Venezia batte Monza e sale in Prima Divisione/ A Borsea “Partita per la vita” di Eleonora, al “Paolo Mazza” la “Rovigo Over 35” è... Reale!


17/06/2013

Ultima puntata della stagione 2012/13 e il sigillo lo mette il Venezia vincendo sul Monza per 3-2 pur essendo stato per due volte in svantaggio. Così come l’anno scorso il Venezia è passato dalla Serie D alla Seconda Divisioni così quest’anno fa un altro salto in avanti baipassando i play off e salendo in Prima Divisione.
E per il Calcio Veneto , raccontato qui su www.polesinsport.it si completa una stagione di tanti successo , col sigillo griffato Venezia.Ma non è stato facile perché già in estate ci sono stati dei problemi ‘tecnici’.Infatti al posto del ds Oreste Cinquini è arrivato Andrea Gazzoli, per una partenza ralmente da ‘ricostruzione’ che poi la guida è partita per il ritiro con soli sei/sette elementi a disposizione del mister Diego Zanin.
Una stagione che ha conseguentemente avuto una partenza rallenty, con la società che ha posto rimedi nel girone di ritorno affidando la panchina al neo mister Stefano Sottili, ma sopratutto rinforzando adeguatamente la rosa.
Alla fine si è sfiorato addirittura la ‘promozione diretta’, ma poi ci hanno pensato i Play off a confezionare il salto di categoria e soprattutto, nella vittoria sorpasso di domenica scorsa vs Monza, ci hanno pensato le reti segnate dai lagunari , cioè doppietta di Bocalon più match winner D’Appolonia addirittura al 93’ quando tutti pensavano ai supplementari.

 

 

Così se l’armeno George Asnavour cantava “Cà c’est triste Venezia”, beh il presidente Yury Korablin, un nome e una garanzia dal punto di vista dei …rubli e dintorni, domenica sarà stato particolarmente contento, anche se non ha potuto essere presente alla finalissima play off perché  - cita il Gazzettino – “ trattenuto da impegni di lavoro per la realizzazione del nuovo stadio”.

 

 

Anche per questo la sfida Venezia – Monza si è disputato sul neutro di Portogruaro  e non al mitico stadio Penzo a Sant’Elena.
Praticamente chiudiamo qui la nostra cronaca dai Campionati 2012/13, dandovi appuntamento ai primissimi giorni di luglio giusto per segnalare le tante novità societarie attivate per partire col piede giusto nella nuova stagione alle porte.

 

 

Così in tempi di tanti Tornei Giovanili voglio segnalarvi due appuntamenti speciali che hanno caratterizzato la nostra “Ultima Domenica by Football 2012/13”.
Innanzitutto che lo stadio Gabrielli di Rovigo questa settimana è diventato la location straordinaria per assegnare tutti i “titoli” dei Campionato amatoriali Uisp Rovigo di calcio a 11 ( ma d questo vi parleremo a parte) .

 

 

E poi che domenica ho assistito a quella che è stata definita “La Partita della Vita” e di cui vi voglio parlare lasciando la parola a Cristiano Aggio che ne è stato promotore e protagonista by heart & mind anche sul campo dove la Nazionale dei Sindaci ha impattato 3-3 con la Rappresentativa Mass Media del Veneto.
Una partita speciale che non serve raccontare per le giocate sul campo, ma per l’idea di solidarietà che è stato alla base ( vedi la seguente Appendice News) della organizzazione Cristiano Aggio ( suo peraltro il primo gol della partita).

 

 

APPENDICE NEWS ( di Cristiano Aggio, mail 14.06.2013), / UNA “PARTITA PER LA VITA”. LA SFIDA TRA NAZIONALE DEI SINDACI E MASS MEDIA VENETO E? NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA’ PER ….
<< Ciao Sergione, volevo segnalarti una manifestazione che ho pensato e organizzato per domenica 16 giugno al campo sportivo di Borsea. Una partita di calcio tra la Nazionale Sindaci e la Mass Media Veneto, rappresentativa veneta dei giornalisti.

 

 

Scopo dell’iniziativa, quello di raccogliere fondi a favore dell’Associazione Bambini Cerebrolesi “Mattia Venceslao” di Rovigo, che sta aiutando concretamente i genitori di Eleonora, nata a Rovigo il 3 dicembre 2008, cieca, tetraplegica, cerebrolesa ed epilettica che, quando non è alle prese con le costose cure  per l’ossigeno terapia a Ravenna, o per l’idrokinesiterapia a Occhiobello, e altre terapie fisiche, frequenta la scuola dell’infanzia San Giovanni Bosco di Borsea (lo stesso di mio figlio).

