lounge); INTERO 12€ ; RIDOTTO DONNE E OVER 65 ANNI 10€ ; UNDER 18 ANNI gratis
Per una questione di sicurezza ed ordine pubblico, fino alla fine della Stagione i minori di 18 anni per entrare allo Stadio dovranno esibire un documento d’identità.

 

 

 

MAIN MEWS ( di Silvia Stievano , Comunicato n. 103 del 16.03.2019 ) / FEMI-CZ RRD: ROSSOBLÙ A VALANGA, CONTRO VALSUGANA FINISCE 45-0
TABELLINO:
Rovigo, Stadio “Mario Battaglini" – Sabato 16.03.2019
TOP12, XVIII GIORNATA
FEMI-CZ Rovigo v Valsugana Rugby Padova 45-0 (33-0)
Marcatori: p.t. 6’ m. Piva tr. Mantelli (7-0), 8’ m. Vian tr. Mantelli (14-0), 22’ m. Mantelli non tr. (19-0), 36’ m. Odiete tr. Mantelli (26-0), 39’ m. Odiete tr. Mantelli (33-0); s.t. 53’ m. Ferro tr. Mantelli (40-0), 58’ m. Odiete non tr. (45-0)
FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Barion, Antl, Angelini, Cioffi; Mantelli, Piva (77’ Loro); Halvorsen, Lubian (50’ Venco), Vian; Canali, Nibert (49’ Ferro); D’Amico (49’ D’Amico), Momberg (cap.) (73’ Rossi), Vecchini.
All. Properzi

 

 

 

Valsugana Rugby Padova: Paluello (62’ Rossi); Lisciani, Dell’Antonio A., Kurimudu (62’ Gritti), Beraldin; Roden (62’ Dell’Antonio F.), Benetti; Girardi (62’ Scapin M.), Sironi, Maso; Albertario, Caldon (45’ Baldelli); Swanepoel (41’ Paparone), Pivetta (cap.) (54’ Giulian), Varise (38’ Barducci).
all. Roux
arb. Gabriel Chirnoaga (Roma)
AA1: Riccardo Angelucci (Livorno), AA2: Francesco Meschini (Milano)
Quarto uomo: Eugenio Scrimieri (Milano)

 

 

 

Cartellini: 50’ giallo a Sirioni (Valsugana Rugby Padova)
Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 5/7; Roden (Valsugana Rugby Padova) 0/1
Note: giornata mite e soleggiata, con circa 20 gradi e vento assente, terreno in buone condizioni. Presenti 1200 spettatori.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Valsugana Rugby Padova 0
Man of the Match: Odiete (FEMI-CZ Rovigo)

 

 

 

CRONACA & COMMENTI  ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 103 del 16.03.2019 ) / FEMI-CZ RRD: ROSSOBLÙ A VALANGA, CONTRO VALSUGANA FINISCE 45-0
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non fallisce la prova nell’anticipo della diciottesima giornata di TOP12: al “Battaglini” i rossoblù superano il Valsugana Rugby Padova con un netto 45-0.
Il match inizia con il Rovigo che tenta subito un’incursione nella metà campo avversaria ma un errore di trasmissione consegna l’ovale al pack avversario che ottiene, 3 minuti dopo il fischio d’inizio, un calcio a favore: Roden dalla piazzola però non centra i pali.

 

 

 

Pochi istanti dopo Rovigo risponde ottenendo un calcio a favore con la mischia e guadagnano terreno. Le belle azioni che innescano i rossoblù portano in meta prima Piva al 6’ e poi Vian all’8’ e Mantelli mette a segno entrambe le trasformazioni. Al 16’ un grande break di Halvorsen porta nuovamente i Bersaglieri vicini alla meta, non concretizzata per un errore di trasmissione.

 

 

 

Al 19’ è Momberg a provare a schiacciare oltre la linea ma l’arbitro fischia ovale alto da terra. I rossoblù non demordono e dopo un’altra buona prova della mischia, break e finta di Mantelli che s’invola e schiaccia in meta. L’apertura rodigina non centra però i pali per la trasformazione: 19-0. Anche il Valsugana ci prova, intorno al 25’, arrivando a sfiorare la meta dopo una lunga serie di pick and go sui 5 metri rossoblù ma senza riuscire a concretizzare.

 

 

 

Al 36’ arriva la meta del bonus dei rossoblù grazie ad un incredibile coast to coast di Odiete, che poi si replica al 39’ trovando un buco nella difesa avversaria a pochi metri dalla linea. Mantelli trasforma entrambe le marcature portando il punteggio sul 33-0 su cui si chiude il primo tempo.
La ripresa inizia bene per i rossoblù che al 53’, approfittando della superiorità numerica per un giallo a Sirioni, con una splendida azione vanno in meta con Ferro, entrato da pochi minuti in sostituzione di Nibert.

