Zona Marina ‘play world’, tra Memorial Lorenzo Zanetti e bye bye Adamo Siviero/ E le ‘bandiere’ di Marchesini sia su Himalaya che Aconcagua


07/10/2017  

Passa una bandiera , forse è quella vera, vende la fortuna, vende anche la luna… quanto ti costerà? Canta così il poeta Endrigo, prima di chiedere a tutti noi “Perché non dormi fratello? …la notte è chiara”.
Ma la ‘bandiera’ dello Zona Marina è …quella giusta, sia sul Delta del Po che sull’Himalaya e sulle Ande.
Come a dire, parafrasando il De Amicis da 'libro cuore' …Zona Marina dal Delta del Po alle Ande.

Già, la bandiera ‘calcistica’ dello Zona Marina è davvero internazionale, se pensiamo che il suo giocatore-alpinista Nicola Marchesini ha avuto il merito aver portato nel 2014 la bandiera dello Zona Marina a 6189 metri sulla vetta dell'Island Peak nella catena montuosa dell'Himalaya, mentre a gennaio di quest’anno ha posto i colori gialloblu a 6500 metri dell'Aconcagua, sulle Ande.

Come ben spiega Emiliano Milani nel seguente reportage da …libro cuore , su quanto è avvenuto a Oca Marina, località di Taglio di Po ma dirimpettaia di Porto Tolle, dove il calcio è aggregazione e vita. Come dimostra anche il tradizionale Memorial Lorenzo Zanetti da cui partiamo per onorare la storia dello Zona Marina.

 

 

Quella dei Tugnolo, dei Zanetti, dei Crepaldi, Azzalin, Greguoldo e quell’Adamo Siviero che purtroppo ci ha lasciati a giugno di quest’anno pochi giorni prima di essere a fianco dei suoi ragazzi nel citato Memorial Zanetti, organizzato dallo Zona Marina la società di cui era vicepresidente.
Ma ecco in sequenza news written by Emiliano Milani , cronista de Il Gazzettino e cantastorie di un Delta Po che sportivamente appare sempre più un ‘mondo da wwf’ , per i suoi valori e i suoi Personaggi da mandare a futura memori, come appunto il Marchesini che va sull’Himalaya e sull’Aconcagua ad issare la ‘bandiera’ dello Zona Marina.
Insomma una storia tra …mari e monti, come quella dell’Oca Marina che gioca a Zona ma è sempre pronta a ‘marcarti stretto’ per volare in alto tenendosi stretta la propria identità doc marina.

 

 

PRIMA MAIN NEWS ( di Emiliano Milani , mail giugno 2017)/ A OCA MARINA TUTTO PRONTO PER IL TORNEO “PICCOLI CAMPIONI” E PER IL “MEMORIAL ZANETTI”

Tutto pronto ad Oca Marina, frazione di Taglio di Po, per il 2° torneo “Piccoli Campioni” memorial “Lorenzo Zanetti”. Posticipato di una settimana dopo la scomparsa improvvisa del vice presidente gialloazzurro Adamo Siviero, la manifestazione organizzata dallo Zona Marina calcio andrà in scena, infatti, al “Rosestolato” sabato e domenica prossimi.
Si inizierà alle ore 18 di sabato con un torneo riservato alla categoria Primi calci al quale parteciperanno i ragazzini dei club Taglio di Donada, Porto Tolle, Tagliolese e San Vigilio Adria. Domenica, invece, alle ore 20, a scendere in campo saranno due rappresentative di vecchi amici e giocatori che con Lorenzo Zanetti, scomparso nel 2007 all’età di 48 anni, hanno condiviso la grande passione per il calcio, lo sport al quale il portotollese nell’arco della sua vita ha dato tanto sia come dirigente che come allenatore.

Oltre ad essere stato infatti pioniere del settore giovanile SS Isola di Cà Venier , dove ha allenato Esordienti classe 78/79 e Allievi classe 74/75, è stato cofondatore sempre nella stessa frazione di Porto Tolle nel 2004 insieme a Mirco Mancin e Virginio Tugnolo della società Blucerchiati.
«Per l’occasione – ha anticipato il figlio Alex, allenatore dello Zona Marina ed uno dei promotori dell’iniziativa - è stata preparata una maglia commemorativa. A fine partita poi ci sposteremo tutti allo stand gastronomico della Sagra di San Luigi per il cosiddetto terzo tempo».