 

 

Dal giorno della nascita della bambina, papà Davide e mamma Benedetta si sono ridotti sul lastrico per pagare l’assistenza alla figlia (Eleonora dipende al cento per cento da qualcuno). La parrocchia San Zenone di Borsea con Don Silvio Baccaro, ha già organizzato alcune serate solidali per raccogliere fondi per la famiglia e questa partita è stata pensata proprio con lo stesso intento, per abbracciare la solidarietà e “partecipare con gioia per essere solidali con chi soffre” com’è scritto nella locandina che pubblicizza l’evento.

 

 

È previsto un momento musicale con la Banda di Villadose e, prima della partita tra sindaci e giornalisti, arbitrata da una terna della sezione Aia di Rovigo, spazio a due squadre giovanili della Polisportiva Borsea (società nella quale alleno).
Della Nazionale Sindaci fanno parte anche i polesani Marco Trombini, sindaco di Ceneselli (che ho conosciuto due mesi fa in un'altra partita di beneficenza a Trecenta e al termine della quale, davanti ad una birra, è venuta fuori proprio questa possibilità) e Diego Guolo sindaco di Papozze.

 

 

Nella Mass Media Veneto, che ha come slogan, “Un calcio al pallone, un aiuto a chi soffre”, giochiamo io e Carlo Cavriani ma per l’occasione, abbiamo invitato anche colleghi delle testate del Gazzettino e de La voce di Rovigo; la Mass Media è stata fondata nel 1996 dall'inviato speciale della Rai Ferruccio Gard, uno dei protagonisti del mitico "90° minuto" della "Banda Valenti", e a Rovigo ha già giocato il 20 ottobre del 2002, allo stadio Battaglini contro la Nazionale Piloti, con Michael Schumacher che festeggiava il titolo mondiale piloti, poi allo stadio Gabrielli contro la Nazionale dei Parlamentari e sempre al Gabrielli un simpatico triangolare con Sacerdoti ferraresi e rappresentativa dei carabinieri.

 

 

Per la Nazionale Sindaci, invece, è la prima volta in Polesine: la speranza è quella di veder tanta gente al campo sportivo di Borsea ad incitare i 22 protagonisti sul rettangolo vedere, ma soprattutto per essere solidali con chi soffre.
QUELLO CHE TI CHIEDO è SE PUOI PUBBLICIZZARE CON LE TUE CONOSCENZE LA PARTITA (E’ INGRESSO LIBERO CON OFFERTA): TI ALLEGO LA LOCANDINA CHE TI CHIEDO SE PUOI AFFIGGERE IN ASM E ANCHE IN PISCINA E FARLA GIRARE VIA MAIL AI TUOI INDIRIZZI. / TI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE./ CRISTIANO>>.

 

 

Cosa possiamo aggiungere io/noi by www.polesinesport.it? Che l’amico G.P. a stretto giro di posta mi ha confermato di aver ‘pubblicizzato a dovere’ tramite esposizione delle citate locandine sul ‘suo territorio’ di competenza.

E che per la rappresentativa Mass Media hanno segnato Aggio, Mariuzzo e Pivotto, mentre per i sindaci c’è stata la doppietta di Padrin + la rete di Riva e che per quanto riguarda i sindaci Made in Polesine erano in campo Diego Guolo/Papozze e Marco Trombini/Ceneselli.

 

 

Poi non vale certo la pena di sottolineare troppo una ‘manata galeotta’ targata X Y, perché anche i Giornalisti sono degli …”uomini” , anche se in ‘seconda battuta’ Don Silvio ha rimproverato ‘chi di dovere’, così come giustamente ha fatto il cronista Marco Scarazzati stamattina su Il Gazzettino.
Piuttosto vale la pena di sottolineare che al termine dalla partita, al di là di quanto “raccolto sul campo di Borsea” , c’è stato altresì per Eleonora la consegna a papà Davide e mamma Benedetta, di 500 euro by Associazione Amici di Luca di Arquà e altri 500 da parte della Nazionale dei Sindaci.

 

 

Per quanto riguarda i “Partecipanti alla Partita sul Campo” , riportiamo by La Voce di Rovigo  che per la NAZIONALE DEI SINDACI hanno giocato: Mirco Patron Campodarsego), Marco Trombini di Ceneselli, Paolo Morbidoni (Giano dell’Umbria), Enzo Manenti (Liciana Nardi Messina), Fabio Fecci (associazione Comune Noceto), Gabriele Riva (Arsago D’Adda ), Diego Guolo di Papozze, Massimo Galli (Roccalbegna Grosseto),
Christian Giordano (Villanova D’Asti), Domenico Tanzarella (Ostuni), Roberto Padrin (Longarone), Roberto Brunelli (San Pietro in Casale), Giorgio Malaspina (San Pietro di Morubio), Diego Ruzza (Zevio) , Nunzio Pacchetto (Vigonza), e Antonio Bazzani (Bovezzo).

