Vicenza-Festa Coni Veneto 2016/ Ecco “ tutti i premiati” da Fabio Cavazzana agli altri “Otto Campioni” Made in Polesine: Andrea Fregnan , Stefano Moregola, Massimo Mastelli, Massimo Rossi, Elena Lago, Anna Sgobbo, Martino Nadalini, Rino Bedendo


22/04/2016

La notizia è di quelle che merita un focus a livello nazionale, perché il Coni Veneto del presidente Gianfranco Bardelle rappresenta tantissime discipline e tantissimi Campioni a livello nazionale e di internazionale. E allora prendiamo spunto dalla presentazione by Paolo Romagnolo, cioè “Sport veneto in festa” . Nella tradizionale Cerimonia di consegna delle benemerenze sportive del Coni Veneto saranno premiati anche 8 rodigini” per completare in reportage.
Infatti oltre alla Appendice News e Main News con relativa fotogallery trasmessaci, vi proponiamo in Appendice la ‘biografia’ di Rino Bedendo by Fipav , completando altresì le immagini con tre flash dedicati a Massimo Mastelli, Martino Natalino e appunto Rino Bedendo anche perché “Stella d’Oro” e grande onore della pallavolo come dirigente evergreen.

ANTEPRIMA NEWS ( di Paolo Romagnolo , mail 13.04.2016 ) / SPORT VENETO IN FESTA AL TEATRO OLIMPICO DI VICENZA/
ECCO L’ELENCO DDI TUTTI I PREMIATI, TRA I QUALI ANCHE 8 RODIGINI
Vicenza – Torna l'appuntamento con la celebrazione di atleti, società sportive e tecnici che nella scorsa stagione hanno ottenuto ragguardevoli risultati in ambito sportivo: Sport veneto in festa è in programma per venerdì 15 aprile alle ore 17 al teatro olimpico di Vicenza (piazza Matteotti, 11). Quest'anno, per la prima volta, le celebrazioni saranno arricchite da un pre-evento.
Commenta l'assessore allo Sport del Comune di Vicenza, Umberto Nicolai: "La città di Vicenza è orgogliosa di ospitare lo sport veneto nel giorno dell'assegnazione delle massime onorificenze decretate agli sportivi veneti dal Coni. Proprio per gratificare e ringraziare tutto il grande movimento sportivo della regione Veneto, l'amministrazione comunale ha messo a disposizione del Coni Veneto il Teatro Olimpico, una delle sedi monumentali più prestigiose della città".

“Questo è l'anno olimpico – spiega Gianfranco Bardelle, presidente del Coni Veneto, l'ente organizzatore – in alcune discipline ci aspettiamo grandi risultati, perché abbiamo validi campioni e squadre, cresciuti bene nello sport. In altre specialità, invece, prevediamo di non avere soddisfazioni di medaglie o di buoni piazzamenti. Tutto ciò dipende strettamente dalle scelte che sono state fatte a monte: preparazione degli atleti, dei tecnici, disponibilità e accessibilità degli impianti, progetti per raggiungere la base, sono solo alcuni esempi. Proprio per questo, vogliamo capire cosa si sta facendo a livello politico e dove ci porteranno queste scelte: ad anticipare la tradizionale cerimonia delle premiazioni, sarà quest'anno una tavola rotonda che abbiamo chiamato “Lo sport in parlamento”, in cui tre parlamentari sono chiamati a rispondere di ciò che l'aula sta facendo a favore dell'attività sportiva, sia agonistica, sia amatoriale. Non dimentichiamoci che, se da un lato, sostenere lo sport agonistico significa ottenere medaglie e titoli, dall'altro, educare la popolazione all'attività sportiva significa avere una nazione più sana, con notevoli benefici sociali, economici e di qualità della vita”.

Il PROGRAMMA SI DIVIDE PERTANTO IN DUE PARTI.
Alle ore 17 la tavola rotonda Lo sport in parlamento: novità e progetti per lo sport italiano, con gli onorevoli Laura Comi, Bruno Molea e Daniela Sbrollini;
Dalle ore 18.40 consegna delle benemerenze sportive del Coni: stella d'argento e d'oro al merito sportivo; palma d'argento al merito tecnico; medaglia d'argento e d'oro al valore atletico; Leoni d'argento del Coni Veneto per: sport e solidarietà, sport e scuola, giornalista sportivo dell'anno, atleti U20 veneti sul podio, società venete campioni 2015. Presenta il giornalista Luca Ginetto.