SECONDA MAIN NEWS ( di Emiliano Milani , mail giugno 2017) / LUTTO INASPETTATO A OCA MARINA: E’ MORTO ADAMO SIVIERO VICEPRESIDENTE DELLO ZONA MARINA

Lutto e sgomento inaspettato ad Oca Marina. Ieri, infatti la piccola frazione di Taglio di Po è stata colpita dalla scomparsa di Adamo Siviero, artigiano serramentista di 51 anni, colpito nella propria abitazione da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo. Siviero non ce l’ha fatta e a darne il doloroso annuncio sono stati la mamma Eda, il figlio David, il fratello, la cognata, la nipote, i cugini, Alessia, Claudia, e gli amici e parenti più stretti accorsi immediatamente a casa Siviero dopo la notizia. Per la comunità di Oca una grande perdita, Adamo infatti era molto conosciuto, sia per la singolarità del proprio nome ma soprattutto per il suo impegno a qualsiasi tipo di iniziativa nel quale veniva coinvolto. Una di queste la società calcistica Zona Marina nella quale ha fatto i suoi primi passi prima come giocatore negli anni ’90, per poi passare, una volta appese le scarpe al chiodo, a rivestire il ruolo di dirigente. Per diversi anni Siviero è stato il direttore sportivo della società, fino a diventare, nel 2010, presidente, ruolo che ha rivestito per tre stagioni fino a quando ha passato il testimone all’attuale patron Raffaele Tugnolo. Attualmente ricopriva la carica di vice presidente ed attendeva con entusiasmo il 2° torneo piccoli campioni ed il memorial “Lorenzo Zanetti” in programma sabato e domenica prossimi al Rosestolato, manifestazione prontamente rinviata dopo il tragico avvenimento. « Ci ha lasciato un grande amico, un grande uomo di sport, che per quasi 25 anni è stato una colonna della nostra società - le parole commosse dal quartier generale gialloblu - Se oggi lo Zona Marina esiste ancora ricordiamoci che è soprattutto grazie ad Adamo, colui che ogni domenica faceva da paciere quando gli arbitri ci davano contro, colui che ogni volta che qualcosa andava male ti dava una pacca sulla spalla e diceva dai che andrà meglio. Colui che quando era ora di far festa era sempre presente». I funerali avranno luogo questo pomeriggio alle 16 nella chiesa di Oca con partenza dall’abitazione in via Molise, 10.

 



TERZA MAIN NEWS ( di Emiliano Milani , mail giugno 2017) / IL VALORE SPORTIVO E SOCIALE DEL MEMORIAL ZANETTI: E’ STATO UN SUCCESSO PER TUTTA LA COMUNITA’ DI OCA MARINA

La passione per il calcio ed il forte senso dell’amicizia. Questa la sostanza della due giorni organizzata lo scorso week end dallo Zona Marina. Iniziata con il 2° torneo “piccoli campioni” che ha colorato il Rosestolato di Oca con le maglie dei piccoli amici di San Vigilio Adria, Tagliolese, Porto Tolle e Taglio di Donada, la manifestazione sportiva è continuata domenica sera con il memorial Lorenzo Zanetti.
Una amichevole che ha messo di fronte, due rappresentative composte da vecchi amici e giocatori che con Zanetti, dirigente ed allenatore di Ss Isola di Cà Venier, Blucerchiati e Tagliolese hanno condiviso il grande sentimento per il calcio e a dieci anni dalla sua scomparsa hanno deciso di ricordarlo affrontandosi sul campo.
Blu contro gialli diretti da Gianluca Marcati. Ad aprire le marcature nel primo tempo è stato proprio, su rigore, il figlio maggiore Alex Zanetti (gialli) in squadra insieme al fratello Michel, mentre prima dell’intervallo ad imitarlo dall’altra parte, sempre dagli undici metri è stato Enrico Zerbin (blu).

 

 

Nella ripresa a riportare in vantaggio i gialli è stato, invece, Salvatore Binatti, special guest con il suo calcio tour nr. 104, mentre Jody Franzoso ha ristabilito la parità fino al gol decisivo del 3-2 di Stefano Santin.
Alla fine però nessun trofeo ma solo il piacere di stare insieme in campo ma anche fuori con un terzo tempo allestito presso lo stand gastronomico della sagra di S. Luigi.
Alla moglie Rossana Negri è stata consegnata una targa ricordo, alla figlia Cora e alle sorelle Orietta e Valeria è andata, invece, una maglia celebrativa come quelle indossate dai giocatori.
Un pensiero è andato poi ad Adamo Siviero, vice presidente dello Zona Marina, scomparso da poco.
Premiazione speciale, infine, per Nicola Marchesini, che in occasione della festa dello Sport di Taglio di Po non aveva potuto ricevere il premio.
Il suo merito aver portato nel 2014 la bandiera dello Zona Marina a 6189 metri sulla vetta dell'Island Peak nella catena montuosa dell'Himalaya, mentre a gennaio di quest’anno ha posto i colori gialloblu a 6500 metri dell'Aconcagua, sulle Ande.