 

 

Invece per la RAPPRESENTATIVA VENETA DEI GIORNALISTI hanno giocato Alessandro Biscuola (Gazzettino di Rovigo), Mauro Tronco (Gazzettino Venezia), Rolando
Montagner (tribuna di Treviso), Marco Buratto (Rete Veneta), Carlo Mazzanti (direttore rivista Atlantis), Carlo Cavriani (Resto del Carlino di Rovigo), Andrea Pivano (Nuova Venezia) , Valentino Mariuzzo (Tele Venezia), Andrea Mazzanti (Impresa Confindustria), Cristiano Aggio (Resto del Carlino), Simone Bonafin (La Voce di Rovigo) e Simone Chiarion (Rovigo Oggi).

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per  la Polisporiva Borsea , le targhe, Don Giuliano  e la “Partita della Vita” in carrozzina, che ho fotografato nel loro ‘insieme’ senza sapere quali fossero le persone ( salvo Don Silvio) e che ho voluto ‘apposta ‘fotografare di spalle mentre vanno verso la loro “Partita della Vita”.

Poi per quanto riguarda la fotogallery, onoriamo Venezia & Sant’Elena, per la loro storica vocazione culturale e calcistica che ho fotografato aspettando il …Redentore, che nello specifico pare sia arrivato adesso con l promozione in Prima Divisione.
Invece per quanto riguarda il “abato nel Villaggio” allo stadio Gabrieli di Rovigo griffato Uisp, voglio partire dal ‘magazziniere ma non solo’ che ho voluto fotografare nel suo habitat /spogliatoi insieme al massaggiatore/fisioterapista Davì ( che conosco dai tempi di Canaro & Adriese) ma con alle loro spalle alcune immagini ‘affettive’ by Adriano verso il suo Rovigo, da quello di mr Paolo Dal Fiume fino a quello recente di mr Beppe Brescia.
Ma è stata una giornata da “Porta a Porta” perciò eccovi le due immagini by stadio Gabrielli durante il match tra Portotollese e Chioggia, di cui proponiamo subito a seguire al premiazioni winner by Gianni Grimaldi della Uisp al capitano del Chioggia che… mi ha spiegato tra le lacrime il significato di quel “Grazie Betty” su tutte le magliette dei giocatori lagunari.

 

 

Una giornata, quella di sabato al Gabrielli, che la Uisp ha potuto ancora una volta organizzare grazie alla ‘gentile concessione’ da parte del Rovigo.
Anche per questo eccovi il presidente Luca Pavarin mentre premia col la Coppa Uisp  i due giocatori del Santa Margheritataglie.
E anche per questa sensibilità by Rovigo Lpc vi proponiamo la foto poster della squadra 2012/13 con Beppe Brescia, ma anche con Luca Pavarin e i dirigenti Maurizio Formenton sx) e Luca Reale & GF Fiorenzato ( a dx) vicini al già citato Martinelli.

 

 

Passando alla giornata della solidarietà , cioè alla “Partita della Vita” in casa Polisportiva Borsea, sono eloquenti le immagini della Banda di Villadose, quindi la zona spogliatoi/entrata campo in formato panoramico rispetto alla cover.
E poi due azioni sul campo, la prima che vede Cristiano Aggio ‘col numero 11’ tra gli azzurri ‘Sindaci’, la seconda che mostra a sx Simone Bonafin ‘giornalista mani sui fianchi’.
Passando all’intervallo della partita di Borsea, ecco la foto richiestami by Simone Bonafin (maglia bianca) che l’ho agganciato a Diego Guolo sindaco di Papozze.

 

 

Eloquenti di per sé stesse le foto targhe che vi propongo prima della certificazione della consegna del “ Contributo di solidarietà” da parte della Nazionale dei Sindaci.
Fermo restando che la successiva last photo è come la contro cover con gli stessi beneficiari della solidarietà.
Anche per questo perciò, per quest'ultima immagine ringraziamo 'friend' Cristiano Aggio per avercela mandata con la seguente didascalia:"Claudia Scavazza, presidente dell'associazione Amici di Luca (e moglie di Luca Coltro) con la figlia Sofia consegna l'assegno al presidente dell’Associazione Bambini Cerebrolesi “Mattia Venceslao” di Rovigo assieme a papà Davide & Eleonora"..





Cristiano Aggio & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it