DI SEGUITO L’ELENCO DEI PREMIATI

MEDAGLIA D'ARGENTO
Fabio Cavazzana (Padova), Federico Gabriel Ambrosio (Vicenza), Mattia Barbazeni (Verona), Valentina Basei (Treviso), Pierpaolo Bonato (Vicenza), Mattia Busato (Venezia), Michele Cervellin (Vicenza), Mattia Cocco Fioraso (Vicenza), Mauro De Filippis (Padova), Mirco Falcier (Venezia), Andrea Fregnan (Rovigo), Alberto Giolo (Treviso), Andrea Girotto  (Treviso), Riccardo Gnata (Vicenza), Davide Maccagnan (Vicenza), Massimo Mastelli (Rovigo), Stefano Moregola (Rovigo), Annalisa Rosada (Venezia), Massimo Rossi (Rovigo), Beatrice Maria Vio (Treviso), Elia Viviani (Verona).

MEDAGLIA D'ORO
Daniel Morandin (Padova), Elena Lago (Rovigo), Sara Cardin (Treviso), Alberto Comparato (Venezia), Silvia Turrini (Verona), Marino Poloniato (Treviso), Anna Sgobbo (Rovigo).

PALMA D'ARGENTO
Mario Penariol (Treviso), Stefano Maurice Carrer (Venezia).

STELLE D'ARGENTO
Gaudio Pedalino (Verona), Giancarlo Mazzoleni Ferracini (Belluno), Gianpietro Vascellari (Treviso), Adone Agostini (Venezia), Adriano Bilato (Padova), Fiorenzo Zanella (Padova), Martino Nadalini (Rovigo). Asd Società ciclistica polisportiva Caselle (Verona), Asd Veloce club Tombolo (Padova).

STELLE D'ORO
Franco Franchi (Verona), Adriano Fin (Vicenza), Gianemilio Zambon (Venezia), Gabriele Pieloni (Padova), Rino Bedendo (Rovigo), Asd Pedale scaligero (Verona).

LEONI D'ORO
Campioni d'Italia: Asd Valsugana Rugby Padova, Centro Sportivo Plebiscito (Lantech – Plebiscito nuoto Padova), Famila Basket Schio, Agsm Calcio Verona femminile, Bussolengo softball (Verona).
Sport e solidarietà: Angelo Ferro (alla memoria).
Sport e scuola premio Paolo Carraro: Claudio Dalla Palma.
Giornalista sportivo: Stefano Edel.

ATLETI VENETI U20 sul podio: Giovanni Bertolaso (Vicenza), Dino Bizzotto (Padova), Leonardo Sandrin (Verona), Mendy Luna (Verona), Sofia Bertizzolo (Bassano del Grappa), Lucrezia Gennaro (Treviso).
Il presidente Bardelle consegnerà inoltre un riconoscimento speciale al giornalista Gianfranco Natoli per il suo libro “I ragazzi di Brema”.

MAIN NEWS ( di Paolo Romagnolo, mail Rovigo, 22 aprile 2016 ) / A VICENZA FANNO FESTA ANCHE 8 “BENEMERITI” POLESANI

Il 15 aprile, nella splendida cornice del Teatro olimpico di Vicenza, anche 8 polesani sono stati protagonisti di “Sport Veneto in Festa”, l’annuale appuntamento organizzato dal Coni Veneto per riconoscere i meriti e il valore di chi contribuisce a mantenere alto il livello del movimento sportivo regionale. Atleti titolati e non solo; l’undicesima edizione come sempre ha visto tra i “benemeriti” anche tecnici, dirigenti e operatori con anni di esperienza alle spalle. A rappresentare il Coni Point di Rovigo il delegato provinciale Lucio Taschin.
La cerimonia delle benemerenze sportive per quanto riguarda la provincia di Rovigo ha visto salire sul palco ben 6 atleti per ritirare le Medaglie al valore sportivo. D’oro quella ricevuta dalla campionessa del mondo 2014 di pattinaggio artistico in coppia Elena Lago, vicecampionessa del mondo in carica dopo la rassegna del 2015. Del metallo più pregiato anche quella meritata da Anna Sgobbo, campionessa mondiale di pesca al colpo a squadre (acque interne).

