Trofeo Ro1 & Prova Camp. Veneto 2015 a Castelnovo Bariano: già al top i “Cani-Segugi” in competizione con la lepre/ Soddisfatto Ferioli


Basta scorrere l’elenco dei vincitori e si capisce subito che i veri ‘attori’ sono stati i “Cani-Segugio” più ancora che i loro ‘fidi’ padroni.
Insomma, a Castelnovo Bariano lo spirito della manifestazione che vedeva in corsa segugi e lepri,  ha fatto felice anche la passione dei cacciatori intesi come primi guardiani dell’ambiente.  Insomma immaginatevi l’enclave altopolesano come un …panorama inglese dove la caccia è uno sport tanto popolare quanto regale, amato in odo speciale anche dai poeti e pittori by Albione.
Per tutto il resto, compresi riferimenti all’Arcadia e alla Magna Grecia, ve ne parla Franco Rizzi col seguente puntuale e appassionato reportage.


MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 25.07.2015)/ CASTELNOVO BARIANO-SEGUGI AL TOP IN COMPETIZIONE CON LA LEPRE-PROVA DI CAMPIONATO VENETO 2015
Ha avuto grande successo sabato mattina 25 luglio la prova di lavoro per cani segugi ‘da seguita’ (singoli; coppie; mute) su lepre (cat. B) organizzata dalla sezione provinciale Sips Pro Segugio Luigi Zanchetti di Rovigo in collaborazione con l’Atc Ro1 altopolesano e le sezioni Federcaccia castelnovese e sampietrese; la gara era valevole per il campionato veneto 2015.

Una cinquantina di appassionati lombardo-veneto-emiliani, accompagnati da 150 ausiliari, si sono ritrovati alle 5.30 al Bar Shangai e poi hanno affollato, nonostante la canicola, i campi di gara locali (zone di protezione e riserve venatorie): Zrc di Marola, Vela, Boschetto, Catania sud, Catania nord, sempre a San Pietro Polesine.

Rigorosi e assai impegnati i giudici di gara: Camillo Mischiari, Renzo Spoladori, Marcello Minto, Paolo Duò, Giovanni Giarotto, Fabrizio Zanirato, Alessandro Ragazzi, Giorgio Franco; adeguata la vigilanza dell’ambito diretta da Gianni Montagna.
Buono il livello tecnico, bravi i cani accompagnatori, adeguata la presenza della simpatica ‘orecchiona’ in terreni adatti alla bisogna venatoria, pur in presenza dell’afosa siccità prolungata 2015.

Il presidente dell’Atc Polesine Occidentale Luca Bernardelli, sempre premiato in simili gare, ha detto che “l’evento ha dimostrato una volta di più che il Ro1 lavora bene in fatto di presenza autoctona di lepri e che tanti sono gli appassionati segugisti”.
Il collega responsabile della rodigina “Pro Segugio” Fabrizio Zanirato s’è dichiarato soddisfatto della “grande partecipazione e del tono agonistico.

Ringraziamo l’amministrazione provinciale, quella castelnovese (che ha patrocinato la nostra manifestazione) insieme alla Pro Loco (per aver organizzato il pranzo finale), l’Ambito altopolesano, le due sezioni Fidc locali, i proprietari e i conduttori dei fondi agricoli e i tanti appassionati che hanno fattivamente contribuito al successo della nostra tradizionale manifestazione; un grazie particolare all’organizzatore Galliano Ferioli. Siamo grati ai concorrenti e a chi ha dato una mano durante la gara nel pieno rispetto delle colture agricole”.

Il sindaco Massimo Biancardi, intervenuto alla manifestazione, ha esaltato la “grande passione dei nostri cacciatori primi guardiani dell’ambiente. Qui da noi i seguaci di Nembrotte si distinguono per il grande impegno sociale in numerose promozioni associazionistiche a fini benefici per cui li ringrazio a nome della cittadinanza che rappresento”. 

I referenti Fidc in zona Galliano Ferioli (Castelnovo Bariano) e Umberto Bovaseo (San Pietro Polesine) hanno tenuto a sottolineare che la “lepre scovata dai cani fugge lontano per la gioia di domani, questo secondo uno dei più atavici adagi dei seguaci di Diana”.
Le premiazioni, dopo l’epilogo del pranzo di mezzogiorno, sono state effettuate presso lo stand gastronomico Pro Loco diretto dal presidente Francesco Lazzarini.

I PREMIATI:
Vincitore del Trofeo Ro1 Luigi Banzato. Cat B: 1° Leo (proprietario Luigi Banzato) eccellente punti 168 ; 2° Rocky (Banzato).
Batteria 2 singolo 1° Rinaldo 2° Garbellini. B coppie: 1° Rambo-Diana molto buono 150 (Campaci) ; 2° Tito-Timba (Mirandola) buono 143 3° Nika-Bianca (Pavan) abbastanza buono 130 4° Febo-Lampo (Piasere) abbastanza buono 128,4. 
Batteria 4: Indio-Vienna (Luca Bernardelli) molto buono 158.

EXTRATIME by SS/ La cover è per 'bau bau' super organizzatore Galliano Ferioli ( dx) in tandem con Franco Rizzi che, vi assicuro, lì nello stand della Pro Loco come a tavola e anche come cronista 'missione reporter', ha dimostrato di avere storicamente il 'fiuto' di un vero cane da tartufi.

 

Poi per quanto riguarda la fotogallery proponiamo tutte le fasi delle premiazioni, che peraltro non hanno bisogno di speciali didascalie, visto che ogni premiato mostra la relativa targa con ‘tanto di relativo risultato’ ( primo , secondo o terzo classificato, come da classifica citata nel reportage).

A premiare comunque ci sono sempre il sindaco Massimo Biancardi insieme a Galliano Ferioli ( maglietta bianca) organizzatore della manifestazione.

Che evidentemente ha soddisfatto proprio tutti visti i larghi sorrisi in foto poster dulcis in fundo.

 

 

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it