 

 

QUARTA MAIN NEWS ( di Emiliano Milani, mail agosto 2016) / PRESENTATA LA SQUADRA DELLO ZONA MARINA 2016/17: HA RINUNCIATO AL ‘RIPESCAGGIO’ PER DARE GIUSTA CONTINUITA’ AI SUOI 46 ANNI DI STORIA ININTERROTTA

Zona Marina pronti via. Ieri sera la squadra bassopolesana, quest’anno in Terza categoria, si è ritrovata, per l’inizio della preparazione atletica presso il campo sportivo di Oca. «Anno Zero - lo ha definito il presidente Raffaele Tugnolo dopo la retrocessione della scorsa stagione – spartiacque tra la vecchia guardia e il futuro per continuare 46 anni di storia ininterrotti di questa società».
«Eravamo tra i ripescati – ha aggiunto il dg Corrado Crepaldi - ma abbiamo rinunciato per iniziare un nuovo ciclo senza pressioni e con tanti giovani. Il nostro motto dovrà essere serietà, impegno e spirito di sacrificio». Zona Marina 2016-17 quasi totalmente rinnovato. Solo cinque, infatti, le riconferme (Nicola e Francesco Marchesini, Stefano Santin, Luca Domenicale e Federico Stoppa), più Alex Zanetti, fresco di patentino, che lascia il calcio giocato per coprire i panni di allenatore e così anche Federico Codignola che sarà il suo vice. Massimo Baratella, invece, preparerà i portieri mentre new entry assoluta è il preparatore atletico professionista Emanuele Pavanello.

 

 

 

 

A coordinarli sarà il ds Alessio Balasso. Grande lavoro estivo, dunque, per la società bassopolesana come al solito sostenuta da un gran numero di dirigenti. A partire dal presidente onorario Domenico Lodo, il vice Adamo Siviero, il segretario Marco Crepaldi, Tiziano Mantovani, Andrea e Cesarino Veronese, Massimiliano Azzalin, Angelo Greguoldo, Stefano Freguja e la collaboratrice Barbara Crobeddu che si occuperà del ristoro in campo. «Le potenzialità per fare bene ci sono – assicura mister Zanetti – sarà una stagione impegnativa, una sfida per tutti anche per me». La prima amichevole sarà il derby con la Tagliolese il 19 agosto ad Oca.

Questo il gruppo dei nuovi arrivati: Portieri – Luca Albieri, Federico Cattin. Difensori – Alessandro Rondin, Simone Cerasari, Simone Tracanelli, Stefano Sgobbi, Nicola Baroni. Centrocampisti – Francesco Rizzato, Nicolò Bonandini, Alessio Falconi, Thomas Moratto, Michel Zanetti. Attaccanti – Alessandro Soncin, Fabio Sacchetto, Enrico Crepaldi, Nico Siviero.   

 

 

 



QUINTA MAIN NEWS 2017/18 ( di Emiliano Milani mail 21.08.2017) / ZONA MARINA : PRESENTAZIONE 2017/18 IN PASSERELLA AL BAR WILD DUCK DI OCA

Zona Marina in passerella. Martedì sera la società bassopolesana si è ritrovata al bar Wild Duck di Oca per presentarsi e fare un primo punto della situazione tutti insieme, dirigenti, staff tecnico e giocatori in vista dell’inizio della preparazione che sarà il 16 agosto prossimo. Presente anche l’assessore allo sport di Taglio di Po Alberto Fioravanti. L’obiettivo «alzare l’asticella per un campionato di Terza categoria da protagonisti - queste le intenzioni lanciate all’incontro dal presidente Raffaele Tugnolo - e i nuovi innesti di qualità fatti lo dimostrano. Da loro mi aspetto che siano da traino per portare in alto una squadra fatta di bravissimi ragazzi che vengono qui gratuitamente. Quest’anno però il primo ringraziamento va al mio staff, già al lavoro il giorno dopo della fine dello scorso campionato e ancora in attività alla ricerca magari di qualche altro tassello. Un pensiero particolare poi quest’anno va ad Adamo Siviero, il primo senza di lui, guardarmi intorno e non vederlo, lui che era sempre presente, è un colpo al cuore. Sarà questo un motivo in più per onorare al meglio la stagione».



 

 

A guidare il gruppo sarà ancora una volta mister Alex Zanetti: «essere stato riconfermato è un onore. Con lo staff proseguiamo questa avventura. Quest’anno vogliamo fare un salto di qualità e crediamo nel gruppo che abbiamo scelto».
Ci sarà ancora il personal trainer Emanuele Pavanello, presenza rara per una squadra di terza categoria, mentre una nuova struttura mobile sarà allestita per gli allenamenti.