 

 

 

La trasformazione di Mantelli porta il punteggio sul 40-0. Pochi istanti dopo i Bersaglieri tornano in meta: Odiete mette infatti a segno la terza marcatura personale che però Mantelli non trasforma. Poco prima della mezzora il Valsugana riesce a portarsi nei pressi dei 5 metri rossoblù dove innesca una serie di pick and go per riuscire ad oltrepassare la linea di meta ma la difesa rodigina non lascia scampo. Sul finire della partita i Bersaglieri provano un’ultima corsa verso l’ottava meta ma la difesa del Valsugana impedisce i loro tentativi. L’arbitro fischia quindi la fine sul 45-0.

 

 

 

COMMENTI / Alla fine della sfida il man of the match David Odiete, arrivato oggi a quota 20 mete segnate in questa Stagione, afferma: “Stiamo facendo 5 punti da molte partite e anche se come individualità è più facile emergere, tutte le mete segnate sono frutto del lavoro collettivo. Con questo gioco ci esprimiamo al meglio, lavoriamo in sinergia e con la giusta mentalità ed i risultati si vedono. Ora ci aspetta la dura partita con il Calvisano che potrebbe decidere il primo posto ma dobbiamo continuare a pensare a noi stessi e a mettere in campo il nostro gioco”.

 

 

 

“Siamo molto contenti - commenta coach Franco Properzi - l’obiettivo era tenere a zero punti questa squadra avversaria e l’abbiamo centrato. Purtroppo il gioco è stato piuttosto spezzettato e forse non abbiamo dato il massimo con il reparto della mischia. Però tutto doveva essere fatto in funzione della partita di sabato prossimo contro Calvisano, come i minutaggi di alcuni giocatori chiave: abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissati e ora ci concentriamo sulla prossima sfida”.

 

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover David Odiete premiato man of the match dal presidente Francesco Zambelli e autore di ben 3 mete vs Valsugana ( e 20 finora in tutto il campionato).
Quindi in apertura di fotogallery e agganciata alla News relativa alla visita alla Scuola Media Bonifazi di Rovigo , eccovi Van Niekerk e Momberg, i due sudafricani rossoblu insieme agli studenti e ai loro insegnanti, con i quali hanno parlato anche di apartheid in inglele.

 

 

 

 

 

A seguire tutte le 8 immagini ufficiali trasmesseci da Silvia Stievano ( addetto stampa societaria) e che mostrano in azione  e relative mete in sequenza i Bersaglieri rossoblu stratosferici: da Piva a Vian, da Mantelli a Ferro fino ad Odiete metaman, oltre alle  azioni offensive di D’Amico, Halvorsen e ancora Momberg.
A questo punto , dopo avervi proposto come stacchetto musicale la Distinta Formazioni eccovi la foto prepartita che ho scattato a Chiara Sturaro ( insieme al Bersagliotto) perché è una bambina padovana ma che da sempre tifa ‘rossoblu’ come la maglia che indossa e come papà Sturaro che l’accompagna da Padova a Rovigo sempre con affetto.

 

 

 

 

E a seguire , dopo il saluto del team Valsugana Rugby a centrocampo, eccovi tutta una serie di fotografie che ho scattato tra campo e dintorni, relativi agli ormai noti protagonisti Bersaglieri che non hanno più bisogno di specifiche didascalie.
Ma con flash che evidenziano la loro forza nella varie fasi di gioco, oltre ad alcuni ‘passaggi’ punteggi certificati su Tabellone ello Satdoio Battaglini da dove vi certifichiamo anche il …ritorno post meta segnata da Mantelli e da Odiete (con l’ovale ancora tra le mani e a fianco di Guido Barion neo dottore laureato a Roma) .

 

 

 

 

Per un sabato straordinario come gioco e come spettacolo, finita con gli applausi ricambiati tra Bersaglieri e tifosi rossoblu, tra selfie a fine match ( vedi Cioffi con un baby fan)  e tradizionale ‘carica’ by Kino Properzi a fine match nel classico cerchio con i giocatori rossoblu a centrocampo, dopo che in precedenza vi abbiamo certificato la presenza ‘ in alto’ di coach Umberto Casellato a far da sfondo ad una mischia stando sul  ...tetto della Scuola di fronte al campo del Battaglini.

 

 

 

 

Per un match con tanto di fair play post match , come dimostra Polla Roux ,coach del Valsugana, intervistato da Paolo Aguzzoni, e che ha riconosciuto la straordinaria superiorità  dei Bersaglieri. E come dimostra anche la foto dulcis in fundo con tutta la felicità di David Odiete , stavolta in versione panoramica e man on the match premiato da Francesco Zambelli presidente rossoblu.

 

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it