Medaglia d’argento al valore sportivo quella consegnata ai due fuoriclasse di katame no kata (judo) Andrea Fregan e Stefano Moregola, vicecampioni del mondo nel 2014, confermatisi ai massimi livelli col bronzo iridato dello scorso anno. Argento anche per Massimo Mastelli, campione europeo della Federazione sci nautico e wakeboard nella specialità a piedi nudi. L’ultimo argento a prendere la direzione del Polesine è stato quello di Massimo Rossi, campione di motonautica premiato per il secondo posto ottenuto ai Mondiali nella specialità Circuito.
Il Coni Veneto ha consegnato poi la Stella d’oro al merito sportivo a Rino Bedendo, dirigente Fipav dal 1973, già presidente del Comitato provinciale Fipav e ora consigliere. Infine, è stata attribuita la Stella d’argento al merito sportivo a Martino Nadalini della Federazione cronometristi per il servizio prestato ininterrottamente per 50 anni su tutto il territorio nazionale; Nadalini è stato anche giudice Fidal e della Federazione pugilistica, di cui è stato anche delegato provinciale.

APPENDICE NEWS ( by www.fipavrovigo.net, 21.04.2016) / IL PRESIDENTISSIMO DI FIPAV ROVIGO, RINO BEDENDO, HA RICEVUTO LO SCORSO VENERDI’ 15 APRILE NELLO SPLENDIDO SCENARIO DEL…Teatro Olimpico di Vicenza, la Stella d’Oro al Merito Sportivo assegnatagli dal Presidente Coni Giovanni Malagò, per mano del presidente regionale del Coni, Gianfranco Bardelle.
L’onorificenza della ‘stella al merito sportivo’ può essere concessa a personalità sportive che con opere di segnalato impegno ed in positività d’intenti abbiano lungamente servito lo sport. Con il suo notevole curriculum sportivo, Rino Bedendo è tra i pochi tesserati Fipav polesani che ha ricalcato a pieno questi requisiti.
Classe 1938, BEDENDO mastica pallavolo dal 1973 e dal 1998 al 2013 è stato presidente della Federazione provinciale di pallavolo di Rovigo.
 La passione della pallavolo nasce nel mondo del lavoro: Bedendo è stato vigile del fuoco ed è uno dei fondatori della Società Vigili del Fuoco di Rovigo, unica società che partecipò ai campionati federali con una squadra di pallavolo femminile. Fino al 1984 è stato dirigente della società “Vigili del Fuoco di Rovigo”.
La sua passione per la pallavolo nasce dalla profonda amicizia con Giorgio Luce, altro importante pilastro della pallavolo polesana. In precedenza era un appassionato di calcio, poi nel 1973, il colpo di fulmine. Una carriera intensa, quella di Rino Bedendo: dal 1975 al 1984 è stato arbitro nazionale, dal 1984 al 1997 è stato osservatore nazionale degli arbitri, dal 1985 al 1993 è stato segretario del comitato regionale veneto Fipav e responsabile della commissione organizzativa gare nazionale dei campionati di categoria Under 16, 18 e 20. Dal 1997 al 1998 è stato giudice unico provinciale, segretario del comitato provinciale di Rovigo, fiduciario osservatori provinciale, ed infine dal 1998 al 2013 è stato il presidente del comitato Fipav di Rovigo.
La sua instancabile devozione alla disciplina della pallavolo lo porta tutt’oggi a collaborare nelle attività del comitato provinciale Fipav Rovigo dando supporto ai giovani collaboratori e facendo da guida alle nuove dirigenze.

EXTRATIME by SS/ La cover è per Rino Bedendo “Stella d’Oro”.
Poi per quanto riguarda la fotogallery ‘aggiunta da parte nostra a completamento', partiamo da Martino Nadalini ( vedi sua Story già su questo sito www.polesinesport.it in altra rubrica) , e poi in kit Massimo Mastelli in doppia versione sportiva ( golf & sci acquatico).
A seguire tutta la fotogallery trasmessaci , partendo dalla premiazione di Andrea Fregnan, poi Stefano Moregola, quindi Anna Sgobbo e Massimo Rossi ( tutto suo padre… vedi story su questo sito) , e dulcis in fundo Elena Lago sempre premiata sul palco da GF  Bardelle presidente Coni Veneto e l’assessore regionale Corazzari peraltro stientese Made in Polesine come ...Fabio Cavazzana di cui abbiamo già pubblicato sua story su questo sito.

Paolo Romagnolo & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it