QUESTA LA ROSA 2017/18/ Portieri - Federico Cattin, Filippo Marangon. Difensori - Francesco Rizzato, Matteo Passarella, Nicola Marchesini, Simone Cerasari, Stefano Sgobbi, Federico Codignola, Francesco Marchesini, Andrea Bergamin, Claudio Cavallarin. Centrocampisti - Alessandro Rondin, Stefano Santin, Nicolò Bonandin, Alessio Falconi, Fabio Sacchetto, Michel Zanetti, Nico Feggi. Attaccanti - Manuel Da Re, Andrea Mantoan, Nico Siviero, Alessandro Soncin, Federico Stoppa, Thomas Moratto. Questa, invece, la dirigenza presieduta da patron Tugnolo - Presidente onorario: Domenico Lodo. Vice Presidente e direttore sportivo: Alessio Balasso. Direttore generale: Corrado Crepaldi. Segretario: Marco Crepaldi. Consiglieri: Massimiliano Azzalin, Stefano Freguja, Angelo Greguoldo, Andrea Veronese, Massimo Baratella, Cesarino Veronese, Tiziano Mantovani.



 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Adamo Siviero , lo vicepresidente dello Zona Marina purtroppo deceduto questa estate pochi giorni prima dell’ultimo Memorial Lorenzo Zanetti.
La manifestazione che è nel cuore di tutta la comunità di Oca Marina , di cui vi abbiano già dato conto by Salvatore Binatti Calcio Tour nella rubrica Eventi e che adesso vi riproponiamo nella sequenza news by Emiliano Milani compreso le seguenti specifiche immagini.

Partendo dal tandem Alex & Lorenzo Zanetti, quando ancora yellow boy non era ancora 'Il Principe dei bomber' ed era targato Edil Scavi a fianco del papà 'maestro di vita'.

 

A seguire ecco il poster del Memorial Zanetti 2017 con tutte e due le squadre fotografate assieme ma che vi proponiamo in modo disaggregato, lato sx e lato dx, per esigenze di maggior risoluzione e visibilità giocatori e comunità tutta di Oca Marina.
Quindi la premiazione di Nicola Marchesini effettuata da Doriano Moschini assessore allo sport del Comune di Taglio di Po, poi l’omaggio alle figlie di Lorenzo Zanetti, cioè maglia gialla alla figlia Cora e maglia azzurra alla sorella Orietta.
A questo punto ecco il poker Zanetti Lorenzo family con da sx i figli Michel e Alex con la sorella Cora e mamma Rossana Negri premiata con targa da Raffaele Tugnolo presidente dello Zona Marina.

 

Un poker significativo come la presenza dei giornalisti de IL Gazzettino che vi proponiamo in flash perché hanno fatto visita a Zona Marina: cioè da sx  Luca Crepaldi, Francesco Ferro, Ivan Malfatto , Emiliano Milani.
E dopo avervi riproposto tutti i protagonisti in campo nel Memorial Zanetti 2017 stavolta in versione panoramica, vi proponiamo tutta la squadra dello Zona Marina nella serata di presentazione ufficiale al Bar Wild Duck in vista della stagione calcistica 2017/18, nella quale mister Alex Zanetti ‘punta’ ad essere protagonista come si conviene a chi è stato ‘Principe’ ( e poi re) dei bomber.


Completando il tutto in amarcord col trio Virginio Tugnolo, Lorenzo Zanetti, e young man Mirco Mancin ( epoca Blucerchiati) , oltre a due immagini di Lorenzo Zanetti mister di due squadre giovanili della Tagliolese dove troviamo anche suo figlio Alex.
E per viaggiare tra …memoria e futuro dentro la Zona Marina story vi proponiamo in flash finale il manifesto in summertime 2017 che propone insieme sia il torneo Pulcini che il Memorial Lorenzo Zanetti.

Praticamente due straordinari motivi per la comunità di Oca Marina per continuare a coltivare sul campo , e sotto la bandiera dello Zona Marina, importanti valori di sport e amicizia, dei quali Lorenzo Zanetti è stato promotore evergreen.

Valori per i quali Lorenzo è stato anche premiato ‘alla memoria’ da parte della Provincia di Rovigo nel 2009 su proposta del Comune di Porto Tolle e di cui vi proponiamo il flash alla Zanetti family che ho scattato direttamente a Palazzo Celio , presente anche Clelio Mazzo in rappresentanza della Figc polesana.

Emiliano Milani & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it